Autore:
Giulio Scrinzi

LA M1 DELLA RIVINCITA La stagione 2018 della MotoGP è ormai ai nastri di partenza, con i primi test pre-stagionali che prenderanno il via domani sul circuito di Sepang per i collaudatori e domenica per i piloti ufficiali del prossimo Campionato. E in vista di una stagione che dovrà essere quella del riscatto dopo anni ad osservare gli scarichi della Honda Repsol di Marquez, oggi a Madrid è andata in scena la presentazione della nuova Yamaha M1. Una versione 2018 che dovrà garantire al Team Movistar la rivincita iridata, raggiungibile grazie alla stessa line-up dell’anno scorso, vale a dire Valentino Rossi e Maverick Vinales.

I DETTAGLI FANNO LA DIFFERENZA Rispetto al modello dell’anno scorso, la nuova M1 2018 si è presentata sul palco della sede della Movistar di Madrid in una livrea dominata dal classico blu Yamaha, inframmezzata dalla M del logo della compagnia telefonica spagnola che quest’anno è passato dal verde al bianco. A livello di meccanica, la versione 2018 della quattro cilindri di Iwata si presenta con ben 240 cavalli e 157 kg di peso complessivo, oltre che con un nuovo telaio che cercherà di spazzare via i soliti, cronici, problemi di consumo della gomma posteriore che hanno influenzato le prestazioni dei due titolari nella scorsa stagione.

VINALES RINNOVA PER ALTRI DUE ANNI Oltre alla presentazione del nuovo prototipo del reparto corse dei Tre Diapason, il palcoscenico è stato illuminato dall’annuncio ufficiale riguardante il rinnovo nel team giapponese di Maverick Vinales per altri due anni.Mi sento molto a mio agio all'interno del team ed ho un grande desiderio di vincere. Sono convinto che questa sia la squadra che mi può aiutare ad esaudire i miei sogni”, queste le prime parole dello spagnolo di Figueres, il quale ha anche sottolineato di sentirsi “in una forma fisica al top: una condizione che mi permetterà di essere veloce e di spingere la mia M1 al massimo, con lo scopo di farmi trovare pronto fin dalla prima gara del 2018, di salire sempre sul podio e di lottare per il Titolo Mondiale”.

TANTO LAVORO DA FARE Anche Valentino Rossi ha voluto dare il proprio commento sulla prossima stagione 2018 della MotoGP, nella quale l’obiettivo è lavorare duramente per tornare a lottare per le posizioni di vertice. A tal proposito, gli imminenti test di Sepang saranno molto importanti perché daranno un primo responso sulla direzione da seguire: “Ci aiuteranno a capire cosa è successo durante l'inverno: dovremo lavorare duramente, perché veniamo da una stagione che non è stata il massimo per me e per la Yamaha. Dobbiamo lavorare sul set-up, sull'elettronica, ma soprattutto sul cercare di sfruttare in maniera migliore le gomme, perché questo è stato il nostro problema più grande lo scorso anno”.


TAGS: motogp valentino rossi maverick vinales motogp 2018 team yamaha movistar valentino rossi 2018 team yamaha movistar 2018 maverick vinales 2018 presentazione yamaha motogp 2018 presentazione yamaha m1 2018 valentino rossi yamaha 2018 maverick vinales yamaha 2018