Autore:
Giulio Scrinzi

RAPPORTO INSTABILE L'anno scorso Andrea Dovizioso ha disputato la sua migliore stagione di sempre in MotoGP: sei vittorie (Mugello, Barcellona, Austria, Silverstone, Motegi e Sepang) e un secondo posto finale in Campionato a pochissimi punti dal leader iridato Marc Marquez. Un Campionato da incorniciare, ma che ha nascosto tante insidie per quanto riguarda il rapporto con la sua squadra. L'ingaggio di Jorge Lorenzo, infatti, è costato al team Ducati la bellezza di 12,5 milioni di Euro a stagione, una scelta che ora sta andando a sfavore proprio del DesmoDovi, il quale in futuro potrebbe vedere troncata la sua partnership con il reparto corse di Borgo Panigale per... mancanza di budget.

TUTTO ANCORA IN FORSENon mi è piaciuto per niente come mi era stata presentata l'intera situazione all'inizio della stagione 2017 – aveva affermato Andrea – In ogni caso, ora stiamo trattando, anche se il rapporto con Ducati si sta facendo molto complicato: non accetto grandi compromessi e quello che si deciderà condizionerà parecchio il mio futuro”. Parole importanti, che fanno intravedere dei dissidi interni con la gestione del team in Rosso sapientemente nascosti... ma che ora stanno iniziando ad arrivare a galla.

TRATTATIVE COMPLICATE La consapevolezza che tutto si sta facendo molto più complicato è arrivata anche dai vertici di Borgo Panigale, come ha affermato recentemente Paolo Ciabatti. “Ci piacerebbe confermare in futuro sia Dovizioso che Lorenzo – ha sostenuto il Direttore Sportivo di Ducati Corse – Ma i budget non sono infiniti e non si può spendere tutto in una direzione precludendosi dei margini di sviluppo in altre parti. Siamo consapevoli che Andrea si aspetti un ingaggio in linea con i risultati ottenuti e alla pari di tutti gli altri top rider, ma sarà una trattativa complicata. Inizieremo a discuterne già dopo i test di Sepang di fine gennaio”.


TAGS: motogp jorge lorenzo andrea dovizioso motogp 2018 team ducati motogp team ducati motogp 2018 jorge lorenzo 2018 andrea dovizioso 2018