Autore:
Danilo Chissalè

COME SUI SOCIAL In questi giorni è scoppiato sui social il fenomeno del #Bestnine, un collage di nove foto che riassumono al meglio l’anno che sta per concludersi. Lo fanno tutti: dal fornaio al direttore di multinazionale, persino le nonne più smaliziate con la tecnologia. Potevo io esimermi dal fenomeno del momento? Ovviamente no, ecco dunque la mia personale best nine delle prove  effettuate nel 2018, cliccando sui link accederete direttamente alla priva completa, buona lettura e buon anno!

PANI(CO)GALE V4 Parto da lei perché è stata indiscutibilmente la protagonista del 2018: tutti la guadavano, tutti la volevano guidare… Io per primo. Di lei si è scritto e detto tanto, qui la prova completa, a me ha sbalordito la sua superiorità, quasi arrogante, in termini di prestazioni e sofisticatezza elettronica.

LA REGINA DEL MERCATO La BMW R 1250 GS rimpiazza a listino la moto che per anni ha dominato i mercati di tutta Europa. Il nuovo motore a fasatura variabile Shiftcam incrementa potenza e coppia, riduce i consumi e le emissioni ma soprattutto aumenta il piacere di guida grazie a una fluidità senza paragoni. Per il resto la solita GS: versatile, sorprendentemente facile da guidare, costosa.

BMW R 1250 GS 2019

LA VERA HOOLIGAN La Triumph Speed Triple ha dato vita al segmento delle maxi naked tanti anni orsono, poi le rivali si son fatte sempre più agguerrite e le hanno fatto le scarpe. Il modello 2018 si è presentato su piazza con un motore più potente, una ciclistica racing (sulla versione RS) e una forte dieta dimagrante.

IL RUGGITO DEL LEONCINO Compatta, economica ma non per questo non curata e potente il giusto. La Benelli Leoncino 500, insieme alla sorella turistica TRK (condividono gran parte della meccanica) hanno rilanciato verso i fasti di un tempo il marchio pesarese. Tra le entry level è sicuramente il best buy.

DARK SIDE OF JAPAN La Yamaha MT-07 era già un modello di successo, nel 2018 i tecnici di Iwata ne hanno corretto i difetti di sospensioni e hanno presentato al pubblico un prodotto che definire entry level è decisamente riduttivo. Sulle strade spagnole mi ha divertito come poche altre moto grazie al peso piuma, al motore brillante e, ora, un assetto decisamente a punto.

Yamaha MT-07 2018

PRONTO PISTA VINCENTE L’abbiamo beccata prima di tutti quest’estate, l’idea di Suzuki Italia ci è piaciuta fin da subito, la Suzuki Ryuyo è un concentrato di tutto ciò che vorrebbe un amante delle moto sportive. La prima infornata di Ryuyo è praticamente già tutta venduta a provare quanto gli appassionati amino ancore le moto sportive. In pista, al Mugello, si è dimostrata una lama, ecco come è andata.

VOGLIA D’AFRICA La Honda Africa Twin è sicuramente tra le maxi enduro più amate dagli italiani. In versione Adventure Sports, celebrazione della prima edizione, enfatizza ancora di più la sua vocazione al fuoristrada grazie alle sospensioni a lunga escursione e altri dettagli come il paracoppa maggiorato e le barre protettive ai lati del serbatoio. Il prezzo non esagerato la rende sicuramente interessante per gli amanti dell’adventouring.

Honda Africa Twin Adventure Sports

NON LA SOLITA CLASSICA La Triumph Scrambler 1200 dovrebbe rientrare nella classifica del 2019 non essendo ancora disponibile dai concessionari, ma avendola provata solo qualche settimana fa rientra a pieno nella mia personale classifica. Dall’Inghilterra hanno battuto tanto sul tasto “Capability”, capacità. La nuova Scrambler 1200 è tutto tranne che la solita moto vintage. Il fuoristrada, anche medio impegnativo non la spaventa e su strada si comporta egregiamente pur avendo l’anteriore da 21 pollici. Da encomio le finiture, altino il prezzo d’acquisto.

IL MIO CRUCCIO Il nono posto lo riservo alla mia arci rivale, la KTM 1290 Super Duke R. Per anni ho incrociato le ruote sulle strade più belle d’Italia senza mai riuscire a superarla in sella alla mia piccola sportiva 600. Dopo averla provata è scattato l’amore: esteticamente può dividere ma basta ruotare la manopola del gas per trovarsi tutti d’accordo: il bicilindrico da 1.300 cc è qualcosa di disumano se sfruttato a pieno.


TAGS: migliori moto 2018 best nine moto best nine prove moto migliori prove moto 2018 classifica moto 2018