Valentino Rossi su Ducati

MotoGP 2011 Valencia Test Day one


Avatar Redazionale , il 09/11/10

11 anni fa - Mai nella storia della MotoGP un test è stato mediaticamente così importante.

Mai nella storia della MotoGP un test è stato mediaticamente così importante. Il binomio Rossi-Ducati catalizza l'attenzione del web che addirittura... cede. Giornata di debutti importanti: Spies da ufficiale, Stoner sulla Honda, Capirossi sulla Ducati.

DATA IMPORTANTE 9 Novembre 2010 ore 12.20 Valentino Rossi sale per la prima volta sulla Ducati e il web barcolla. I server dei principali siti di informazione motoristica del sito ufficiale MotoGP.com e di Sport Mediaset non reggono al traffico e saltano, vorrei sapere di quanto è scesa la produttività dell'Italia in quei minuti... Ci vorranno ore per ripristinarli e questo basti a far capire cosa è in grado si smuovere nel mondo questo binomio Rossi-Ducati. Per questo una normale giornata di test che normalmente si svolge con l'autodromo quasi deserto era più affollata della gara (dove alla faccia degli 80.000 spettatori dichiarati c'erano gli spalti vuoti). Mai nella storia della MotoGP un test invernale è stato mediaticamente così importante, il buon Ezpeleta si frega le mani, ancora una volta ha pescato il jolly. Intanto girano anche gli altri, girano Capirossi e Depuniet con le loro nuove Ducati, gira Crutchlow che non è Spies e si vede, gira Elias promosso dalla Moto2.

HONDA LA DOLCE E gira anche Stoner che fa impressione, sale sulla Honda dopo 4 anni e la trova "dolcissima" (mentre tutti i suoi nuovi compagni di squadra si sono lamentati per tutto l'anno dell'erogazione brusca, questo fa capire la sensibilità dell'australiano...) e martella come se non fosse mai sceso da quella moto mettendo dietro tutti i suoi compagni di squadra. Un talento assoluto non lo scopriamo certo adesso, che di sicuro dalla Honda trarrà grandi benefici perché non sarà lui solo a sviluppare la moto (come accadeva in Ducati) ma potrà sfruttare anche l'esperienza e la precisione di Dovizioso (molto apprezzato in HRC per la sua sensibilità), che però intanto... ha messo dietro.

VEDI ANCHE



STONER FA IMPRESSIONE Comunque sia, Stoner va subito fortissimo ed è lì, secondo, a 7 decimi da Lorenzo ovvio leader di giornata che sale sulla sua moto di sempre e abbassa addirittura il record della pista. Lorenzo rilassato, Lorenzo inscalfibile ma che l'anno prossimo si troverà un bell'osso da rosicchiare proprio nel suo box con quello Spies, di cui si dimostra molto amico (vediamo quando dura..). L'americano gira acciaccato ed è lì a 8 decimi subito in palla con la Yamaha ex-46.

E ROSSI? Non può parlare (e questa è un'assurdità, tanto la moto l'ha provata!) gira tanto (56 giri) prova mille cose, modifica la moto in cento modi per vedere come reagisce vuole studiare, capire, si relaziona con Preziosi che si entusiasma per l'incredibile capacità analitica del pesarese che, dicono, quando scende dalla moto tiene delle vere e proprie lezioni universitarie di tecnica.

APPROCCI DIFFERENTI Questo fa capire la differenza di approccio tra Valentino e un pilota "normale". C'è chi sale e dà il gas senza pensarci troppo su e chi analizza ogni particolare. Un difetto? Sì, per chi ieri si aspettava di vederlo in cima al tabellone dei tempi (cosa impensabile), che penserà che Vale abbia preso paga; no per chi capisce con che metodo si sviluppa una moto con pochi test a disposizione per arrivare (o almeno cercare di arrivare) all'inizio della stagione al massimo della competitività.

PROVO TUTTO Quando hai tre motori, due forcelle e due diverse moto (tutta roba mai vista) devi provare tutto, mettere assieme i pezzi e crearti la cavalcatura perfetta, un po' come fece con la Yamaha a Sepang nel 2004 quando in due giorni provo tonnellate di materiale per poi assemblare la M1 che tutti conosciamo. Oggi per il lavoro dei team sarà una giornata ancora più importante, il meteo si preannuncia clemente, l'emozione sarà un po' scemata, tutto sarà un po' più "ordinaria amministrazione". Lavoreranno tutti di più e meglio, per cui sarà interessante come si evolveranno le cose... i server sono già stati potenziati.


Pubblicato da Stefano Cordara, 09/11/2010
Gallery
Vedi anche
Logo MotorBox