Autore:
Paolo Sardi

PARTENZA A RAZZO Mentre gli uomini della divisione auto di Suzuki fremono per il lancio sul mercato della nuova Vitara, i colleghi delle moto puntano a iniziare a loro volta la bella stagione con il botto. Tra le moto su cui puntano molto all'ombra della grande S c'è sicuramente la Suzuki GSR750 SP 2015, che fino alla fine del mese di marzo viene proposta in un allestimento particolarmente ricco, confezionato a quattro mani con Valter Moto Components.

I DETTAGLI CONTANO Tra i nuovi innesti spicca in primis il manubrio Piegabassa, che, come dice già il nome, aiuta a caricare meglio il peso sull'anteriore. Ci sono poi i contrappesi Extreme in alluminio anodizzato, materiale che fa da ritornello per molti altri dettagli, come i dado del cannotto di sterzo, la ghiera di regolazione del precarico della forcella e il tappo dell'olio. Sulla stessa lunghezza d'onda sono anche le piastrine di supporto delle frecce a Led e il coperchio della vaschetta del liquido del freno. A fare venire l'acquolina in bocca agli appassionati ci sono poi i tamponi Street, il portatarga Pista e il puntale in tinta con la carrozzeria, con la chicca finale rappresentata dallo scarico Yoshimura R11. Questa Suzuki GSR750 SP 2015 può essere ordinata in nero opaco con dettagli color titanio o nei classici colori sociali, bianco e blu, con particolari in blu a prezzi di 8.090 e 8.190 euro f.c., cui bisogna aggiungere eventualmente 600 euro per l'Abs.