Listino prezzi Kymco X-Town (MY 2021)

Kymco X-Town

Scooterone a ruote alte di medie dimensioni, disponibile sia 125 che da 300 cc, il Kymco X-Town sopporta alla grande anche i trasferimenti autostradali. L'ABS è di serie.

MY 2021 A partire da 4.250 €
Scheda tecnica
Marca / ModelloKymco X-Town
Prezzi a partire da: 4.250 €
Omologazione: Euro5
Valutazione Media:
PRO

Potenza L'X-Town 300 beneficia di 23 cavalli che nella marcia a lungo raggio, dire che tornano comodi è dir poco

Freni Grazie all'assistenza elettronica dell'ABS, anche gli arresti di emergenza possono essere gestiti a cuor leggero (o quasi)

CONTRO

Maneggevolezza L'X-Town 300 pesa quasi 200 kg, e nelle manovre da fermo rimpiangi di aver disatteso l'abbonamento alla palestra

Sospensioni Sul liscio, no problema. Quando la strada inizia invece a frastagliarsi, l'X-Town prende a saltellare come un canguro

Quale versione scegliere

Più adatto al commuting urbano il 125, eleggibile per trasferte anche a lungo raggio l'X-Town 300, che ha anche l'ABS.

Quale colore scegliere

Per quanto sia sgargiante, non ci sentiamo di consigliarvi il Rosso Malpaga. Limiteremmo la scelta tra Grigio Antracite e Nero Odolo.

Listino Kymco X-Town
Com'è la X-Town?

Il Kymco X-Town si declina nelle cilindrate 300i e 125i, entrambe condividono comunque la ciclistica, con telaio in tubi d'acciaio e gomme da 14" davanti e 13" dietro. Oltre ai freni: all'anteriore lavora un disco da 260 mm, dietro uno da 240 mm. Unica differenza, sul 300 sale a bordo l'ABS firmato Bosch. Il 125, invece, conta solo sulla frenata combinata. Oltre al doppio ammortizzatore posteriore, regolabile su cinque diverse posizioni, per facilitare la convivenza quotidiana l'X-Town offre un vano sottosella in grado di ospitare due caschi (uno integrale e un jet), la presa USB nel retroscudo e la strumentazione a doppio quadrante con indicatore della temperatura esterna.

Come va la X-Town?

L'X-Town è di ciclistica robusta: viaggiare in autostrada a velocità da codice non è per lui un grattacapo, né che sotto il sedere frulli il monocilindrico da 125, né tantomeno se si sale sul 300, ancor più progressivo e pieno ai bassi regimi. Oltretutto l'ABS  sviluppato ad hoc da Bosch (di serie solo sulla cilindrata maggiore) corre in soccorso in caso di frenate di emergenza. In teoria, le sospensioni posteriori pluriregolabili dovrebbero assicurare una marcia esente da scossoni anche sugli asfalti più irregolari. Non è proprio così: sul liscio si viaggia da signori, sullo sconnesso si balla più del dovuto. Lo scudo dal taglio sportivo lascia infine penetrare alcuni spifferi di troppo. Ma è poca cosa.

Logo MotorBox