Pubblicato il 19/07/2018 ore 16:30

SALTA CHE TI PASSA Il Rally di Finlandia, il rally più veloce di tutto il campionato WRC, si avvicina a lunghi passi al 27 luglio 2018, il giorno dello shakedown. Il Tempio della velocità, cosi è soprannominato il rally finlandese, con le sue speciali percorse a più di 130 orari di media nelle foreste attorno a Jÿvaskylä, è anche il regno dei funamboli, per gli innumerevoli salti da affrontare, spesso caratterizzati da atterraggi tutt'altro che facili da gestire per i piloti. Gli equipaggi devono valutare con precisione le note prese durante le ricognizioni effettuate a velocità ridotta, per capire in quali punti faranno semplicemente un salto e in quali invece spiccheranno letteralmente il volo.

PALMARES Con quattro vittorie all’attivo (2008, 2011, 2012 e 2016) in questo appuntamento imperdibile del calendario WRC, Citroën Racing vuole imporsi nel WRC2 per evidenziare la versatilità e la competitività della C3 R5. Potrà contare su Stéphane Lefebvre, che dovrà confrontarsi con i forti piloti locali, alla sua terza partecipazione a in questo rally. Nel 2015, sua ultima partecipazione alla gara, era in lizza per il terzo posto nel WRC2. Autore di sette migliori tempi, con Gabin Moreau, suo copilota dal debutto in Corsica con la C3 R5, il pilota ventiseienne del nord della Francia ha già dimostrato di avere un forte feeling con questa vettura. A difendere i colori di Citroen ci sarà anche Simone Tempestini, vincitore di Citroën Ultimate Challenge 2017, alla sua seconda corsa in C3 R5, dopo un battesimo di fuoco in Sardegna.


TAGS: citroen C3 WRC wrc 2 wrc 2018 rally di finlandia 2018