Autore:
Simone Dellisanti

COPPIA PERFETTA Nico Rosberg e Lewis Hamilton sembrano essere tornati ad andare d'amore e d'accordo dopo gli ultimi litigi fuori e dentro la pista. Proprio il campione del mondo ha voluto sottolineare, in una recente intervista, il rinato feeling tra i due compagni di box che ormai si è trasformato in un "rapporto davvero buono, c'è rispetto tra noi due e sono contento e sorpreso di tutto questo" ha dichiarato Hamilton. Con queste parole, l'ex pilota McLaren, sembra essersi completamente dimenticato dell'incidente avuto con il compagno di squadra a Barcellona, dopo le prime curve "Non mi sarei mai aspettato che il nostro rapporto potesse essere cosi buono come lo è ora. Immagino che tutto sia dovuto alla nostra età e alla maturità che abbiamo raggiunto".

MA CI CREDIAMO? Resta da valutare se questa tregua resisterà fino alla fine del Mondiale o se sarà soltanto un breve armistizio tra le parti, destinato a cadere al primo tafferuglio tra i piloti. Per il momento, grazie alla vittoria al GP di Baku ottenuta da Nico Rosberg, la classifica mondiale registra più 24 punti in classifica per il tedesco rispetto al suo compagno di squadra Lewis Hamilton. Di certo la scuderia Mercedes gongola per la pace scoppiata tra i suoi due piloti, ma se l'inglese dovesse vincere il prossimo Gran Premio d'Austria e, magari, scavalcare in classifica Nico Rosberg, difficilmente la tragua dei due piloti riuscirà a resistere ad un testa a testa serrato. Al prossimo tracciato l'ardua sentenza.

TESTA AL WEEKEND Intanto, il campione del mondo in carica Lewis Hamilton ha rilasciato alcune dichiarazioni proprio su quello che sarà il prossimo Gran Premio di Formula Uno, in programma dal 1° al 3 luglio in Austria, sul circuito di Spielberg. "E' inutile ripensare al GP di Baku, meglio non parlare più di ciò che avremmo potuto fare e concentrarci, invece, sul prossimo Gran Premio. Il circuito di Spielberg è un tracciato vecchia scuola. E' un circuito veloce ma allo stesso tempo tecnico dove è difficile effettuare i sorpassi e dove bisogna sfruttare i giusti posti per poter sopravvanzare l'avversario. Sarà una bella sfida per tutti noi piloti. Per questo sarà importante fare un buon lavoro al venerdi e durante le qualifiche del sabato, per poter trovare un buon set up e per cercare di conquistare la pole".

L'ALTRO LATO DEL BOX Anche Nico Rosberg, galvanizzato dalla recente vittoria sul circuito cittadino di Baku, non vede l'ora di provare a centrare la doppietta, vincendo anche in Austria. "Sono stato felice di aver vinto a Baku. E' stato facile perché mi sono sentito un tutt'uno con la vettura e la vittoria ottenuta mi ha dato una grande spinta positiva per il prossimo Gran Premio. Ora affrontiamo il circuito austriaco che è stato negli ultimi anni una pista amica alla Mercedes. Contiamo di fare bene perché possiamo disporre ancora del miglior pacchetto tecnico da schierare sulla griglia di partenza. Sarà importante fare una buona qualifica e cercheremo di affrontare le prime curve al meglio per restare davanti al gruppo. Sono fiducioso e non vedo l'ora di scendere in pista".


TAGS: mercedes lewis hamilton f1 2016 gp austria nico rosberg campionato mondiale f1 2016 Mercedes amg f1 circuito Splielberg