F1 2017

F1 2017: svelata la Ferrari SF70H, la Rossa si è tolta i vestiti


Avatar di Simone  Dellisanti , il 24/02/17

4 anni fa - F1 2017: la neonata di Maranello è pronta per la prossima stagione di F1

F1 2017: il nome della nuova Ferrari è simbolico, SF70H. Il 70 rimanda al settantesimo anno della storia del Cavallino Rampante mentre l'H indica il motore ibrido

ECCOLA La 63esima monoposto concepita e realizzata da Scuderia Ferrari per il mondiale Formula Uno è figlia di un cambiamento regolamentare che ha pochi precedenti nella storia della categoria. In passato, infatti, si è andati quasi sempre verso norme che limitassero le prestazioni delle monoposto. Quest’anno, invece, è stata presa la direzione opposta: ovvero aumento di carico aerodinamico e aderenza meccanica.
 
CONCETTO AERODINAMICO In questa ottica, tutto il gruppo della Gestione Sportiva ha lavorato sulla ricerca del giusto compromesso tra deportanza (ovvero carico aerodinamico) e resistenza aerodinamica. Le nuove gomme Pirelli, infatti, sono ben più larghe che in passato: 6 cm (ciascuna) all’anteriore, 8 al posteriore. La maggiore sezione frontale costituisce un freno all’avanzamento, così come lo stesso maggior carico derivante dall’ala anteriore, dal fondo scocca e dal diffusore a norma 2017. Per contro questo carico, unito alla maggiore impronta a terra delle gomme, si traduce in maggiore aderenza e quindi velocità in curva.
 
SQUALO ROSSO Subito si nota una grande differenza nelle pance della vettura. Ora, la Rossa, fa sfoggio di due aperture triangolari molto più ampie, dalla forma ricercata e con delle entrate più piccole. Una soluzione che per il momento ha adottato solo la Scuderia Ferrari
 
POWER UNIT A differenza dell’aerodinamica, nel campo della propulsione il regolamento ha subito poche variazioni. La principale riguarda la quantità di benzina utilizzabile da ciascuna vettura in gara: prevedendo, viste l’incremento prestazionale, una maggior percentuale di tempo sul giro a pieno regime, passata da 100 a 105 Kg totali, mantenendo però la stessa portata massima di carburante (100 Kg/ora). Il motore 062 rappresenta un deciso passo avanti rispetto alla versione precedente nella ricerca di prestazioni. La disposizione di alcune componenti meccaniche dell’ibrido è stata rivista, mentre altre soluzioni conservano uno schema simile a quello 2016. Dal punto di vista sportivo, l’abolizione dei sistema dei Tokens, o gettoni, darà alla squadra una maggiore libertà per gli sviluppi in corso di stagione.

Pubblicato da Simone Dellisanti, 24/02/2017
Gallery
Vedi anche
Logo MotorBox