F1 2017

F1 2017: Primo jolly giocato dalla Ferrari per sostituire un sensore sulla SF70H di Raikkonen


Avatar Redazionale , il 29/04/17

4 anni fa - F1 2017: i meccanici della Ferrari hanno rotto il “coprifuoco” previsto dalla FIA per sistemare un sensore sulla Rossa di Kimi Raikkonen

F1 2017: i meccanici della Ferrari hanno rotto il “coprifuoco” previsto dalla FIA per sistemare un sensore sulla Rossa di Kimi Raikkonen

Benvenuto nello Speciale F1 2017 GP RUSSIA, composto da 8 articoli. Seleziona gli articoli di tuo interesse cliccando il sommario F1 2017 GP RUSSIA qui sopra, oppure scorri a fondo pagina la panoramica illustrata dell'intero speciale!

PREVENIRE È MEGLIO CHE CURARE Al termine del secondo turno di prove libere di ieri i tecnici Ferrari hanno notato un'irregolarità sulla telemetria della SF70H di Kimi Raikkonen. A quanto pare, un sensore si era rotto mentre il pilota finlandese inanellava giri su giri sull'Autodromo di Sochi, per cui gli uomini in Rosso hanno preferito risolvere subito questo piccolo inconveniente prima che potesse generare problemi più importanti.

VEDI ANCHE



ECCEZIONE ALLA REGOLA Per sistemare questa piccola anomalia, tuttavia, i meccanici di Maranello hanno dovuto rompere il cosiddetto “coprifuoco” stabilito dalla FIA, che vieta ai team di lavorare sulle monoposto durante la notte e impone che si chiudano le serrande dei box undici ore prima dell'inizio delle FP3. Si è trattato di un'eccezione alla regola, trasgredita utilizzando il primo dei due “jolly” concessi dalla Federazione durante la stagione.

PAROLA A FRABONI Con questa modifica, questo è già il secondo weekend di fila in cui la Ferrari è stata costretta a mettere mano alla Rossa di Kimi Raikkonen. Nello scorso weekend, infatti, la SF70H del pilota finlandese aveva accusato un grosso problema al turbocompressore, rispetto al quale l'ingegnere Luigi Fraboni ha affermato, tuttavia, che si trattava di una sostituzione assolutamente nella norma.Abbiamo accusato alcuni piccoli problemi, ma le correzioni al motore e al turbo sono state fatte esclusivamente in ottica migliorativa e cautelativa, in modo da stare tranquilli senza incappare in errori. Riusciremo senz'altro a rimanere all'interno della finestra di quattro elementi fino alla fine della stagione”.


Pubblicato da Giulio Scrinzi, 29/04/2017
f1 2017 gp russia
Logo MotorBox