F1 2017

F1 2017, GP Cina, gara: Lewis Hamilton torna a ruggire, seconda la Ferrari di Vettel


Avatar Redazionale , il 09/04/17

4 anni fa - F1 2017, GP Cina: il pilota britannico ora è in classifica a 43 punti a parimerito con il ferrarista

F1 2017, GP Cina: dopo l'amara medaglia d'argento australiana, Lewis Hamilton si prende la vittoria in quel di Shanghai beffando Vettel e la Ferrari

Benvenuto nello Speciale F1 2017 GP CINA, composto da 10 articoli. Seleziona gli articoli di tuo interesse cliccando il sommario F1 2017 GP CINA qui sopra, oppure scorri a fondo pagina la panoramica illustrata dell'intero speciale!

HAT TRICK Dopo l'amaro secondo posto in quel di Melbourne, Lewis Hamilton era chiamato a reagire subito per non far scappare Vettel e la sua Rossa. Una risposta che non è tardata ad arrivare già nel secondo round stagionale sul circuito di Shanghai, dove il pilota inglese ha fatto segnare un hat trick che è servito sicuramente a rinsaldare il suo morale e quello dell'intero reparto corse di Brackley. Dopo la pole position firmata nella giornata ieri, “Hammer” non solo ha siglato il giro più veloce della corsa (1'35''378), ma è andato a prendersi anche la sua 54esima vittoria di carriera grazie ad una partenza davvero perfetta e a una strategia ottimale che ha permesso di distanziare qualsiasi avversario.

UNA VOLTA PER CIASCUNO Primo tra tutti il suo principale rivale per la lotta al titolo 2017, quel Sebastian Vettel vincitore in Australia ma che qua in Cina si è dovuto accontentare di un secondo posto a più di sei secondi dalla vetta. A nulla è servito il pit-stop anticipato per tentare di sopravanzare la W08 tedesca, dal momento che il botto di Antonio Giovinazzi in pieno rettilineo nel corso del quarto giro ha costretto tutti i piloti a transitare in pit-lane. Così facendo Seb è rimasto imbottigliato nel traffico, senza aver più alcuna carta da giocare per insidiare l'inglese della Mercedes.

TALENTO OLANDESE Medaglia di bronzo per un Max Verstappen autore di una splendida rimonta dalla 16esima casella per via di alcuni problemi di troppo alla power unit Renault by Tag Heuer della sua RB13, pagati ieri in qualifica e risolti oggi. Dietro di lui è giunto quarto al traguardo il suo compagno di squadra, un Daniel Ricciardo in ripresa dopo il weekend nero di Melbourne e che porta a casa punti preziosi per il Campionato Costruttori.

VEDI ANCHE



DELUSIONI DI GIORNATA Mancano le aspettative di inizio weekend i due piloti finlandesi presenti in griglia, sia Kimi Raikkonen, quinto e vittima di un'incomprensione con il muretto dei box per il rientro al secondo pit-stop, sia un Valtteri Bottas che ha pagato il testacoda della sua Mercedes in regime di Virtual Safety Car in una corsa terminata solamente in sesta piazza.

ZONA PUNTI Miglior pilota dopo i big dei tre top team del Circus iridato lo spagnolo Carlos Sainz Jr., settimo sotto la bandiera a scacchi dopo l'azzardo delle slick in partenza e la strisciata contro le barriere a causa di un testacoda. Lo hanno seguito la prima delle HAAS di Kevin Magnussen e le due Force India di Sergio Perez ed Esteban Ocon, ultimi piloti a racimolare punti importanti per la classifica iridata.

DEJA VU Fuori dalla top ten l'altra VF-17 di Romain Grosjean, che ha preceduto le due Renault di Nico Hulkenberg e Jolyon Palmer ma anche la Williams FW40 di un Felipe Massa assolutamente anonimo dopo le belle prestazioni dell'Australia e di inizio weekend. Peccato, di nuovo, per il nostro Antonio Giovinazzi, che come nelle qualifiche di ieri è andato a muro contro le barriere di protezione del rettilineo principale nel corso del quarto giro. Ultima superstite al traguardo l'altra Sauber di Marcus Ericsson, mentre non hanno terminato la gara Lance Stroll, insabbiatosi dopo il contatto con Sergio Perez, e le due McLaren-Honda di Stoffel Vandoorne e Fernando Alonso, ancora sotto l'occhio del ciclone di mille problemi di affidabilità.

COSì AL TRAGUARDO Qua di seguito l'ordine di arrivo della seconda gara stagionale sul circuito di Shanghai.

PILOTA TEAM
1. Lewis Hamilton Mercedes
2. Sebastian Vettel Ferrari
3. Max Verstappen Red Bull Racing
4. Daniel Ricciardo Red Bull Racing
5. Kimi Raikkonen Ferrari
6. Valtteri Bottas Mercedes
7. Carlos Sainz Jr Toro Rosso
8. Kevin Magnussen HAAS
9. Sergio Perez Force India
10. Esteban Ocon Force India
11. Romain Grosjean HAAS
12. Nico Hulkenberg Renault
13. Jolyon Palmer Renault
14. Felipe Massa Williams
15. Marcus Ericsson Sauber

CLASSIFICA DI CAMPIONATO Qua, invece, la classifica di campionato aggiornata al secondo round cinese.

PILOTA TEAM PUNTI
1. Sebastian Vettel Ferrari 43
2. Lewis Hamilton Mercedes 43
3. Max Verstappen Red Bull Racing 25
4. Valtteri Bottas Mercedes 23
5. Kimi Raikkonen Ferrari 22
6. Daniel Ricciardo Red Bull Racing 12
7. Carlos Sainz Jr Toro Rosso 10
8. Felipe Massa Williams 8
9. Sergio Perez Force India 8
10. Kevin Magnussen HAAS 4
11. Daniil Kvyat Toro Rosso 2
12. Esteban Ocon Force India 2
13. Nico Hulkenberg Renault 0
14. Romain Grosjean HAAS 0
15. Antonio Giovinazzi Sauber 0
16. Stoffel Vandoorne McLaren-Honda 0
17. Jolyon Palmer Renault 0
18. Marcus Ericsson Sauber 0
19. Fernando Alonso McLaren-Honda 0
20. Lance Stroll Williams 0
21. Pascal Wehrlein Sauber 0

Pubblicato da Giulio Scrinzi, 09/04/2017
Gallery
f1 2017 gp cina
Logo MotorBox