Autore:
Andrea Minerva

SFIDA A QUATTRO Il Campionato Italiano Rally si appresta ad entrare nella fase decisiva con il penultimo appuntamento della stagione: il Rally Due Valli. Quest’anno, a differenza delle ultime edizioni, la gara veronese ha ceduto la chiusura della stagione al “Tuscan Rewind” che si disputerà alla fine del mese di novembre, ma il “Due Valli” continuerà a svolgere un ruolo preminente e fondamentale per decidere le sorti di un campionato quanto mai incerto. Sono infatti ancora quattro i piloti rimasti in lizza per contendersi lo scettro tricolore: Basso, Rossetti, Campedelli e Crugnola. Lo spazio nel quale sono racchiusi è attualmente di 22,25 punti, ma se consideriamo l’attuale situazione degli scarti (i due peggiori risultati per ogni pilota), la classifica risulterebbe ancora più corta, e il distacco reale tra la prima e la quarta posizione si ridurrebbe ad appena 10 punti. Ma per dare fuoco alle polveri del pallottoliere, c’è ancora tempo. Atteniamoci quindi alla graduatoria che delinea il primo posto di Giandomenico Basso e Lorenzo Granai, con 74,50 punti; alle loro spalle, in seconda posizione, troviamo Luca Rossetti ed Eleonora Mori con 61,50 punti, mentre la terza posizione è occupata da Simone Campedelli e Tania Canton a quota 56,75 punti. La matematica tiene ancora in vita anche le speranze di Andrea Crugnola e Pietro Elia Ometto, quarti a 52,25 punti. Da un punto di vista statistico, Basso (Skoda Fabia R5) ha partecipato per l’ultima volta al “Due Valli” nel 2016, quando arrivò terzo, aggiudicandosi così in quella occasione il Titolo Tricolore. Meglio ancora ha fatto Rossetti (Citroen C3 R5), vincente nelle ultime due edizioni della gara scaligera, pure partendo come “ospite” del Campionato Italiano, al quale non partecipava a tempo pieno. Simone Campedelli è alla sua quarta esperienza al “Due Valli” mentre Crugnola si presenterà al via perlomeno con un Titolo già acquisito sul campo, quello di vincitore della Serie Tricolore Asfalto.

IL PROGRAMMA DELLA GARA Il Rally Due Valli si disputerà nell’arco di due giornate, venerdì 11 e sabato 12 ottobre. La partenza della prima vettura è prevista per le ore 13.01 di venerdì dal parcheggio numero 3 di Verona Fiere, lì dove sarà dislocato anche il Parco Assistenza. Nel pomeriggio della stessa giornata tutti gli equipaggi saranno chiamati ad affrontare il doppio passaggio della sempre temibile prova “Erbezzo”, di 22km e 380 metri; in serata è prevista invece la ben nota prova spettacolo, quest’anno ribattezzata “Suzuki – Città di Verona”, a partire dalle ore 21.45. Nella conclusiva giornata di sabato sono in programma otto prove speciali, ovvero i doppi passaggi della “Roncà” (10.98km), della “Cà del Diaolo” (21.33km), della “Santissima Trinità” (10.71km) e infine della “Marcemigo” (11.19km). L’arrivo di questa 37° edizione del Rally Due Valli è previsto a partire dalle ore 19, come sempre in Piazza Bra.

SOLD OUT La tradizione, la bellezza del percorso, l’ottima organizzazione. Possono essere molto i motivi che consentono al Rally Due Valli di registrare ad ogni edizione un numero così cospicuo di partecipanti. In effetti, anche quest’anno la dicitura “tutto esaurito” non stona affatto. I numeri infatti parlano chiaro, in totale gli iscritti sono 242, così suddivisi: 62 per il Cir, 83 per la Coppa Rally di Zona, 45 per il “Due Valli Historic” valido per il Campionato Italiano Rally Auto Storiche e 9 per il Trofeo Rally di Zona. Insomma, ce ne sarà davvero per tutti i gusti, e per gli appassionati che si troveranno nel weekend nei paraggi di Verona, varrà sicuramente la pena andare a dare un’occhiata. Ancora a proposito di Campionato Italiano Rally, vi ricordiamo che al “Due Valli” sia Tommaso Ciuffi con la Peugeot 208 R2B di Peugeot Sport Italia sia Daniele Campanaro, alla guida della Ford Fiesta R1 di Ford Racing Italia, avranno la possibilità di chiudere con una gara di anticipo la contesa nelle rispettive classi, avendo entrambi un ampio margine di vantaggio sugli avversari. A questo punto, come sempre, buon rally a tutti. Il primo aggiornamento è previsto per la serata di venerdì, con i risultati della prima tappa.


TAGS: skoda fabia r5 Giandomenico Basso Simone Campedelli Ford Fiesta R5 Peugeot 208 R2B citroen c3 r5 cir 2019 Rossetti ciuffi rally due valli 2019

Allegato Dimensione
Tabella Distanze e Tempi Rally Due Valli 2019.pdf 472 Kb
Elenco iscritti Rally Due Valli 2019.pdf 189 Kb
Programma Rally Due Valli 2019.pdf 283 Kb
Classifca piloti Campionato Italiano Rally.pdf 125 Kb
Mappe Rally Due Valli 2019.pdf 2691 Kb