Autore:
Andrea Minerva

AL DI SOTTO DELLE ASPETTATIVE IL 37° Rally “Due Valli”, penultima prova del Campionato Italiano, indubbiamente non ha sorriso a Luca Rossetti ed Eleonora Mori. L’’equipaggio di Citroen Italia si era presentato a Verona con l’intenzione di ripetere la grande prestazione sfoderata al Rally del Friuli, alla fine del mese di agosto. Ma le cose non sono andate affatto per il verso giusto. Da una parte la Citroen C3 R5 è apparsa meno competitiva rispetto ad altre occasioni, e dall’altra ci si è messo anche un imprevisto che ha del tutto compromesso la gara di “Rox”. Nel corso della prova speciale numero 6, la terza della tappa di sabato denominata “Santissima Trinità 1”, Rossetti e la Mori sono infatti incappati in una doppia foratura che li ha inevitabilmente costretti a fermarsi per la sostituzione degli pneumatici; il tempo perso per questa operazione è stato molto, ben 4 minuti! Da qui in avanti non vi è stata alcuna possibilità di rimonta e l’equipaggio di Citroen Italia non è riuscito ad andare oltre il settimo posto finale.

ULTIMA CHANCE Il Campionato Italiano Rally verrà deciso nel fine settimana del 22 e 23 novembre al Rally “Tuscan Rewind”, seconda prova su sterrato della stagione. Nonostante il risultato del “Due Valli”, Rossetti e Citroen Italia hanno ancora la possibilità di lottare per la vittoria finale. Indubbiamente sarà indispensabile una grande prestazione del pilota friulano e della Citroen C3 R5 per tenere accese fino all’ultimo le speranze di successo, e molto dipenderà anche dai risultati degli avversari, ma ad ogni modo il campionato è ancora aperto. A prima vista la classifica generale piloti sembra ormai favorevole ai rivali di Rossetti, ma il regolamento del Cir prevede che ogni pilota debba scartare i due peggiori risultati della stagione; in base a questo, la graduatoria è molto più corta e il distacco di Rossetti dalla vetta è in realtà di 7 punti e mezzo. Un ritardo non da poco, ma va ulteriormente ricordato che il Rally “Tuscan Rewind” avrà un coefficiente di 1,5 punti, quindi maggiorato rispetto alle altre gare; questo elemento non è trascurabile, e potrebbe addirittura diventare decisivo per le sorti del campionato. In ogni caso, sarà una grande sfida. Di seguito, vi proponiamo le dichiarazioni rilasciate da Luca Rossetti al termine del 37° Rally “Due Valli”.

I COMMENTI

Luca Rossetti: «Un risultato che non è all’altezza delle aspettative mie e di tutto il team. Conosco bene questi tracciati e sapevo di poter contare sull’affidabilità della mia C3 R5, oltre che sulle prestazioni degli pneumatici Pirelli ma purtroppo non siamo riusciti ad essere così competitivi come ci immaginavamo alla vigilia e poi la gara è stata ulteriormente complicata e compromessa dalle forature. Il Campionato è comunque ancora aperto e manca l’ultimo appuntamento su terra a fine novembre. Voglio concentrarmi ora per prepararmi in modo da affrontarlo al meglio e battermi come ho sempre fatto con grande impegno e determinazione.»

LE CLASSIFICHE

Classifica Finale 37° Rally Due Valli 

  1. Crugnola – Ometto (Volkswagen Polo R5)
  2. Campedelli – Canton (Ford Fiesta R5) +11”6
  3. Basso – Granai (Skoda Fabia R5) 26”3
  1. Rossetti – Mori (Citroën C3 R5) 4’29”2 

Classifica Campionato Italiano Piloti

  1. Giandomenico Basso 84,5 punti
  2. Simone Campedelli 68,75 punti
  3. Andrea Crugnola 67,25 punti
  4. Luca Rossetti 65,5 punti

Classifica Campionato Italiano Costruttori

  1. Ford 75,50 punti

Citroën 68,25 punti  


TAGS: citroen italia citroen c3 r5 cir 2019 Rossetti rally due valli 2019