Autore:
Andrea Minerva

PRESTAZIONE TOP Qualche incertezza c’è stata, gli errori non sono mancati, ma nonostante questo Michele Griso ha disputato un “Due Valli” strepitoso, vincendo in maniera perentoria la sfida riservata al Peugeot Competition 208 Rally Cup Top. Il pilota vicentino, in gara con la Peugeot 208 R2B gommata Pirelli del team Ms Munaretto, è partito subito con un passo di gara davvero eccellente, portandosi immediatamente a ridosso del gruppo costituito dalle ben più performanti vetture di categoria R5. Grazie ad alcuni “crono” di rilievo assoluto, e approfittando di qualche ritiro tra i piloti che occupavano le prime dieci posizioni della classifica, Michele Griso si è installato saldamente nella top 10 del Rally “Due Valli” chiudendo la gara addirittura all’ottavo posto assoluto, alle spalle di Luca Rossetti, e prendendosi anche il lusso di ottenere la migliore prestazione nella Power Stage riservata ai “trofeisti”. E non è nemmeno tutto qui. Grazie a questo successo Griso è salito al comando della classifica del monomarca Peugeot, quando al termine della stagione manca solo un appuntamento: il Rally “Tuscan Rewind” dal 21 al 23 novembre. Va però evidenziato, che anche in caso di vittoria finale del Trofeo 208 Rally Cup Top, Griso non potrà godere del primo premio finale, quello che dà la possibilità di diventare pilota ufficiale di Peugeot Sport Italia per la stagione successiva; questo riconoscimento è infatti riservato ai piloti under 28, categoria della quale lo stesso Griso, purtroppo per lui, non fa più parte.

GLI ALTRI SFIDANTI In occasione del Rally “Due Valli”, penultima prova del Campionato Italiano Rally, il Peugeot Competition 208 Rally Cup Top ha vissuto una delle tappe più combattute ed emozionanti. Vittoria di Griso a parte, la seconda posizione nella classifica riservata al trofeo del Leone è stata conquistata dal modenese Giacomo Guglielmini, che grazie a questa prestazione è oggi il miglior pilota under 28 nella classifica di campionato, ad un solo punto da Griso. Il pavese Davide Nicelli, che si era presentato a Verona come leader del 208 Rally Cup Top, ha invece dovuto abbandonare la leadership della graduatoria generale, essenzialmente per due motivi: il primo è dovuto alla regola degli scarti e il secondo ad una prestazione leggermente al di sotto delle aspettative. Nicelli ha infatti terminato la sua prova al 4° posto del 208 Rally Cup Top, anche alle spalle dell’ottimo pilota locale Cristian Dal Castello. Tornando alla classifica di campionato, in vista del “Tuscan Rewind” ci sono altri piloti che non sono matematicamente tagliati fuori dal successo, ma le cui possibilità di vittoria sono obiettivamente ridotte al lumicino, parliamo di Jacopo Trevisani, comunque secondo nella Power Stage del “Due Valli” e Giorgio Cogni, costretto al ritiro nel finale di gara.

    IL 208 RALLY CUP TOP IN BREVE

  • PUNTEGGI: I punti (15, 12, 10, 8, 6, 5, 4, 3, 2, 1 a scalare ai primi dieci) verranno assegnati ai soli iscritti, ma in base alla classifica finale della classe R2B di ciascun rally (quindi gli altri piloti/vetture non conquistano punti ma li tolgono). In ogni gara del calendario verrà disputata una prova speciale Power Stage ed ai primi tre iscritti classificati della Classe R2B verrà assegnato il seguente punteggio cumulabile: 3, 2, 1.
  • CLASSIFICA FINALE: La classifica finale verrà stabilita sommando i quattro migliori risultati di gara di ciascun pilota, comunque compreso quello del rally conclusivo su terra, e tutti i punti conquistati nelle Power Stage. In caso di ex-aequo verrà considerata la minore età.
  • RALLY VALEVOLI: Ciocco, Sanremo, Roma Capitale, Friuli, 2 Valli, Tuscan Rewind (24 novembre). 
  • PREMI: ai primi tre classificati di gara premi in denaro ed al vincitore della serie andrà il PRIMO PREMIO FINALE (se Under28): Programma ufficiale nella stagione 2020.

TAGS: Peugeot italia peugeot competition Peugeot Sport Italia Peugeot Competition 208 Top cir 2019 rally due valli 2019