Autore:
Andrea Minerva

CRUGNOLA INDEMONIATO La prima tappa del Rally “Due Valli”, penultimo appuntamento del Campionato Italiano Rally, ha proposto un programma basato solo su tre prove speciali, ma tanto è stato sufficiente ad Andrea Crugnola per seminare la concorrenza e tirare “bastonate” devastanti a tutti gli avversari. Non va comunque sottovalutato che due delle prove oggi in programma erano i doppi e selettivi passaggi della “Erbezzo”, una delle speciali più suggestive dell’intero panorama rallystico italiano, con i suoi 22km e 380 metri e con i continui cambi di grip; insomma un tratto di gara dalla difficoltà non proprio trascurabile nel quale Crugnola e la Skoda Fabia R5 del team Hk Racing ha fatto a dir poco scintille, rifilando distacchi molto consistenti a tutti i rivali: 5 secondi e 8 decimi a Campedelli nel primo passaggio e 7 secondi a Basso nel secondo. Crugnola ha quindi dominato sia la “Erbezzo 1” che la “Erbezzo 2”e ha poi completato l’opera in serata ottenendo il miglior tempo anche nella prova spettacolo “Suzuki – Città di Verona”. Grazie a questa tripletta Crugnola guida ora la classifica generale con un vantaggio di 16 secondi e 7 decimi nei confronti di Simone Campedelli, in gara con la Ford Fiesta R5 del team Orange1 racing, e 18 secondi e 9 decimi sull’attuale leader del campionato Giandomenico Basso, alla guida della Skoda Fabia R5 del team Loran. A rimanere per ora fuori dal podio virtuale espresso dalla prima tappa è Luca Rossetti con la Citroen C3 R5 di Citroen Italia, che risulta staccato da Crugnola di ben 22 secondi e 3 decimi. Ma Crugnola a parte, i rivali più diretti hanno tutti dovuto  affrontare qualche problema nel corso di questa prima tappa del “Due Valli”.  Basso ha sofferto in particolare i repentini cambi di aderenza della “Erbezzo” e il fatto di essere il primo a transitare sul percorso. Campedelli è invece incappato in un problema di natura tecnica che potrebbe non fargli dormire sonni tranquilli in vista della giornata di domani; la Ford Fiesta R5 di Orange1 racing ha infatti sofferto di alcuni, improvvisi cali di potenza del motore. Lo stesso Campedelli li ha definiti “tagli” evidenziando quindi la probabile natura elettronica del problema. Per quanto riguarda Rossetti la giornata non è stata di certo positiva, anche se il rally è ancora molto lungo; la Citroen C3 R5 ha patito molti problemi di grip, e alla fine del secondo passaggio della “Erbezzo” Rox è anche finito in testacoda all’ultimo tornante. Per i tre inseguitori non sarà quindi semplice recuperare lo svantaggio da Crugnola, ma le otto prove speciali del sabato sono lunghe e impegnative, e tutto può ancora succedere.

QUINTO POSTO COMBATTUTO Alle spalle dei primi quattro, il Rally “Due Valli” propone una battaglia accesa e intensa. I protagonisti sono nell’ ordine Luca Bottarelli (Skoda Fabia R5), Giacomo Scattolon (Hyundai i20 NG R5) e Antonio Rusce (Skoda Fabia R5). I tre sono piazzati rispettivamente dalla quinta alla settima posizione. Per loro i distacchi dal vertice della classifica sono molto alti, oltre il minuto, ma tra gli stessi tre piloti la classifica è decisamente più corta; Bottarelli ha infatti un vantaggio di 2 secondi e 6 decimi su Scattolon, mentre Rusce è un po’ più lontano, a 13 secondi e 2 decimi. L’attuale top 10 è poi completata da Hoelbling, ottavo, Profeta, nono e Griso, decimo, quest’ultimo si trova anche al comando della categoria R2B, mentre il pilota ufficiale di Peugeot Sport Italia Tommaso Ciuffi è undicesimo e primo della classifica riservata al campionato Due Ruote Motrici.

IL PROGRAMMA DELLA SECONDA TAPPA Come anticipato prima, il Rally “Due Valli” può entrare definitivamente nel vivo solo con la giornata di sabato che propone 108km di prove speciali. I “grandi classici” della gara veronese sono tutti presenti. Si inizia alle ore 8.30 con la “Roncà”, per proseguire poi con la “Cà del Diaolo” alle 9.20, con la “Santissima Trinità”alle 10.38 e infine con la “Marcemigo” alle 11.15. Nel corso del pomeriggio, tutti gli equipaggi affronteranno il secondo passaggio di queste prove, nello stesso ordine del mattino, con i seguenti orari: 14.31, 15.21, 16.39 e 17.16. Il Parco Assistenza, situato nel parcheggio 3 di Verona Fiere prevede due interventi dei team: alle 7.01 del mattino e alle 13.02. La cerimonia d’arrivo sarà ospitata ancora una volta dalla meravigliosa Piazza Bra, nel cuore di Verona, a partire dalle ore 19.

CLASSIFICA RALLY DUE VALLI – PRIMA TAPPA

  1. CRUGNOLA
  2. CAMPEDELLI  +16.7
  3. BASSO  +18.9
  4. ROSSETTI  +22.3
  5. BOTTARELLI  +1.04.7
  6. SCATTOLON  +1.07.3
  7. RUSCE  +1.17.9
  8. HOELBLING  +2.05.5
  9. PROFETA  +2.08.6
  10. GRISO +3.00.9    

TAGS: skoda fabia r5 Giandomenico Basso Simone Campedelli Ford Fiesta R5 citroen c3 r5 cir 2019 Rossetti rally due valli 2019

Allegato Dimensione
Elenco iscritti Rally Due Valli.pdf 189 Kb
Mappe Rally Due Valli 2019.pdf 2691 Kb
Programma Rally Due Valli 2019.pdf 283 Kb
Tabella Distanze e Tempi Rally Due Valli.pdf 472 Kb