Logo MotorBox
Classifiche

Top 5: le EV da record di velocità... ferme alla colonnina


Avatar di Tommaso Marcoli , il 15/06/24

1 mese fa - Ecco le EV (di serie) coi tempi di ricarica più rapidi alla colonnina

Top 5 auto elettriche dalla ricarica batterie più rapida al mondo
Grande nemico dell'elettrico sono i tempi di attesa alla stazione di ricarica. Ecco le 5 EV più rapide (sono tutte dall'Asia)

La diffusione di auto elettriche sarà tanto più capillare quanto più efficace diverrà il processo di ricarica del pacco batterie. Dove per ''efficace'', s'intende ''rapido''. Il tempo che un'automobilista dovrà attendere a una colonnina di ricarica dovrà quantomeno allinearsi all'attesa ad una normale stazione di rifornimento. Utopia? Per ora, sì. Ma lo sviluppo nella direzione di una ricarica ultra-rapida prosegue serrato. Siamo ancora lontani dai 3 minuti - nella peggiore delle ipotesi - di un pieno di gasolio o benzina ma, rispetto al passato, passi in avanti sono stati fatti. Ma chi detiene, oggi, il ''record di velocità'' alla... colonnina? Grazie all'elaborazione dati della società tedesca P3 Group, che di una serie di candidate ha calcolato la potenza di picco e la potenza di ricarica media, ecco la Top 5 aggiornata a metà 2024. Un primo indizio: sotto tutti brand asiatici (o brand di origine europea, ma a capitale asiatico).

5. NIO ET 5

NIO ET5: la berlina EV che sfida Tesla Model 3 si ricarica velocemente NIO ET5: la berlina EV che sfida Tesla Model 3 si ricarica velocemente

Vuole rivaleggiare con Tesla Model 3 e, almeno per quanto riguarda i tempi di ricarica, può far anche di meglio. NIO ET 5, la berlina compatta pensata anche per l'Europa, ha raggiunto un picco di 180 kW e ha saputo mantenere una media davvero invidiabile: 174 kW. Tra tutte quelle prese in esame, a lei spetta il titolo di più ''costante'' avendo mantenuto - almeno tra il 10% e l'80% - il valore medio più vicino al picco di ricarica previsto. Questo significa ridurre sensibilmente il tempo di attesa alla colonnina.

4. HYUNDAI IONIQ 6

Hyundai Ioniq 6, consumi e ricrarica da record per la streamliner coreana Hyundai Ioniq 6, consumi e ricrarica da record per la streamliner coreana

Con le sue linee da streamliner, l'elegante Ioniq 6 ha fatto tornare indietro nel tempo il design automobilistico di decenni (ma in senso buono). L'ispirazione non è soltanto artistica, visto che le linee più aerodinamiche le hanno permesso di ottenere percorrenze considerevoli con una sola carica di energia elettrica. E anche quando si tratta di fermarsi alla colonnina, Ioniq 6 promette soste in tempi ragionevoli. Con lei il picco ha raggiunto i 230 kW per poi perdersi un po' per strada fermando la media a 184 kW. Comunque un ottimo risultato anche se, come sapete, al diminuire della potenza, aumenta il tempo di attesa.

3. KIA EV9 RWD

Kia EV9: buone le performance di ricarica Kia EV9: buone le performance di ricarica

VEDI ANCHE



Altro peso massimo - letteralmente - dell'industria dell'auto elettrica, a metà strada tra SUV e... monolocale, l'ammiraglia Kia è un laboratorio di tecnologie. Tra cui la tecnologia di ricarica, considerando l'importante risultato raggiunto: picco di 200 kW e una media di 190 kW. Un risultato davvero molto interessante che, sebbene non la ponga in concorrenza con le prime due classificate (vai avanti a leggere), le permettono di strappare la medaglia di bronzo. Kia EV9 è già disponibile in Italia e noi l'abbiamo provata non molto tempo fa.

2. XPENG G9

Xpeng: medaglia d'argento per G9 Xpeng: medaglia d'argento per G9

Sconosciuta - per ora - alle nostre latitudini, ma già presente su alcuni mercati nordeuropei, la cinese Xpeng G9 è un SUV di lusso di grandi dimensioni. A lei il secondo posto di questa speciale graduatoria, con un picco di 320 kW e una media di 233 kW. Numeri di assoluto rispetto che la pongono in una posizione di netta superiorità rispetto a buona parte delle elettriche in commercio. Siamo alla numero 1...

1. LOTUS EMEYA

Lotus Emeya: a lei il titolo per la ricarica più veloce Lotus Emeya: a lei il titolo per la ricarica più veloce

Velocissima per strada (0-100 km/h in 2,8 secondi) e altrettanto veloce una volta collegata a una colonnina di ricarica. Grazie alla nuova architettura a 800 Volt, la supercar inglese di passaporto, ma cinese d'origine, riesce a recuperare dal 10% all'80% in soltanto 14 minuti. Un valore eccezionale reso possibile dai 402 kW di picco che l'auto è riuscita a sostenere con una media incredibile pari a 331 kW. Valori impressionanti, soprattutto se confrontati con altre automobili elettriche europee: Volkswagen promette non più di 200 kW, mentre Porsche - che di recente ha aggiornato Taycan - si ferma a quota 320 kW.

CONCLUSIONI

Una... veloce riflessione: sia Lotus (Gruppo Geely), sia Xpeng sono marchi cinesi ed entrambi risultano come i migliori in termini di velocità di ricarica. Che la Cina possedesse un vantaggio competitivo in materia era già una tesi accettata dalla maggioranza degli addetti ai lavori. Ora, lo confermano anche i dati empirici.


Pubblicato da Tommaso Marcoli, 15/06/2024
Tags
Vedi anche