Autore:
Marco Rocca

TOGLI E METTI Ci risiamo. Sembra ieri quando abbiamo prenotato l’appuntamento dal gommista per montare le gomme invernali e invece sono già passati 6 mesi e domani, 15 maggio, scade l’obbligo delle coperture invernali. Ma non tutte: solo quelle con il codice di velocità inferiore al dato riportato sul libretto.

OCCHIO ALLA DEROGA Il buon senso vuole che d’estate le invernali siano sostituite da quelle estive per ragioni di aderenza in situazioni critiche e non ultimo per un consumo eccessivo delle battistrada. Detto questo però la legge non vieta di poterle tenere su anche in piena estate se misure e il codice di velocità sono quelli indicate a libretto. Se invece il codice di velocità degli pneumatici invernali che avete montato è più basso di quello a libretto è assolutamente necessario effettuare il cambio, che ricordo ancora una volta, è fissato al 15 di maggio, ovvero un mese in più rispetto all’inizio e al termine del periodo di vigenza delle Ordinanze (15 novembre - 15 aprile). Questo al fine di garantire un certo agio per il montaggio/smontaggio degli pneumatici ed essere in regola con le leggi vigenti.

TIRANDO LE SOMME Per concludere se lo pneumatico invernale che avete montato ha le caratteristiche indicate sul “libretto” può essere utilizzato tutto l’anno. Se però ha codice di velocità inferiore dev’essere sostituito, pena multe salate: si va da circa 400 ad oltre 1600 euro. Senza dimenticare la sanzione accessoria e cioé il ritiro della carta di circolazione.