Hyundai: la citycar elettrica sfida VW ID.Life e Cupra Rebel
Editoriale

Le citycar elettriche più accessibili? Costeranno 20.000 euro


Avatar di Emanuele Colombo , il 21/08/22

1 mese fa - Il prezzo delle citycar elettriche sarà troppo alto senza incentivi

L'obbligo alle auto elettriche rischia di mettere fuori mercato le citycar. Considerazioni sui costi e sugli obiettivi di prezzo

La domanda è chi sarà disposto a pagarle? L'ultima notizia è infatti che Hyundai intende prepararsi per competere nella fascia più economica del mercato delle auto elettriche con una piccola city car concettualmente affine - se non addirittura derivata - dal mini SUV Casper: progettata per confrontarsi con Volkswagen ID.Life e Cupra UrbanRebel. Benissimo, dico io, che parlando di auto elettriche sono fan della Dacia Spring (qui la mia prova): un progetto ben congegnato per tenere bassi i costi. Poi però il capo del marketing europeo Hyundai, Andreas-Christoph Hofmann, ha dichiarato ad Automotive News Europe che 20.000 euro è il prezzo target per la nuova utilitaria, in arrivo entro il 2030. E i conti non mi tornano più.

Hyundai Casper 2021: vista laterale Hyundai Casper 2021: vista laterale

GLI ESPERTI DICONO CHE... D'accordo, il prezzo è in linea con quello attuale della mia beniamina Dacia, ma l'odierna situazione del mercato dovrebbe essere un monito per tutti, soprattutto per chi punta su un futuro fatto solo di auto elettriche. La questione è semplice: ventimila euro sono troppi per una citycar e la speranza di tutti i potenziali acquirenti è che i prezzi debbano scendere. I prezzi delle auto elettriche però, dicono gli analisti, non scenderanno: la riduzione del costo delle batterie sarà compensata dall'aggiunta di nuove tecnologie, come ha confermato il boss di Polestar Italia nella nostra ultima intervista.

Dacia Spring: la prima elettrica del marchio Dacia Spring: la prima elettrica del marchio

VEDI ANCHE



RUBARE AI POVERI PER DONARE AI RICCHI Finora a tenere in gioco Spring e compagnia sono stati gli incentivi, che tuttavia non possono durare a lungo e dal punto di vista sociale, ancora prima che del mercato, sono una grave stortura. Gli incentivi non sono gratis: tutti noi li paghiamo con le nostre tasse. In questo modo chi magari non può cambiare l'auto aiuta chi già può farlo a scegliere un modello più costoso. Fare in modo che le auto più accessibili del futuro debbano costare il doppio o quasi rispetto a quelle attuali è follia pura. Non è un caso se le vendite sono in crisi in tutti i settori, tranne che tra i prodotti economici e quelli di lusso. Crescono Dacia e soprattutto DR, con la loro offerta di auto concrete e ben equipaggiate al giusto prezzo. Gli altri languono. Se non è un segnale questo...

Volkswagen ID. Life, la nuova citycar elettrica a IAA Monaco 2021 Volkswagen ID. Life, la nuova citycar elettrica a IAA Monaco 2021

SITUAZIONE DA TENERE D'OCCHIO A maggior ragione va considerato che le citycar sono per loro stessa natura limitate nell'utilizzo: certe cifre si spendono più facilmente per modelli tuttofare. Pensare che anche le utilitarie possano diventare un prodotto di lusso dà l'idea che l'elettrificazione porterà con sè un mondo con disparità sociali sempre più marcate. E se lo stesso Europarlamento conta di rifare il punto nel 2026 sugli effetti sociali e occupazionali dell'elettrificazione - ben prima della scadenza imposta per l'elettrificazione totale del 2035 - qualcosa vorrà pur dire.


Pubblicato da Emanuele Colombo, 21/08/2022
Tags
Gallery
Listino Dacia Spring
Allestimento CV / Kw Prezzo
Spring Essential Electric 45 CV - / - 21.000 €
Spring Business Electric 45 CV - / - 21.050 €
Spring Expression Electric 45 CV - / - 22.500 €

Per ulteriori informazioni su listino prezzi, caratteristiche e dotazioni della Dacia Spring visita la pagina della scheda di listino.

Scheda, prezzi e dotazioni Dacia Spring
Vedi anche
Logo MotorBox