Fine produzione dal 2025 di Mercedes Classe A e Classe B
Piani industriali

Mercedes chiude con Classe A e Classe B? Non è detta l'ultima parola...


Avatar di Alessandro Perelli , il 30/06/22

1 mese fa - Le due compatte della Stella destinate a scomparire dalla gamma

Largo ai segmenti luxury, il piano di riduzione della gamma presentato dalla casa di Stoccarda partirebbe nel 2025 dai due modelli entry-level. Sarà così?

A STOCCARDA PARTE LO SFOLTIMENTO La notizia che Mercedes ridurrà la sua gamma era già stata diffusa dalla Casa tedesca stessa, ma oggi abbiamo una nuovo indizio, anche se non ufficiale. Informazioni più recenti, divulgate del quotidiano tedesco Handelsblatt, confermano che a Stoccarda avrebbero deciso di interrompere nel 2025 la produzione di due modelli di successo, ovvero la Classe A e la Classe B, al termine del ciclo di vita dell'attuale generazione. La notizia sembra in linea con le dichiarazioni dei vertici di Mercedes, che alcune settimane fa avevano confermato proprio la riduzione della gamma entry-level da sette a quattro modelli, per concentrarsi su veicoli di fascia alta. Secondo le informazioni, i membri del consiglio di amministrazione di Mercedes avrebbero già votato contro l’arrivo di una futura Classe A e anche la sorella monovolume Classe B pare destinata alla stessa sorte.

Piano industriale Mercedes: la Classe A hatchback è destinata a scomparire? Piano industriale Mercedes: la Classe A hatchback è destinata a scomparire? MA IL RESTYLING ARRIVA SICURAMENTE Tuttavia, l'attuale generazione di Classe A e Classe B riceverà quest'anno gli aggiornamenti di metà carriera, come vi abbiamo anticipato su Motorbox, una formula che permetterà di allungare il loro ciclo di vita per altri tre anni. Ma, mentre la Classe A hatchback e la Classe B non proseguiranno la loro strada, secondo quanto riferito, i manager Mercedes hanno dato il via libera ad altri modelli compatti. Questi includono la più elegante CLA, probabilmente in versione coupé a quattro porte e con carrozzeria Shooting Brake a cinque porte, insieme ai SUV GLA/EQA e GLB/EQB. La nuova linea “Entry Luxury” sarà basata sull’architettura MMA, offrendo un pacchetto migliorato e portando più tecnologia nel segmento delle compatte.

Piano industriale Mercedes: dal 2025 non ci sarebbe più spazio anche per la Classe B Piano industriale Mercedes: dal 2025 non ci sarebbe più spazio anche per la Classe B TECNOLOGIA PER SICUREZZA E CONNETTIVITÀ La piattaforma dà la priorità ai veicoli elettrici, ma sarà comunque compatibile con i propulsori plug-in hybrid. Tra le novità ci sarà il nuovo infotainment MB.OS, che sarà introdotto nel 2024 con il primo modello basato sulla nuova piattaforma costruttiva. Ricordiamo che l’attuale Classe A di quarta generazione è stata originariamente introdotta nel 2018, ma basata sull'architettura MFA. I suoi principali rivali sul mercato sono la BMW Serie 1 e l'Audi A3 Sportback/Sedan. Quest'ultima è l'unica di cui ne è stata confermata una nuova generazione, poiché a Monaco di Baviera rimangono indecisi sul futuro dei loro modelli compatti.

VEDI ANCHE



Piano industriale Mercedes: la Classe A hatchback durante la nostra prova Piano industriale Mercedes: la Classe A hatchback durante la nostra prova

LA REPLICA DI MERCEDES A pochi giorni dalle indiscrezioni sulla riduzione della gamma entry-level, Mercedes ha divulgato una nota stampa che disinnesca (almeno in parte) la notizia bomba. “Non commentiamo le speculazioni sul futuro dei prodotti, ma vogliamo smentire le voci sul fatto che le attuali Classe A e Classe B non siano profittevoli perché sono prive di fondamento”. Prosegue la nota inviata ai media: “Lo scorso 19 maggio abbiamo annunciato nel nostro aggiornamento strategico che ridurremo il portfolio di modelli entry-level da sette a quattro. I modelli specifici saranno annunciati a tempo debito. Quello che è decisivo è che continueranno a esistere modelli compatti entry-level della Mercedes-Benz in futuro”. La Casa tedesca conclude: “Le attuali Classe A e Classe B saranno aggiornate nel corso di quest'anno e lo stesso avverrà per gli altri modelli nel segmento delle compatte nel 2023”. A questo punto, semba chiaro che a Stoccarda hanno deciso di prendersi un po' di tempo prima di annunciare le auto che saranno ''sacrificate'' in favore della nuova strategia. Vedremo quali, anche se gli indizi portano alla piccola cinque porte e alla monovolume.


Pubblicato da Alessandro Perelli, 30/06/2022
Tags
Gallery
Vedi anche
Logo MotorBox