Autore:
Luca Cereda

COMING SOON Ci aspetta un 2019 ricco di novità e Volkswagen sarà uno dei Costruttori più attivi, sia per l'importanza dei modelli che presenterà – rinnovati o aggiornati – sia per il numero. L'anno appena iniziato vedrà quattro grosse new entry. Con una primizia, la prima auto elettrica del marchio, e l'ennesimo capitolo di un grande classico: la Volkswagen Golf 8.

IL SUV Andiamo con ordine, perché anzitutto viene la Volkswagen T Cross. E' il quarto SUV della “Famiglia T”, dopo Touareg, Tiguan e T-Roc. Un SUV compatto, anzi un mini-suv. Lungo appena 4,10 metri, ingombra quanto un'utilitaria ma offre i vantaggi i classici vantaggi delle auto a ruote alte. La posizione di guida sollevata, ovviamente, ma anche una buona capacità e flessibilità di carico, grazie al divanetto scorrevole. Inutile dilungarsi, visto che abbiamo già toccato con mano la T-Cross e tra poco la proveremo. Si può già ordinare con prezzi di listino da circa 18.000 euro per la versione 1.0 TSI da 95 cv. Prime consegne ad aprile.

I CLASSICI Nel frattempo passerà il Salone di Ginevra, dove non vedremo la nuova Volkswagen Golf, la cui uscita è fissata a fine anno e il debutto pubblico più plausibile al Salone di Francoforte. Sempre costruita sulla piattaforma modulare MQB, l'ottava serie della best-seller tedesca introdurrà novità importanti come il mild hybrid a 48 Volt e rinuncerà alla variante a tre porte. Sarà ancora il riferimento? Domanda che potremmo girare pari pari alla Passat dopo l'aggiornamento programmato tra qualche mese, in vetrina non prima del prossimo autunno. Il succo del restyling dovrebbe concentrarsi in un frontale più allineato alla Arteon e a interni arricchiti da un display multimediale più grande. Il resto lo farà il consueto aggiornamento della gamma motori, con l'innesto anche di una variante plug-in.

L'ELETTRICA Con la ID saremo già sbarcati nel 2020, quando si tratterà di guidarla e di comprarla. Si svelerà ben prima, però, la prima Volkswagen elettrica. Entro la fine del 2019 la vedremo nella sua veste definitiva, conoscendone le esatte dimensioni – probabilmente più compatte di quelle di una Golf – e soprattutto l'autonomia, stimata tra i 300 e i 500 km in base al nuovo ciclo di omologazione Wltp. Ma quel che più interessa è il prezzo, visto che Volkswagen intende proporla come un'auto abbordabile. Si sussurra 25.000 euro circa (come base). Non proprio un' “auto del popolo”, ma un buon incentivo al cambiamento.


TAGS: volkswagen Volkswagen ID volkswagen golf 2019 volkswagen t cross volkswagen passat 2019 volkswagen 2019