Autore:
Luca Cereda
Pubblicato il 19/12/2018 ore 18:30

PROSSIMAMENTE Mentre in Europa ci apprestiamo ad accogliere nel 2019 il restyling della Volkswagen Passat Variant, che verrà presentato a breve, negli USA è in arrivo una nuova generazione: la vederemo con ogni probabilità al prossimo Salone di Detroit.

STESSA BASE Nuova generazione all'anagrafe, ma non nella sostanza. A quanto pare, infatti, la prossima Passat per il mercato americano verrà costruita sulla stessa piattaforma della generazione uscente. Il motivo? Risparmio di costi. Non scopriamo oggi che le berline e le wagon di queste dimensioni non si vendono più come una volta. Un upgrade tecnologico del genere risulterebbe quindi svantaggioso se comparato con le previsioni di vendita.

IN COMPAGNIA In Europa, invece, il facelift della Passat sarà una delle quattro novità dell'anno prossimo (insieme alla T-Roc Cabrio, alla nuova Golf 8 e alla prima Volkswagen elettrica. I preparativi per la produzione nell'impianto di Emden, in Germania, sono quasi ultimati e il conto alla rovescia per il lancio sul mercato inizierà alla fine di gennaio 2019, fa sapere Volkswagen.

COME CAMBIA Dal punto di vista estetico, piccoli cambiamenti rispetto alla versione 2018 riguardano i fari, i paraurti e i terminali di scarico. A bordo c'è da aspettarsi qualche aggiornamento all'infotainment, ai servizi connessi e ai sistemi di assistenza alla guida.

I MOTORI La gamma dei motori, dovrebbe prevedere un 1.4 benzina da 150 CV e un'unità a benzina da 2.0 litri, declinata in due livelli di potenza, di 186 e 220 CV. Il tutto abbinabile al cambio automatico DSG a sette rapporti. Difficile pensare che, nonostante i recenti sviluppi sul blocco dei diesel, Volkswagen decida di pensionare i suoi 2.0 TDI con filtro SCR da 150 e 190 CV, l'ultimo dei quali viene ora proposto anche in combinazione con la trazione integrale  4motion. Tra l'altro, al momento di scrivere, proprio le versioni a gasolio sono le uniche commercializzate in Italia.

ANCHE PLUG-IN Confermata la versione PHEV della Volkswagen Passat, la cui motorizzazione ibrida plug-in non dovrebbe discostarsi troppo, nelle prestazioni, da quella dell'attuale Passat GTE. Quest'ultima combina un il motore a benzina da 1,4 litri con un motore elettrico e un pacco batterie da 9,9 kWh, che le garantisce fino a 50 km di autonomia nella marcia puramente elettrica.

 


TAGS: volkswagen volkswagen passat 2019