Autore:
Lorenzo Centenari

PROMOSSA Che l'ottava generazione di Volkswagen Golf sarà la Golf più tecnologica di sempre, non è un mistero e - visti i trend - appare anche abbastanza naturale. Che nuova Golf abbandoni una volta per tutte il settore delle compatte generaliste, per sposare definitivamente la filosofia alto di gamma, è invece un'ipotesi meno intuitiva, eppure sempre più verosimile.

BMW E MERCEDES NEL MIRINO A Wolfsburg sarebbero proprio dell'idea di autorizzare nuova Golf a "sportellare" i marchi premium, BMW Serie 1 e Mercedes Classe A in primis. Questo alla luce di un fenomeno di mercato che vede le compatte tradizionali cedere il passo ai Suv di segmento B e C, quindi scontrarsi con gusti in rapida evoluzione, e con richieste di spazio interno, dimensioni esterne e contenuti di bordo sempre più esigenti.

GOLF REVOLUTION Al debutto produttivo in calendario per giugno 2019 (ma è probabile che la vedremo in anteprima in primavera al Salone di Ginevra), nuova Golf sarà perciò più lunga, più larga e più ospitale. Nondimeno, l'abitacolo sorprenderà il pubblico con effetti speciali degni di un'ammiraglia: strumentazione al 100% digitale (persino i comandi dei fari potrebbero assumere caratteristiche "touch"), connettività a 360 gradi, l'elettrificazione dei propulsori a completare il pacchetto hi-tech.

FIVE IS MEGLIO CHE THREE Nulla ancora di ufficiale, sembra tuttavia che nuova Volkswagen Golf esisterà esclusivamente in carrozzeria 5 porte. Niente più Golf a 3 porte (soluzione che gli utenti tendono ormai a trascurare), niente più nemmeno Golf Variant. Già, anche le wagon sono sulla via del tramonto, e la best seller europea non può far altro che adeguarsi.

DAS AUTO (PREMIUM) Alla faccia dell'Auto del Popolo, nuova Golf sarà insomma un prodotto premium in tutto e per tutto, listino prezzi compreso. Volkswagen non dimentica tuttavia il proprio bacino di automobilisti meno facoltosi, ma ugualmente meritevoli di sedersi su una compatta che del Gruppo conservi la qualità e il design, e al tempo stesso non costi come un mini-appartamento. Ecco allora che a metterci una pezza sarà il marchio Skoda.

GOLF IN SALSA CECA Indiscrezioni parlano del progetto di una hatchback Skoda che pensioni la Rapid e riduca la distanza tra Octavia e Fabia. Che soprattutto, rappresenti un'alternativa più economica (ma non per questo low cost) a un'auto upper class come nuova Golf. Come la sorella più blasonata, la Skoda-Golf adotterà il pianale MQB AO, e impedirà una possibile fuga di clienti dal perimetro del Gruppo. Nei prossimi mesi, la notizia giungerà a maturazione.


TAGS: volkswagen golf volkswagen golf variant volkswagen volkswagen golf 8 volkswagen golf 2019