Autore:
Luca Cereda

POLO SUV La Volkswagen T-Cross (scorri sotto e clicca per vedere il video ed è attesa in concessionaria al più tardi nei primi mesi del 2019 anche se non debutterà al Salone di Parigi 2018, la Casa è infatti tra le 14 che finora, hanno dato forfait. Per consolarci, ecco nuove immagini e informazioni che Volkswagen ha rilasciato su quella che sarà la sua nuova sport utility d'accesso.

BASE POLO Stiamo parlando del SUV più piccolo di Volkswagen, nato sul pianale della Polo. Da paraurti a paraurti la T-Cross misura poco meno di 4,11 metri (4107 mm per l'esattezza) ed è alto 1,56, eppure - promettono i tedeschi - grazie alla piattaforma MQB (che è poi la stessa della Arona) ci regalerà un 'sorpendente' spazio a bordo. La zona posteriore dell'abitacolo consente di far scorrere il divanetto posteriore in avanti o all'indietro, favorendo, a seconda dei casi, lo spazio per le ginocchia o quello per i bagagli, che in configurazione a cinque posti passa da un minimo di 385 litri a un massimo di 455. Altro jolly, il sedile passeggero si può ripiegare completamente.

DESIGN Lo stile si ispira invece alla concept T-Breeze e mescola alcuni tratti della Volkswagen T-Roc (l'opzione delle luci diurne incorporate al modulo dei fendinebbia) con quelli della Polo. Volkswagen ha diffuso un video in cui compare addirittura Klaus Bischoff a spiegarci come l'hanno disegnata e a quali concetti si siano ispirati. Il primo bozzetto ufficiale tradisce linee dinamiche, con un lato-b stretto all'altezza del lunotto e largo dalle spalle in giù, con due luci di coda orizzontali a sottolinearne l'ampiezza. Nel video (e nella nostra gallery) si vede qualche schizzo in più: e guardandoli si capisce che anche il profilo della T-Cross promette di essere filante e sportivo.

ADAS Nella nota diffusa alla stampa d aVolkswagen si parla anche di sicurezza attiva. La T-Cross avrà di serie il Front Assist (il radar anti-tamponamento con frenata automatica) e il Lane Assist (il mantenitore di corsia). Parlando sempre di tecnologia, gli interni offriranno in opzione la strumentazione digitale (Active Info Display) e uno schermo dell'infotainment da 8 pollici.

SOTTO IL COFANO La T-Cross uscirà con due opzioni a benzina e una a gasolio. Parliamo rispettivamente dei motori TSI da 115 cv (presumibilmente il mille) e 150 cv (1.5 litri), mentre l'annunciato TDI da 95 cv sarà sicuramente 1.6 litri. Il motore da 1,0 litri TSI potrebbe avere anche una variante bifuel a benzina e metano. Resta da capire se quest'auto verrà proposta anche a trazione integrale, anche se nei comunicati inviati da VW finora si parla esclusivamente di trazione anteriore. Prezzi di listino, presumibilmente, a partire da circa 18.000 euro.  


TAGS: volkswagen suv compatti volkswagen t-cross parigi 2018