Autore:
Luca Cereda

POLO SUV La Volkswagen T-Cross (scorri sotto e clicca per vedere la rassegna video) è attesa in concessionaria al più tardi nei primi mesi del 2019. Al Salone di Parigi 2018 non si è vista, la Casa è infatti tra le 14 che alla rassegna transalpina hanno dato forfait. Per consolarci, ecco di volta in volta nuove immagini e informazioni che Volkswagen rilascia su quella che sarà la sua nuova sport utility d'accesso. Dopo il video teaser degli interni, eccone un altro che di T-Cross celebra i sistemi di sicurezza, la frenata automatica di emergenza con riconoscimento pedoni (Emergency Braking System con Pedestrian Monitoring) in modo particolare. Spot breve (14 secondi), ma efficace. 

Volkswagen T Cross 2018 ADAS

BASE POLO Stiamo parlando del SUV più piccolo di Volkswagen, nato sul pianale della Polo. Da paraurti a paraurti la T-Cross misura poco meno di 4,11 metri (4107 mm per l'esattezza) ed è alto 1,56, eppure - promettono i tedeschi - grazie alla piattaforma MQB (che è poi la stessa della Arona) ci regalerà un 'sorpendente' spazio a bordo. La zona posteriore dell'abitacolo consente di far scorrere il divanetto posteriore in avanti o all'indietro, favorendo, a seconda dei casi, lo spazio per le ginocchia o quello per i bagagli, che in configurazione a cinque posti passa da un minimo di 385 litri a un massimo di 455. Altro jolly, il sedile passeggero si può ripiegare completamente. Nell'abitacolo non mancheranno, invece, la strumentazione digitale configurabile e lo schermo dell'infotainment Volkswagen di ultima generazione.

DESIGN Lo stile si ispira invece alla concept T-Breeze e mescola alcuni tratti della Volkswagen T-Roc (l'opzione delle luci diurne incorporate al modulo dei fendinebbia) con quelli della Polo. Volkswagen ha diffuso un video in cui compare addirittura Klaus Bischoff a spiegarci come l'hanno disegnata e a quali concetti si siano ispirati. Il primo bozzetto ufficiale tradisce linee dinamiche, con un lato-b stretto all'altezza del lunotto e largo dalle spalle in giù, con due luci di coda orizzontali a sottolinearne l'ampiezza. Nel video (e nella nostra gallery) si vede qualche schizzo in più: e guardandoli si capisce che anche il profilo della T-Cross promette di essere filante e sportivo.

Volkswagen T-Cross 2018 ha il divanetto scorrevole

ADAS Nella nota diffusa alla stampa da Volkswagen si parla anche di sicurezza attiva. La T-Cross avrà di serie il Front Assist (il radar anti-tamponamento con frenata automatica) e il Lane Assist (il mantenitore di corsia). Parlando sempre di tecnologia, gli interni offriranno in opzione la strumentazione digitale (Active Info Display) e uno schermo dell'infotainment da 8 pollici.

SOTTO IL COFANO La T-Cross uscirà con due opzioni a benzina e una a gasolio. Parliamo rispettivamente dei motori TSI da 115 cv (presumibilmente il mille) e 150 cv (1.5 litri), mentre l'annunciato TDI da 95 cv sarà sicuramente 1.6 litri. Il motore da 1,0 litri TSI potrebbe avere anche una variante bifuel a benzina e metano. Resta da capire se quest'auto verrà proposta anche a trazione integrale, anche se nei comunicati inviati da VW finora si parla esclusivamente di trazione anteriore. Prezzi di listino, presumibilmente, a partire da circa 18.000 euro.  


TAGS: volkswagen suv compatti volkswagen t-cross parigi 2018