Novit?

Volkswagen New Beetle 2006


Avatar Redazionale , il 24/05/05

16 anni fa - Si è fatta i muscoli in palestra.

Come volevasi dimostrare. La New Beetle si aggiorna seguendo le orme del prototipo Ragster visto a gennaio a Detroit, con linee che si fanno più decise e muscoli più tonici. Il debutto europeo è fissato per il Salone di Francoforte di settembre.

YANKEE D'ADOZIONE Da sempre l'America rappresenta la patria adottiva della Volkswagen New Beetle. Non ci si deve quindi stupire se le prime foto del restyling in programma per la seconda metà dell'anno ritraggono proprio esemplari destinati al mercato d'oltreoceano. Va però chiarito subito che la versione europea ,che vedremo a settembre a Francoforte, non sarà molto differente da quella americana.

MANO LEGGERA Le immagini confermano quanto si era subodorato a suo tempo: le modifiche seguono la via tracciata dalla Ragster, la concept svelata a gennaio a Detroit. Gli interventi che contraddistinguono la nuova serie sono comunque misurati. Una linea come quella della New Beetle non poteva certo essere stravolta. La sua è infatti una personalità troppo forte per rendere ammissibile qualcosa di più radicale di un semplice lifting.

PIU' TONICA I designer della Volkswagen sono intervenuti soprattutto sulla parte bassa della carrozzeria, lasciando a prima vista inalterato tutto quello che si trova dalla cintola in su. La modifica più evidente e che potrebbe fare gridare allo scandalo i fan più conservatori riguarda i passaruota, che perdono la loro forma completamente bombata in cambio di un più moderno bordo piatto. Con buona pace dei tradizionalisti, si può riconoscere che si tratta di una soluzione meno leziosa, più mascolina e sportiva. E' una cura che mette in risalto i muscoli e dà tonicità al fisico cicciottello della New Beetle, aggiornata anche nella fascia sottoporta.

SI DA' LE ARIE Qualcosa di diverso si nota inoltre anche nella zona dei paraurti. La presa d'aria frontale è ora più ampia, divisa in tre parti e fa il paio con un'inedita, sottile apertura che spunta nella zona posteriore, poco sotto la targa, simile a quella vista sotto i riflettori di Detroit. La Ragster fa scuola anche per quanto riguarda le luci di coda, in cui compare una gemma tonda trasparente che serve su un piatto d'argento la similitudine con un occhio.


Pubblicato da Paolo Sardi, 24/05/2005
Gallery
Vedi anche
Logo MotorBox