Autore:
Marco Congiu
E VENNE IL GIORNO Elon Musk ha tolto i veli alla sua ultima creazione, la Tesla Model 3. Dopo praticamente un anno passato tra rumors, indiscrezioni, "se", "ma", "però", finalmente oggi possiamo dirvi qualcosa di serio e concreto su quella che, almeno stando a quanto si è prefissato lo stesso Musk, dovrà contribuire in maniera decisa alla diffusione massiccia delle auto elettriche. 
 
LA PRIMA È MIA In queste immagini, possiamo vedere la prima Tesla Model 3 prodotta e fresca di uscita dalle linee di Fremont. L'ordine era stato effettuato a suo tempo da Ira Ehrenpreis, membro del consiglio di amministrazione di Tesla, che ha preferito girare direttamente il tutto a Musk come regalo di compleanno. Esteticamente, la Model 3 2017 si avvicina molto alla pre-serie vista in sede di presentazione un anno fa. Per scoprire tutte le specifiche tecniche di cui sarà dotata, occorrerà aspettare il prossimo 28 luglio.  Quello che sappiamo ad oggi, tuttavia, è pur sempre interessante. Per snellirne la produzione - che già per altri modelli si è resa complicata, Model X su tutte - si è deciso inizialmente di dotare la Model 3 della sola trazione posteriore. Sotto il versante delle performance, la piccola di casa Tesla monterà batterie da 75 kWh, 25 in meno del top di gamma di Model X e Model S.
 
COSTA 30 MILA DOLLARI? NO Un aspetto che potrebbe contribuire alla diffusione in massa della Model 3 dovrebbe essere il basso prezzo d'attacco, dichiarato dallo stesso Musk in circa 30 mila dollari. Va detto, però, che i prezzi in America sono sempre esentasse: già nei vari stati della federazione, il costo potrebbe variare sensibilmente, per non parlare poi di quanto inciderà il trasporto in Europa. Per quanto riguarda l'Italia, al prezzo di partenza si dovrà sommare l'IVA al 22%, oltre ai costi di esportazione. Altro che 30 mila dollari...

TAGS: tesla elon musk tesla model 3