Pubblicato il 01/09/20

FINALMENTE CI SIAMO Dopo i teasing, le immagini pubblicate con il contagocce, le anteprime e i “vedo / non vedo” che ci hanno portato fino a qui, Skoda ha finalmente presentato al mondo la sua prima auto elettrica, il SUV compatto Enyaq iV, nel corso di una bellissima conferenza in live streaming guidata da Thomas Schafer, CEO di Skoda. In studio era presente anche il primo ministro della Repubblica Ceca, a sottolineare l'importanza di questo momento per la casa boema, che quest'anno spegne 125 candeline. Che motori monta? Quanto sono capienti le batterie, e quanta autonomia possono garantire? Com’è fatta, dentro e fuori, la nuova auto elettrica di Skoda? Andiamo a scoprirla in ogni dettaglio, a cominciare dal nome così familiare.

Nuova Skoda Enyaq iV: vista dall'alto

UN NOME, UN DESTINO

Se il nome della nuova Skoda vi fa venire in mente la cantante new age Enya, sappiate che non è un caso. Enyaq deriva dalla parola irlandese Enya, che vuol dire “fonte di vita”, e che a sua volta proviene dal termine gaelico-irlandese “Eithne, che può essere tradotto con “essenza”, “spirito” o “principio”, significati diversi ma che in qualche modo riassumono le caratteristiche della nuova auto della casa boema, in primis il suo ingresso nel mondo dell’auto elettrica. Un mercato che, come scrivevamo qualche giorno fa, nel giro di qualche anno potrebbe diventare il più importante. E se la “E” iniziale richiama proprio la prima lettera dell’elettricità, la “Q” finale è la stessa utilizzata per tutti gli altri SUV marchiati Skoda.

LE DIMENSIONI

Nuova Skoda Enyaq iV: visuale laterale

SUV di media grandezza, Enyaq misura 4.648 mm da un paraurti all’altro, 1.877 mm in larghezza e 1.618 in altezza. Il passo è di 2.765 mm. Davvero buona la capacità minima del bagagliaio: 585 litri per tutte le versioni, e bassa la soglia di carico. Questo risultato è stato possibile grazie alla particolare architettura “a skateboard” del pianale, che consente l’alloggiamento delle batterie direttamente nel sottoscocca, così da ottimizzare gli spazi e ottenere un pavimento perfettamente piatto per gli occupanti e un bagagliaio ben sfruttabile. 

IL DESIGN ESTERNO

Basata sulla piattaforma MEB del gruppo Volkswagen per le auto elettriche, la Enyaq è un SUV dalle proporzioni equilibrate contrapposte a linee molto tese, che regalano dinamicità all’auto (CX di 0,27). Il cofano è corto e la linea del tetto allungata: ne guadagna la personalità, ma anche lo spazio a bordo per persone e bagagli. Le ruote di grandi dimensioni e la generosa altezza da terra contribuiscono ad accentuare l’aspetto robusto da SUV. Caratteristica la calandra anteriore in posizione avanzata, ai cui lati spiccano le luci dal disegno razionale ed elegante, con i nuovi proiettori a LED di forma esagonale. Ritroviamo il medesimo rigore formale anche dietro, con sottili luci luminose a caratterizzare i gruppi ottici posteriori, che a richiesta possono essere full LED con indicatori di direzione dinamici.

Nuova Skoda Enyaq iV: la Crystal Face

CRISTALLO DI BOEMIA La luce diventa sempre più spesso elemento di design, e non solo puramente funzionale alla visibilità durante la guida. Nelle versioni più ricche, a richiesta, si può avere anche la Crystal Face, ossia 130 LED che illuminano le alette verticali della calandra, in combinazione con una striscia orizzontale. Insieme ai moduli LED degli abbaglianti e i fari a matrice, l’auto produce un’animazione di benvenuto quando viene aperta in condizioni di bassa illuminazione.

Nuova Skoda Enyaq iV: particolare del lunotto

TANTE PERSONALIZZAZIONI Tra i numerosi optional della gamma Enyaq segnaliamo i fari full LED Matrix con 24 LED, il tettuccio panoramico e i mancorrenti al tetto. La calandra anteriore e i profili dei finestrini possono essere cromati, nero opaco o lucidi. Per quanto riguarda i colori, si potranno scegliere due vernici opache e sette metallizzate. Di serie, il modello base monta cerchi in acciaio da 18’’, mentre tutti gli altri modelli hanno cerchi in lega: in totale, sono disponibili otto set di ruote con diametro da 18 a 21’’.

GLI INTERNI 

Il distacco dagli altri modelli della gamma Skoda è ancor più netto una volta saliti a bordo: le linee più tradizionali e rigorose hanno lasciato il posto a un piccolo cruscotto sopra il volante con le informazioni principali di viaggio, e un grande schermo centrale da 13” per l’infotainment e il controllo di tutti i contenuti tecnologici dell’auto. Sotto la consolle centrale, strutturata su più livelli, trova posto un vano per la ricarica wireless dei telefoni.

Nuova Skoda Enyaq iV: gli interni

ANCHE SOSTENIBILI Gli allestimenti interni dell’abitacolo sono stati chiamati Design Selection: ce ne saranno ben dieci, collegati ad altrettanti ambiti tematici, diversi per rivestimenti dei sedili, dei listelli decorativi, della plancia e dei materiali. A seconda della configurazione scelta cambiano anche i tappetini, la consolle centrale e l’illuminazione ambientale. I due allestimenti Lodge ed ecoSuite sono quelli maggiormente attenti all’ambiente: i rivestimenti dei sedili scelti della Design Selection Lodge sono composti per il 40% da lana vergine certificata in base ai requisiti imposti dalla Woolmark Company; il restante 60% è poliestere ottenuto da bottiglie di plastica riciclate. La pelle color cognac della Design Selection ecoSuite è invece prodotta con principi di sostenibilità: la conciatura non avviene con prodotti chimici ma con estratti ottenuti dalle foglie di olivo.

Nuova Skoda Enyaq iV: i sedili anteriori

QUELLO CHE C’È DI SERIE Fin dal modello base Enyaq offre il climatizzatore automatico bizona, il volante multifunzione in pelle, il sistema di avviamento motore senza chiave, la radio digitale DAB, il sistema SmartLink, i fari LED e l’opzione di ricarica rapida fino a 50 kW. Nei modelli con batterie di maggiori dimensioni l’allestimento di serie comprende anche sensori di parcheggio, telecamera per la retromarcia e volante riscaldato.

TECNOLOGIA A BORDO

Spicca al centro della plancia il display da 13”, il più grande mai montato su una Skoda. Touch screen, supporta anche i comandi impartiti con le mani, e quelli comunicati a voce all’assistente digitale Laura di Skoda, capace di riconoscere 15 lingue (sei delle quali in linguaggio naturale). La tecnologia Wireless SmartLink, abbinata ad Android Auto e Apple CarPlay permette di collegare lo smartphone senza nessun cavo, e ricaricarlo nella piastra a induzione sotto la consolle centrale. Quattro gli altoparlanti di serie del modello base, che diventano otto sulle altre versioni. Disponibile a richiesta un impianto Canton con 12 altoparlanti

Nuova Skoda Enyaq iV: il nuovo infotainment

SEMPRE CONNESSO La eSIM integrata consente all’auto di essere sempre online, e sfruttare funzioni specifiche per i veicoli elettrici. Questo vuol dire poter ricevere informazioni sul traffico in tempo reale, ma anche (tramite la app dedicata) controllare da remoto lo stato di carica della batteria oppure avviare il climatizzatore prima di salire a bordo. La connessione a internet continua permette inoltre aggiornamenti Over-the-Air delle mappe e del software di sistema.

SIMPLY CLEVER

Anche nella sua prima auto elettrica non poteva mancare uno dei marchi di fabbrica di Skoda, ossia la presenza di numerose soluzioni furbe e pratiche, a cominciare da un accessorio per la pulizia del cavo di ricarica, che trova spazio in un vano ricavato appositamente sotto il pianale del bagagliaio, disponibile su due livelli. Nel doppiofondo si trova un inserto con diversi scomparti per far sì che gli oggetti al loro interno non scivolino durante la marcia. Sotto il bracciolo centrale si trova il Jumbo Box, un vano da 6, 2 litri, mentre un secondo spazio da ben 11,4 litri è stato ricavato sotto la console centrale. In assenza del tappo del serbatoio della benzina, il raschietto del ghiaccio (con scala graduata per misurare la profondità del battistrada) è applicato al portellone

Nuova Skoda Enyaq iV: il doppiofondo nel bagagliaio

Altre soluzioni (di serie o a richiesta):

  • Vano portaoggetti nelle portiere anteriori con ombrello
  • Set di reti SigmaQuick nel bagagliaio
  • Porta-ticket sul montante anteriore lato conducente
  • Tendine parasole sui cristalli laterali posteriori
  • Alloggiamento per bottiglie da 1,5 l nelle porte anteriori e posteriori
  • Due prese USB C e una presa a 230 V nella zona posteriore
  • Portellone a comando elettrico con apertura senza mani
  • Tasche portaoggetti per smartphone sugli schienali dei sedili anteriori
  • Tavolini ribaltabili sugli schienali dei sedili anteriori
  • Gancio traino estraibile con sbloccaggio elettrico

LE MOTORIZZAZIONI 

Decisamente ricca la gamma motorizzazioni di Skoda Enyaq, disponibile in cinque varianti di potenza e tre diversi formati di batteria, tutte agli ioni di litio. I modelli con motore singolo hanno la trazione posteriore, con l’unità elettrica montata in corrispondenza dell’asse posteriore. I modelli più potenti avranno un secondo motore elettrico collegato all’asse anteriore, così da offrire la trazione integrale. La versione base è la Enyaq iV 50, con una batteria da 55 kWh e potenza di 148 CV e 109 kW, con una autonomia fino a 340 km. La Enyaq iV 60 ha 179 CV (132 kW) e batteria da 62 kWh, con autonomia fino a 390 km. Enyaq 80 ha invece una potenza di 204 CV (150 kW) e batteria da 82 kWh, per 510 km di autonomia. Le versione più potenti 80x e RS a trazione integrale hanno la medesima batteria da 82 kWh e potenze massime di 265 CV (195 kW) e 306 CV (225 kW) rispettivamente, con un’autonomia di 460 km.

Nuova Skoda Enyaq iV: visuale di 3/4 anteriore

Ecco uno schema riassuntivo delle motorizzazioni disponibili di Skoda Enyaq

Modello Enyaq 50 iV Enyaq 60 iV Enyaq 80 iV Enyaq 80x iV Enyaq RS iV
Trasmissione 4x2 4x2 4x2 4x4 4x4
Capacità batteria 55 kWh 62 kWh 82 kWh 82 kWh 82 kWh
Potenza 148 CV (109 kW) 179 CV (132 kW) 204 CV (150 kW) 265 CV (195 kW) 306 CV (225 kW)
Coppia massima 220 Nm 310 Nm 310 Nm 425 Nm 460 Nm
Accelerazione 0-100 km/h 11,4 s 8,7 s 8,5 s 6,9 s 6,2 s
Velocità massima 160 km/h 160 km/h 160 km/h 160 km/h 180 km/h
Autonomia (WLTP) 340 km 390 km 510 km 460 km 460 km

RICARICA DELLE BATTERIE

Le diverse batterie di Skoda Enyaq possono essere ricaricate in tre modi diversi: la prima è quella con la tradizionale presa domestica a 230 V, con corrente alternata a 2,3 kW. A questa si aggiunge la possibilità di sfruttare una wallbox con potenza fino a 11 kW, che permette di ricaricare l’auto in 6/8 ore, a seconda della capacità della batteria. Da ultimo, si possono utilizzare le colonnine di ricarica rapida in corrente continua da 125 kW, capaci di ricaricare gli accumulatori dal 10% all'80% in 40 minuti.

POMPA DI CALORE Nell’elenco degli optional figura anche una pompa di calore per il riscaldamento e la climatizzazione dell’abitacolo: questo sistema comprime il fluido refrigerante ad alta pressione, producendo energia termica che viene sfruttata per riscaldare l’aria fredda. In questo modo si risparmiano dai 3 ai 4 kWh ogni 100 km. Una funzione comoda specialmente d’inverno, quando è possibile guadagnare fino al 30% di autonomia in più rispetto ai modelli privi di pompa di calore. 

SICUREZZA A BORDO

Trattandosi di un progetto nuovo, il minimo che ci si può aspettare da Skoda Enyaq è un ricco ventaglio di opzioni per la sicurezza e di aiuti alla guida. Segnaliamo in particolare l’head-up display con la realtà aumentata, che debutta per la prima volta nella gamma Skoda, e che mostra nel consueto pannello sul parabrezza la velocità attuale, i segnali stradali e le indicazioni di navigazione. Nella parte più alta del parabrezza, invece, nel campo visivo del conducente, si trova una seconda area di visualizzazione dove vengono proiettati simboli più grandi per le indicazioni di navigazione, segnali stradali, le attività dell’Adaptive Lane Assistant o del cruise control adattivo. 

Nuova Skoda Enyaq iV: visuale laterale

ADAS Non mancano poi numerosi aiuti alla guida, tra cui il Collision Avoidance, per assistere le sterzate improvvise nel caso di impatto imminente con un pedone, un ciclista o un altro veicolo. Nella svolta a sinistra agli incroci, invece, il Turn Assist rileva i veicoli provenienti in senso contrario, avvertendo il conducente e se necessario frenando automaticamente. L’Exit Warning emette un segnale acustico e uno luminoso sulla calotta degli specchietti retrovisori se un veicolo o un ciclista si stanno avvicinando da dietro quando si sta per aprire la porta dell’auto. Nel Travel Assist troviamo poi il cruise control adattivo, il mantenimento automatico in corsia, la frenata automatica d’emergenza e la gestione delle ripartenze in colonna. La nuova versione del Park Assist può anche frenare automaticamente così da evitare collisioni con pedoni e oggetti. 

PARCHEGGIO CON IL TELECOMANDO Tramite la app dell’auto è possibile anche comandare la vettura dall’esterno, per parcheggi in spazi particolarmente ristretti: il sistema di assistenza acquisisce il controllo dello sterzo ed è in grado di frenare automaticamente. Interessante, poi, la funzione di apprendimento del parcheggio: il sistema è in grado di memorizzare una manovra particolare o complessa, e basterà poi premere un pulsante per far sì che l’auto la ripeta da sola, in maniera esatta, ogni volta che serve. L’auto mantiene comunque il controllo dello sterzo e del freno per evitare collisioni.

FOUNDERS EDITION

Nuova Skoda Enyaq iV: visuale di 3/4 anteriore

Tra i modelli disponibili al lancio, Skoda propone anche l’edizione limitata Founders Edition, con tiratura di soli 1.895 esemplari, per festeggiare i 125 anni di vita di Skoda, fondata da Václav Laurin e Václav Klement. Ogni vettura di questa edizione avrà una targhetta con numerazione progressiva, realizzata dall’azienda ceca di cristalli Preciosa e applicata sul volante. Ancora, la Founders Edition avrà la Crystal Face con la calandra illuminata, cerchi in lega esclusivi da 21’’, paraurti sportivi e allestimento interno Design Selection ecoSuite con pelle conciata con tecniche sostenibili. La vettura sarà disponibile in due varianti di motore e batteria e due colori. 

PREZZI E DISPONIBILITÀ

I prezzi definitivi verranno annunciati nei prossimi giorni, ma durante la conferenza è stato anticipato che il prezzo d'attacco del listino sarà di circa 35.000 euro. Già da oggi è possibile prenotarsi sul sito ufficiale di Skoda per registrare il proprio interesse a Enyaq. Le prevendite vere e proprie inizieranno a dicembre, e le consegne cominceranno nel 2021.

IL VIDEO

Volete vedere la nuova Skoda Enyaq in video? Quardate qui sotto nella gallery: abbiamo realizzato un filmato con le cose da sapere sul nuovo SUV elettrico della Casa della freccia alata. Basta un clic per guardarlo.


TAGS: suv elettrico mobilità green Skoda Enyaq 2021