Porsche Taycan Cross Turismo: le foto della shooting brake
Spy shots

Porsche Taycan Cross Turismo: la shooting brake al Nurburgring


Avatar di Emanuele Colombo , il 20/08/20

1 anno fa - La Porsche Taycan shooting brake messa a nudo: le foto spia

La versione shooting brake della Porsche elettrica messa a nudo nelle ultime foto spia scattate al Nurbirgring. Ma il lato B...

GLI ULTIMI COLLAUDI L'abbiamo vista spogliarsi poco a poco di camuffature sempre più leggere e, come al termine della danza dei sette veli, ecco la Porsche Taycan Sport Turismo - versione shooting brake della Porsche elettrica - mostrarsi in tutto il suo splendore durante prove di handling al Nurburgring. L'ultimo aggiornamento in materia è la data di lancio: originariamente prevista per settembre 2020, sarebbe stata rimandata agli inizi del 2021 per soddisfare le richieste della Taycan standard, ha detto l'amministratore delegato di Porsche Oliver Blume (fonte: Bloomberg). Ma quali ulteriori particolari emergono del design?

DEJA VU A essere sinceri c'è poco di nuovo sotto al sole, visto che già gli scatti che vi avevamo proposto lo scorso giugno davano un quadro preciso del design dell'auto. Nella gallery di oggi, però, il frontale e soprattutto la silhouette non sono deturpati da antiestetici adesivi. Rimane, al posteriore, un lavoro di maquillage - ma forse sarebbe meglio chiamarlo make-up - volto a confondere l'esatto andamento dei gruppi ottici, che dovrebbero essere fiilformi e pressoché identici a quelli della Taycan standard.

VEDI ANCHE



Porsche Taycan Cross Turismo, i fari posteriori sono ancora dissimulati da opportune verniciature Porsche Taycan Cross Turismo, i fari posteriori sono ancora dissimulati da opportune verniciature

COPIA E INCOLLA Analogo il discorso per quanto riguarda le caratteristiche tecniche: dalla versione shooting brake della Porsche elettrica ci si aspettano configurazioni analoghe a quelle della coupé a quattro porte, con potenze da 530 a 761 cv, trazione integrale (o posteriore, stando alle news che arrivano dalla Cina), e autonomia di poco superiore ai 400 km. Con le stesse etichette Turbo' a identificare i modelli più prestazionali e lo stesso sistema audio a riprodurre artificialmente il sound delle Porsche a motore tradizionale.


Pubblicato da Emanuele Colombo, 20/08/2020
Gallery
Vedi anche
Logo MotorBox