Pubblicato il 10/11/20

CAMBIAMENTI NELL'ARIA Dopo le anticipazioni dei mesi scorsi, si prepara a debuttare il restyling di Land Rover Discovery, il SUV premium a sette posti della casa inglese. Vediamo più in dettaglio le novità in arrivo.

COME CAMBIA FUORI

Land Rover Discovery 2020: visuale anteriore

Rimangono invariati, e non poteva essere diversamente, i tratti caratteristici di Land Rover Discovery, dal cofano a “conchiglia” al tetto piatto fino al massiccio montante posteriore. Cambiano leggermente i gruppi ottici anteriori a LED, con una nuova firma luminosa delle luci diurne che corre lungo la parte bassa dei fanali. Inediti anche gli indicatori di direzione con illuminazione animata, così come l’inserto sopra i parafanghi anteriori con il nome della vettura, adesso dello stesso colore della carrozzeria.

Land Rover Discovery 2020: visuale laterale

DIMENSIONI Pressoché invariate le dimensioni rispetto al modello attuale: lunga 4.956 mm e alta 1.888 mm, è larga 2.000 senza specchietti e 2.073 mm con gli specchietti ripiegati. Il passo è di 2.923 mm.

LOOK AGGRESSIVO Più aggressivo il paraurti anteriore, specialmente nella versione R-Dynamic, con prese d’aria laterali di maggiori dimensioni che conferiscono più dinamicità all’auto. Al posteriore, le luci a LED di nuovo disegno sono unite da un pannello nero lucido che corre lungo tutta la larghezza dell’auto.

COME CAMBIA DENTRO

Land Rover Discovery 2020: i nuovi interni

Decisamente più consistenti e importanti le novità all’interno dell’abitacolo, a cominciare dal sistema di infotainment Pivi Pro. La console centrale, riprogettata da zero, ospita il suo enorme schermo da 11,4 pollici, full HD e touchscreen. L'impianto promette di essere molto più reattivo, specialmente durante le fasi di avvio dell’auto, quando tipicamente tutti i sistemi devono essere inizializzati, grazie alla batteria secondaria che mantiene operativo (e in stand-by) il computer di bordo. Nuovo anche il cruscotto digitale da 12,3 pollici, personalizzabile nella grafica e nelle informazioni visualizzate. In opzione è previsto anche l’head-up display a colori.

Land Rover Discovery 2020: il vano dietro i comandi del

VANO NASCOSTO Più pulite le linee della console centrale, che ospita il cambio automatico e il selettore delle modalità di guida e del tipo di terreno. I principali comandi del climatizzatore bizona sono gestiti da due manopole fisiche, mentre le altre funzioni sono delegate a tasti a sfioramento. Il pannello del climatizzatore si “apre” in avanti, svelando un piccolo portaoggetti. Inedito il volante a quattro razze con comandi a sfioramento dal design moderno, che si illuminano solo quando utilizzati. Nuove e più comode anche le palette del cambio automatico. 

Land Rover Discovery 2020: comandi del clima per i sedili posteriori

AMPIA CONNETTIVITÀ Una SIM a bordo rappresenta ormai la norma, ed è quindi normale che la nuova Discovery ne abbia addirittura due, entrambe con tecnologia LTE (4G) per poter svolgere nel minor tempo possibile più operazioni contemporaneamente, come lo streaming di contenuti multimediali e il download degli aggiornamenti software con la tecnologia over-the-air. Immancabile il supporto (di serie) per Apple CarPlay e Android Auto, mentre la ricarica wireless con antenna che amplifica il segnale è disponibile su richiesta. L’hot-spot Wi-Fi a bordo accoglie fino a otto dispositivi contemporaneamente, tra cui i tablet che possono essere agganciati ai poggiatesta posteriori tramite clip specifiche.

AUTO DI FAMIGLIA

Pensata soprattutto come auto per famiglie numerose, nuova Discovery offre una capacità di carico davvero notevole: 258 i litri a disposizione con tutti e sette i sedili in posizione d’uso. Il volume utile, con tutti i sedili abbassati, è invece di ben 2.391 litri. Su richiesta il portellone elettrico, mentre di serie è la ribaltina elettrica del fondo del pavimento, che all’occasione si trasforma in una pratica panchinetta.

Land Rover Discovery 2020: bagagliaio da record

COMODA ANCHE DIETRO Numerosi gli interventi volti a migliorare la vita a bordo per i passeggeri seduti nella seconda e terza fila di sedili: più profilate e contenitive le poltrone, con imbottitura solida e confortevole. Le prese d’aria sono state spostate dai montanti laterali alla console centrale, dove sono presenti anche i comandi per gestire la portata dei flussi del climatizzatore.

ARIA PIÙ PULITA Visto il particolare periodo storico, può essere utile sapere che nuova Land Rover Discovery prevede la ionizzazione completa dell’aria nell’abitacolo, con tecnologia di filtraggio per le polveri sottili: il sistema misura la qualità dell’aria, e usa automaticamente i filtri a bordo per ridurre il livello di allergenti, tossine e possibili agenti dannosi.

MOTORI

Land Rover Discovery 2020: fino a 90 cm di guado

Vanno in pensione i “vecchi” propulsori SD4 e SDV6, sostituiti da tre nuovi motori Ingenium a sei cilindri in linea, sia a benzina che a gasolio, tutti mild-hybrid. Quattro le motorizzazioni previste al lancio, tutte omologate Euro6D e abbinate al cambio automatico a otto rapporti:

  P300 P360 MHEV D250 MHEV D300 MHEV
Cilindrata 1.997 cc 2.995 cc 2.996 cc 2.996 cc
N. cilindri 4 in linea 6 in linea 6 in linea 6 in linea
Potenza 300 CV/221 kW 360 CV/265 kW 249 CV/183 kW 300 CV/221 kW
Velocità massima 201 km/h 209 km/h 194 km/h 209 km/h
0-100 km/h 7,3 s 6,5 s 8,1 s 6,8 s
CO2 248 g/km 236 g/km 216 g/km 216 g/km

Il sistema ibrido recupera energia in frenata e nelle decelerazioni, assistendo il motore nelle ripartenze e in accelerazione, e migliorando il rendimento del sistema Start & Stop.

Land Rover Discovery 2020: regina del fuoristrada

INTEGRALE INTELLIGENTE Il nuovo sistema di trazione integrale è pensato per massimizzare efficienza e consumi su strada, senza rinunciare al piacere delle escursioni in off-road, come giusto attendersi da un’auto della casa inglese. Sui modelli più potenti (escluso D250, quindi) sono presenti di serie gli ammortizzatori adattivi, che monitorano il movimento dell’auto per ben 500 volte al secondo, reagendo ai comandi del conducente e alle asperità della strada in tempo pressoché reale. A richiesta il pacchetto Terrain Response 2 per un’esperienza ancora più estrema, pensata per guadi e passaggi impegnativi.

PREZZO

Land Rover Discovery 2020: visuale esterna

Con una capacità di carico di 3.500 kg, la nuova Land Rover Discovery sarà disponibile nei consueti allestimenti S, SE e HSE, e nel più sportivo R-Dynamic. Prezzi non ancora annunciati, ma non dovrebbero discostarsi troppo dal listino attuale, che apre a 60.100 euro per la Discovery 2 litri benzina.


TAGS: suv Land Rover Discovery 2020 discovery facelift