Pubblicato il 02/11/20

IN ARRIVO UN BABY DEFENDER? Non è un segreto che Jaguar Land Rover stia sviluppando diversi nuovi modelli e, nella gamma SUV/off road, dopo il Defender 110 a passo lungo/5 porte e il Defender 90 a passo corto/3 porte sarebbe la volta di un baby Defender ancora più piccolo che andrebbe ad ampliare la gamma SUV verso il basso. Sarebbe una novità in un segmento ancora inesplorato da Land Rover, poiché, l’attuale Discovery Sport è certamente più lungo. Potrebbe chiamarsi Defender 80? Per il momento è troppo presto per conoscerne il nome anche perché siamo fermi a delle indiscrezioni, suffragate da poche notizie. E non ci sono foto spia dei muletti o immagini ufficiali, infatti quelle che vedete sono le illustrazioni di Dejan Hristov, il designer che le ha realizzate sulla base delle notizie sfuggite in quel di Gaydon. Gli spunti stilistici non mancano come le forme squadrate, che riportano ai modelli più grandi, ma anche tratti innovativi come i sottili proiettori full LED e le luci di profondità, sempre a LED, integrate nel tetto.

Nuovo land Rover Defender 80: una delle interpretazioni del designer Dejan Hristov   

NE AVEVAMO GIÀ SENTITO PARLARE, MA ORA… Intendiamoci, questa non è la prima volta che sentiamo voci secondo cui la casa automobilistica britannica sta progettando un nuovo SUV da inserire sotto il Defender. Tuttavia, i colleghi inglesi di WhatCar danno un orizzonte temporale di circa due anni prima del lancio, che ci porta al 2022. Il sito web britannico afferma che il “Defenderino” dovrebbe arrivare con la trazione anteriore e un piccolo motore benzina a tre cilindri di 1,5 litri, ma la gamma prevede altri propulsori, tra cui un ibrido plug-in, che completeranno la famiglia in seguito, quando arriverà anche la variante a trazione integrale. Quello che sappiamo già e che il baby Defender sarà basato su una versione più corta e più economica della piattaforma modulare in alluminio di Land Rover.

Nuovo land Rover Defender 80: inizialmente avrà motori a tre cilindri e trazione anteriore

PREZZI PIÙ BASSI DELLA GAMMA ATTUALE Di certo è decisamente prematuro parlare di prezzi ma, mentre il Defender già a listino attacca in Italia a 51.700 euro (90 3.0D 200 CV), il SUV più piccolo dovrebbe avere un prezzo base intorno ai 30/32.000 euro. Se fosse vero, diventerebbe più conveniente del Discovery Sport, che sul nostro mercato ha un prezzo di attacco di 44.610 euro (2.0 TD4 163 CV). Infine, il sito WhatCar ipotizza che il piccolo Defender potrebbe essere il primo di un nuovo marchio del Gruppo a cui fa capo l'indiana TATA, che farebbe da base di lancio per modelli più economici di Land Rover.


TAGS: land rover defender land rover baby defender land rover phev defender 2022