Autore:
La Redazione

500 DAY Al Salone di Ginevra, sul palcoscenico è salita la cugina americana. Dopo Jeep Renegade Plug-in Hybrid, ora è la volta di Fiat 500X, e chi se no. Salvo contrordini, il 4 luglio 2019 è il giorno da segnarsi sul lunario per lo sbarco sul pianeta auto di 500X Sport, nomignolo dietro al quale si cela proprio la medesima architettura ibrida plug-in che presto adotteranno sia Renegade, sia anche Jeep Compass. 4 luglio: ricorre dunque una data storica per 500. Il compleanno del Cinquino originale (1957), la cerimonia per la sua rievocazione esattamente cinquant'anni dopo (2007), via via il battesimo di quasi tutte le edizioni successive, da Abarth 500 (2008) a 500L (2012).

TOP SECRET Ad oggi, di esemplari anche camuffati di Fiat 500X ibrida non ne registriamo avvistamenti. A quanto trapela, tuttavia, alcune versioni del crossover torinese spinte da un powertrain benzina-elettrico starebbero allenandosi nel Centro prove di Balocco. Con la scadenza del 4 luglio come (probabile) target di un evento di anteprima, 500X PHEV esordirà tra il pubblico, verosimilmente, al Salone di Francoforte in programma a settembre. Bene, cosa dobbiamo aspettarci?

HYBRID POWER A spingere Fiat 500X Sport sarà l'accoppiata composta dal nuovo 1.3 FireFly turbo benzina ed un motore elettrico, un supporto cioè capace di garantire un boost interessante sotto il profilo della potenza (si parla di un output combinato di 240 cv e un'accelerazione 0-100 km/h in 7 secondi), ma soprattutto dell'autonomia a zero emissioni, su Jeep Renegade PHEV stimata attorno ai 50 km. Trasmissione automatica, trazione integrale grazie all'asse posteriore agganciato al motore a batterie (sistema 4x4e). Come le colleghe a marchio Jeep, anche 500X plug-in verrà costruita nello stabilimento di Melfi. La vendita? Non prima del primo trimestre 2020, cioè quando anche Renegade e Compass elettrificate popoleranno le concessionarie.


TAGS: fiat fiat 500x 500x 500x ibrida fiat 500x plug-in hybrid fiat 500x sport