Pubblicato il 05/06/2018 ore 13:15

NELLA PANCIA DEL DRAGONE Tanto tuonò, che piovve. E dopo la rassegna di bozzetti messi in rete a spizzichi e bocconi, nuova Audi Q8 getta la maschera e si mostra come mamma (Audi) l'ha fatta. La premiere mondiale ha avuto luogo a Shenzhen, Cina, mercato target per antonomasia, vista la natura stravagante e pachidermica del nuovo Suv coupè dei Quattro Anelli. Lungo quasi 5 metri (499 cm), largo 2 metri esatti, alto 1,71 metri e dal passo che di metri ne misura addirittura 3. L'appuntamento con l'Europa è in calendario per l'autunno

Q7 TRANSFORMER Anche in veste definitiva, nuova Audi Q8 non si allontano dal prototipo mostrato per la prima volta all'edizione 2017 del Salone di Ginevra. Prendi una Q7, sottoponila a una dieta a base di steroidi e proteine, e avrai un maxi Suv ancor più atletico e (aero)dinamico. Dall'espressione, a sua volta, ancora più virile e minacciosa. La griglia ortogonale e a maglie larghe disegnata entro il contorno della classica calandra single-frame a mo' di ottagono ricorda un po' le sbarre di una cella per pericolosi criminali: non esattamente armonica, ma efficace se lo scopo è quello di trasmettere rispetto.

SUV COUPÈ, CHE PASSIONE Idem per le prese d'aria laterali, autentiche voragini affamate di aria fresca che ristori a getto continuato i dischi freno all'anteriore, seminascosti da gigantesche ruote da 22 pollici. Al di sopra, fari a Led appuntiti come coltelli convergono verso la griglia stessa e completano i tratti somatici di un Suv-coupé, nuova Audi Q8, che per carattere e dimensioni si candida a salire in cima alla catena alimentare. Del coupé, a proposito, è soprattutto la fiancata: i montanti pendono vistosamente verso il centro e danno origine a un tettuccio a spiovere che al profilo laterale dona un pizzico di gentilezza. 

CINTURA NERA La rocciosità torna prepotente al posteriore, sezione dove spoiler superiore ed inferiore (due parallelepipedi come scarichi) sono gli estremi di un disegno originale e ben proporzionato. Appena al di sotto di un lunotto striminzito, la coppia di fari viene collegata da una fascia luminosa dallo sfondo nero lucido che con i tratti elaborati di Q8 si sposa a pennello. Lussuosi e tecnologici gli interni: dietro il volante appiattito e assai sportivo appare un Virtual Cockpit evoluto, mentre le grate delle bocche di ventilazione corrono lungo tutto il cruscotto e generano un effetto niente male.

Q8 INTERIOR DESIGN Massiccia la console centrale, a monte della quale si ritagliano lo spazio due display al tocco (rispettivamente da 10,1 e 8,6 pollici di diagonale) che governano ogni funzione di bordo, sistema di navigazione MMI plus e hotspot wi-fi inclusi. Discreto lo spazio posteriore nonostante la forma del tettuccio (il divanetto tripartito scorre in senso longitudinale), capiente anche il bagagliaio (da 605 a 1.755 litri di capacità). In generale, pelle, Alcantara e inserti metallici danno vita a un ambiente che come in pochi altri casi coniuga il profumo di corse con l'eleganza e la tecnologia che si associa a un prodotto Audi alto di gamma.

AUTO PARKING All'avanguardia (e non avevamo dubbi) il pacchetto di sistemi di assistenza alla guida. Dall'Adaptive cruise assist all’Efficiency assistant, dal sistema di assistenza agli incroci al segnalatore d’avvicinamento al cordolo dei marciapiedi. Ulteriore plus costituito dal (Remote) Parkpilot: sotto la sorveglianza del conducente (che può anche scendere dall'auto), il programma parcheggia Audi Q8 automaticamente. Logica di funzionamento analoga per il Remote Garage Pilot, che grazie allo scanner laser avvicina la vettura alle pareti e agli ostacoli tipici dei garage. Tipo le biciclette.

AUDI ALL TERRAIN Audi e trazione quattro sono un binomio indissolubile, figuriamoci se nuova Q8 non è equipaggiata di trazione integrale permanente. In condizioni ordinarie, il differenziale centrale meccanico ripartisce la coppia tra avantreno e retrotreno secondo il rapporto 40:60. All’occorrenza, la maggior parte dei kgm viene poi indirizzata verso l’assale che offre una trazione superiore. In opzione, anche le quattro ruote sterzanti. Grazie alla generosa altezza dal suolo, sino a un massimo di 254 mm, agli sbalzi ridotti e al sistema di assistenza alla discesa, Q8 sarà insomma anche un ottimo compagno per l'off-road.  

IBRIDO LEGGERO Motori? Si comincia con un modulo mild-hybrid (MHEV) composto da un 3.0 V6 TFSI da 335 cv e un alternatore-starter da 48 Volt azionato a cinghia e alimentato da batterie agli ioni di litio. In più, un turbodiesel TDI sempre 3 litri (228 e 282 cv) e sempre integrato in un sistema mild-hybrid. Soluzione grazie alla quale per Q8 sarà possibile avanzare a lungo anche per inerzia, a motore termico completamente spento. A sua volta, il sistema start/stop è attivo sin dalla velocità di 22 km/h. Prezzi non ancora comunicati, ma aspettiamoci una soglia di partenza (Q7 docet) attorno ai 70.000 euro.


TAGS: audi Audi q8 audi q8 2018 prezzo audi q8 uscita audi q8 audi q8 interni