Autore:
Luca Cereda

SURVIVOR Se credete nella fine del mondo e temete di essere colti di sorpresa, ecco il mezzo che fa per voi: basta infatti uno sguardo alla Nissan Titan Warrior per capire che è pronta a tutto. O quasi. La base già di per sé ha una scorza bella dura, quella del Titan XD appena presentato, ultimissima versione del pickup full-size giapponese per il mercato americano. Il resto lo fa un'armatura montata un po’ per esplorare nuovi stilemi, un po’ per dare spettacolo in occasione del Salone di Detroit 2016.

SUPERSIZE ME L’aspetto da caterpillar non è solo questione di look, però. La carrozzeria mette su un po’ di ciccia allargandosi di 7 cm abbondanti per lato, ed è sollevata da terra di altrettanti centimetri per far spazio a ruotone (18 pollici) con gommatura bobber. Poi, beh, gli optional condiscono il tutto. Dalla verniciatura canna-di-fucile con inserti arancione Magna allo scarico quadruplo, passando per gli skid plates – rubati probabilmente dal garage di Robocop – l’insieme trasmette una sensazione di robustezza, anzi di cattiveria.

SOTTO LA LENTE Su due dettagli vale la pena soffermarsi, anche sfogliando la ricca gallery: fanaleria e interni. Tanto le luci di coda quanto, soprattutto, i fanali sperimentano con i LED nuovi disegni geometrici che prossimamente magari vedremo su qualche modello (genere suv o pickup) della Casa. L’abitacolo, poi, segue una filosofia interessante. E per comunicare la stessa sensazione di robustezza e solidità degli esterni si ispira al design dei cronografi, proponendo rispetto alla versione di serie rifiniture in fibra di carbonio e superfici più squadrate.


TAGS: pickup detroit 2016 naias 2016 salone di detroit 2016 Nissan Titan Warrior concept