Autore:
Lorenzo Centenari

QUESTO SUV S'HA DA FARE Escludere dalla propria line-up un Suv compatto equivale, oggi, a invitare a pranzo un amico in un ristorante chiuso per ferie. In qualità di Gruppo globale, FCA questo lo sa e non può accontentarsi del successo della gamma Jeep. Serve un Suv compatto Alfa Romeo: detto, fatto. Come confermato dal Piano Italia illustrato da Mike Manley, l'arma del Biscione per colpire dritto al cuore il mercato auto odierno verrà forgiata a Pomigliano e non sarà un prodotto come tanti. Proprio come un'Alfa non può e non deve essere un'auto come tante. 

GIORGINO Chiave del progetto sarà con ogni probabilità lo schema a trazione posteriore. Il futuro C-Suv Alfa Romeo, modello che accorcerà le distanze tra nuova Giulietta (a sua volta in attesa di profondo restyling: ne parleremo a breve) e il più massiccio Stelvio, proprio come il fratello maggiore prenderà le mosse dalla piattaforma Giorgio, gioello di meccanica e dinamica che per la speciale circostanza verrà opportunamente accorciato, senza tuttavia smarrire le sue proprietà di reattività e sportività squisitamente Alfa.

FRATELLI, NON GEMELLI Quanto al design, ancora nessun bozzetto ufficiale circola al di fuori dell'azienda. Stando alle anticipazioni, il baby Suv non sarà in ogni caso una Stelvio in miniatura, brillando invece di luce propria, senza per questo snaturare il codice stilistico sposato dall'attuale top di gamma Alfa Romeo. Le sue dimensioni si aggireranno attorno ai 4 metri e 30, mentre l'offerta motori (non ancora certo un diesel) dovrebbe includere (sulla scorta di Jeep Renegade) anche una variante plug-in hybrid. A proposito: tempi di attesa? Il Suv entry level non sarà in strada prima di fine 2020, inizio 2021, quindi attrezziamoci di santa pazienza.

GIULIETTA TREMA Top secret è al momento anche il nome: se per il Suv di segmento E si vocifera di Brennero, per il più piccino del triumvirato Alfa Romeo non è ancora stato individuata una sigla identificativa, se non quella momentanea di C UV (Utility Vehicle di segmento C). Abbiamo accennato a Giulietta: per il 2020 è previsto un sostanzioso aggiornamento, ma un salto di generazione, quello no. La compatta sembra destinata alla pensione, cannibalizzata da una categoria, quella dei crossover, che ne ha preso il posto a suon di vendite in doppia cifra. E che scalpita per accogliere anche lo scudetto Alfa.


TAGS: alfa romeo rumors alfa romeo suv compatto alfa romeo c-suv alfa romeo pomigliano