Primo contatto

Volkswagen Taigo, radice quadrata di SUV coupé. La prova video


Avatar di Lorenzo Centenari , il 12/02/22

3 mesi fa - Non chiamatela T-Cross Coupé. Al volante di Taigo 1.0 TSI 110 DSG

Non chiamatela T-Cross Coupé. Più lunga e più capiente, si presta meglio anche alla guida sportiva. Al volante di Taigo 1.0 TSI DSG

Ok, mi faccio il SUV. Si però un SUV compatto. Si però un SUV compatto di alta qualità. Si però un SUV compatto di alta qualità che abbia anche un non so ché di vivace, malizioso, gagliardo. Senza che questo mi imponga alcun sacrificio di ordine pratico. Ah dimenticavo: la tecnologia. E che sia già compresa nel prezzo! Bene, credo di essere seduto al posto guida giusto. È il posto guida di Volkswagen Taigo, un modellino che nel suo segmento, quello dei SUV coupé di taglia S, guardandosi intorno è più unico che raro. Per la marca, ma non solo. Volevi una Volkswagen più latina che tetesca? Eccoti accontentato.

Volkswagen Taigo, il primo SUV coupè compatto Volkswagen Taigo, il primo SUV coupè compatto

DIMENSIONI

Un po’ latina perché ha una sorella gemella, Nivus, che abita in Brasile, mentre il modello per l’Europa viene assemblato in Spagna, a Pamplona. Ma sgombriamo il campo dagli equivoci. Pur condividendone la piattaforma modulare trasversale MQB A0, la stessa anche di una certa signorina Polo, pur condividendo inoltre l’iniziale del nome, se la chiami T-Cross Coupé, Taigo se la prende a male. E con buona ragione.

MISURAMI Innanzitutto, non serve una laurea in architettura per realizzare che, rispetto alla collega di pianale, Taigo è più lunga, e di ben 15 cm. In totale fanno 4 metri e 26, addirittura 1 cm in più anche di T-Roc. Questo perché a sporgere maggiormente è lo sbalzo posteriore, una caratteristica funzionale sia al design più orizzontale, sia anche alla capacità di carico: bagagliaio da 438 litri, per la cronaca T-Cross parte da 385 litri. Quello che guadagna in lunghezza lo perde, per sua scelta, in altezza: 1 metro e 50, cioè 8 cm in meno, nonostante la stessa luce a terra.

Volkswagen Taigo, il bagagliaio Volkswagen Taigo, il bagagliaio

NELLE RETROVIE È un problema per i passeggeri di seconda fila? Dalla seduta al soffitto fanno 96 cm e io dico di no, non è affatto un problema. Ma non posso parlare anche a nome tuo, che non passi sotto la porta di casa. Sappi in ogni caso che lo spazio per le gambe, essendo praticamente identico il passo di 2 metri e 57, è come a bordo di T-Cross: distanza tra le imbottiture di 79 cm.

DESIGN

Due considerazioni sugli esterni, anche se le immagini parlano da sole. Forse ho le traveggole, ma non appena l'ho vista, mi è tornato in mente un suo collega di Gruppo Volkswagen che inizia per Q e finisce con Sportback... Sta a voi indovinare a chi mi riferisco.

Volkswagen Taigo: vi ricorda qualcuno? Volkswagen Taigo: vi ricorda qualcuno?

COUPÈ CHE PASSIONE Il suo biglietto da visita è ovviamente la fiancata, con quel tettuccio che disegna un archetto e che termina con l’immancabile spoilerino, il parabrezza e soprattutto il lunotto posteriore visibilmente più inclinati, di conseguenza anche un differente layout dei finestriniSpunta laggiù in fondo il terzo cristallo laterale, fisso, e così quella piccola percentuale di visibilità che perdi dallo specchietto retrovisore centrale lo recuperi nella visuale di tre quarti posteriore, cioè quella che serve nelle manovre di parcheggio, oppure quando ti immetti da una corsia di accelerazione.

LUMINOSO Mascolino e sofisticato il frontale: le quattro nervature a fior di cofano, i proiettori full LED di serie (a richiesta anche con tecnologia Matrix IQ.Light e collegati tra loro da striscia luminosa), il pannello in nero lucido che infiocchetta i fari fendinebbia verticali. Effetto coast-to-coast anche per gli avvolgenti gruppi ottici posteriori a effetto 3D. Sarà solo un’impressione, ma anche i passaruota sono più sporgenti.

Volkswagen Taigo, i caratteristici fari posteriori Volkswagen Taigo, i caratteristici fari posteriori

INTERNI

All’interno le similitudini con T-Cross abbondano, anche se in ogni singolo dettaglio Taigo tiene a distinguersi, quasi come fosse una questione di principio.

OK IL DISPLAY È GIUSTO In pieno stile Volkswagen, una scrivania ordinata e senza decorazioni inutili, ma non per questo soporifera, tutt’altro. Anche perché il frizzante quadro strumenti digitale è di serie su ogni allestimento, cambia semmai la superficie del display, che varia da 8 a 10,25 pollici. Sempre al suo posto e integrato nella medesima fascia trasversale anche il touchscreen a centro plancia da 8 pollici, basato sulla moderna piattaforma di infotainment MIB3 del Gruppo Volkswagen e compatibile con Apple CarPlay e Android Auto in modalità wireless. E pazienza se il navigatore è disponibile solo come optional a pagamento, incluso in uno dei Tech Pack: la connettività col proprio smartphone fa scalare il problema in secondo piano.

VEDI ANCHE



Volkswagen Taigo, gli interni Volkswagen Taigo, gli interni

SEVERO MA GIUSTO Comandi a sfioramento anche per il clima bizona (a pagamento) e sfioramento è il concetto chiave anche del volante multifunzione (con paddle in caso di cambio automatico) la cui corona rivestita in pelle ha proprietà capacitive, ovvero sente la presenza delle vostre mani e, nel caso aveste attivata la funzione Travel Assist, sistema che associa cruise control adattivo e predittivo con mantenimento in corsia Lane Assist, vi richiama all’ordine qualora steste gesticolando con la destra e la sinistra insieme. Ah, particolare non da poco: anche il Travel Assist è di serie. Idem frenata di emergenza e rilevatore di stanchezza del conducente.

MOTORIZZAZIONI

Come T-Cross, nemmeno Taigo ha tutta questa fretta di elettrificarsi e per il momento si declina in tre motorizzazioni turbo benzina a iniezione diretta, viva le vecchie abitudini.

Volkswagen Taigo, solo motori a benzina Volkswagen Taigo, solo motori a benzina

Dal mazzo puoi pescare il 3 cilindri 1.0 TSI da 95 CV, associato a un cambio manuale a 5 marce, o da 110 CV, con cambio manuale a 6 marce o automatico doppia frizione DSG a 7 rapporti, oppure il 4 cilindri 1.5 TSI da 150 CV, con gestione attiva dei cilindri ACT e abbinato ad automatico DSG a 7 rapporti.  

ALLA GUIDA

1.0 TSI Se perciò la parola d’ordine è risparmio e alle performance si assegna un’importanza secondaria (ma nemmeno le trascurate del tutto: un motore fiacco è un'altra cosa), la scelta cadrà su uno dei due propulsori a tre cilindri, dai consumi dichiarati compresi tra i 5,4 e i 6,1 l/100 km.

1.5 TSI Col quattro cilindri, la musica cambia: uno 0-100 km/h in 8 secondi e 2 è un valore più che lusinghiero, e al tempo stesso i consumi crescono solo di qualche decimale, fermandosi nel misto a 6,3 l/100 km da ciclo WLTP. La scelta naturale, il 1.5 TSI, se l'impiego è più sbilanciato verso l'autostrada, e se vogliamo godere di una maggiore riserva di coppia e potenza.

Volkswagen Taigo: corsaiolo no, sportivo sì Volkswagen Taigo: corsaiolo no, sportivo sì

FEELING Non è un crossover corsaiolo, ma è preciso. Un buon mix di comfort e fermezza. Il baricentro più basso di T-Cross si traduce in una maggiore agilità nel misto, mentre il maggiore sviluppo in lunghezza assicura una migliore stabilità alle alte andature. In città è molto maneggevole e assicura buona visibilità. Nel senso che vi fate anche notare…

PREZZI E ALLESTIMENTI

Taigo già in vendita, prezzi che oscillano dai 23.150 euro del 1.0 TSI 90 cv, disponibile nel solo allestimento Life, ai 29.400 euro del 1.5 TSI, a sua volta solo nella brillante configurazione R-Line, che oltre a distinguersi esteticamente dentro e fuori grazie a cerchi da 17 pollici, vetri oscurati, tetto panoramico e sedili sportivi, prevede anche i sensori di parcheggio anteriori e posteriori.

Volkswagen Taigo: allestimento Life o R-Line Volkswagen Taigo: allestimento Life o R-Line

SCHEDA TECNICA

VOLKSWAGEN TAIGO 1.0 TSI R-LINE DSG

Lunghezza 4.266 mm
Larghezza 1.757 mm
Altezza 1.518 mm
Passo 2.554 mm
Bagagliaio 438 litri
Motore 3 cil. 999 cc turbo benzina iniezione diretta
Potenza 110 CV
Coppia 200 Nm a 2.000-3.000 giri/min.
Cambio automatico doppia friziona a 7 rapporti
Trazione anteriore
Accelerazione 0-100 km/h 10,9 secondi
Velocità max. 189 km/h
Consumi 5,8-6,1 l/100 km
Emissioni CO2 131-139 g/km
Prezzo 27.900 euro

IL VIDEO DELLA PROVA

Per assaporare il feeling di bordo di nuova Volkswagen Taigo, il primo SUV coupé di segmento B degno di questo nome, clicca Play sulla foto di cover e sali con me a bordo. In video, tutto quello che c'è da sapere su design, misure, interni, motorizzazioni e piacere di guida. Buona visione.


Pubblicato da Lorenzo Centenari, 12/02/2022
Tags
Gallery
Listino Volkswagen Taigo
Allestimento CV / Kw Prezzo
Taigo 1.0 TSI 95 CV Life 95 / 70 23.150 €
Taigo 1.0 TSI 110 CV Life 110 / 81 24.250 €
Taigo 1.0 TSI 110 CV Life DSG 110 / 81 25.800 €
Taigo 1.0 TSI 110 CV R-Line 110 / 81 26.350 €
Taigo 1.0 TSI 110 CV R-Line DSG 110 / 81 27.900 €
Taigo 1.5 TSI 150 CV R-Line DSG 150 / 110 29.400 €

Per ulteriori informazioni su listino prezzi, caratteristiche e dotazioni della Volkswagen Taigo visita la pagina della scheda di listino.

Scheda, prezzi e dotazioni Volkswagen Taigo
Vedi anche
Logo MotorBox