Novità auto

Renault Captur Iconic ed Excite


Avatar Redazionale , il 14/10/15

6 anni fa - Due nuovi allestimenti al top della gamma Captur

Iconic ed Excite sono i nuovi allestimenti di punta per Renault Captur

CLIENTELA ESIGENTE I numeri parlano chiaro: chi compra una Renault Captur ha il palato fino, tanto che almeno un ordine su due riguarda un esemplare con allestimento top. E così, per accontentare la clientela esigente e raffinata, quelli della Casa francese hanno deciso di rifare la punta alla gamma della loro crossover di segmento B, introducendo in listino la nuova serie limitata Iconic e una versione inedita e particolarmente ricca, chiamata Excite. Vediamole in dettaglio, ricordando che il 24 e il 25 ottobre debutteranno nelle concessionarie.

CAPTUR ICONIC La Renault Captur Iconic ha le carte in regola per svettare nella Collezione Autunno-Inverno della Régie (ma resterà poi in listino fino alla prossima estate), grazie soprattutto alla scelta di colori caldi,, che la rendono assolutamente in linea con la stagione, oltre che molto elegante. Riflettori puntati, in particolare, sul Marrone Caramello, che fa da ritornello anche nell'abitacolo, a livello dello bocchette dell'aria e della cornice del cambio, oltre che attorno allo schermo al centro della plancia e agli altoparlanti. Per il resto, la tavolozza delle carrozzerie Be-Style punta su tinte come Nero Etoilé, Bianco Avorio, Blue Marine, Grigio Platino, Grigio Cassiopea e Beige Cenere, sempre in abbinamento al Marrone Caramello. Nella dotazione di serie spiccano poi i cerchi diamantati da 17", la plancia e i pannelli delle porte bicolori, il bracciolo centrale, il cassetto portaoggetti Easy Life e i vetri posteriori privacy. La Renault Captur Iconic non punta però solo su design e personalizzazione ma anche sulla tecnologia con un bel tris d'assi nella manica. In dote porta infatti anche il sistema multimediale R-Link Evolution, la Parking Camera con sensori di parcheggio posteriori e la chiave elettronica Easy Access II, che non va tirata fuori né per l'apertura delle porte né per l'avviamento del motore.

VEDI ANCHE



CAPTUR EXCITE La Renault Capture Excite strizza invece l'occhio a chi preferisce un taglio più sportivo, che emerge soprattutto col nuovo look Be-Style "Mosca" per la carrozzeria, con la parte bassa Rosso Passion e il tetto Bianco Avorio perlato. L'interno è sulla stessa lunghezza d'onda, con numerosi dettagli Color Red, ed è impreziosito dal rivestimento in pelle del volante e dei sedili, che sono pure riscaldabili. Così come sulla Iconic, sulla Captur Excite non mancano l'R-Link Evolution con cartografia europea, la telecamera e i sensori di parcheggio posteriori, il cassetto Easy Life Red e i privacy glass, oltre ai cerchi da 17", stavolta però proposti neri. Questi ultimi rendono l'aspetto più dinamico assieme alle protezioni sottoscocca anteriore e posteriore, mentre a dare un senso alla loro presenza c'è il dispositivo Extended Grip. Per chi non lo ricordasse, si tratta di un controllo della trazione particolarmente evoluto con tre modalità di funzionamento (Standard, No Grip ed Expert), che permettono di muoversi in sicurezza in ogni condizione, anche su fondi infidi come neve, fango e sabbia.

DIESEL PER TUTTE Quanti ai motori, le Renault Captur Iconic ed Excite possono essere acquistate solo con i motori 1.5 turbodiesel, quelli che vanno per la maggiore, con l'83% delle preferenze. Sto parlando del dCi 90 cv, abbinabile al cambio manuale o a quello robotizzato a doppia frizione EDC, e del dCi 110 cv, che fa invece coppia fissa con il cambio manuale. Per entrambi c'è a fare da denominatore comune il sistema Start & Stop e ad accomunare le varie proposte è anche il prezzo: le Captur dCi 90 cv S&S Iconic ed Excite costano infatti 22.600 euro con cambio manuale e 24.200 euro con cambio EDC, mentre la 110 cv S&S viene 23.600 euro.

PASSEPARTOUT Proprio il motore dCi 110 cv, introdotto nella gamma Captur circa sei mesi fa, si dimostra il passepartout giusto per fare entrare la Renault Captur Iconic nei salotti bene del segmento B e per permettere alla versatile francesina di non sfigurare davanti alle rivali premium. Dotato di una coppia massima di 260 Nm già soli 1.750 giri, ha tutto il brio che serve per permettere al pilota di togliersi anche qualche prurito al piede destro. Tuttavia, nell'uso quotidiano, non bisogna dimenticare come pure il fratello da 90 cv possa tranquillamente soddisfare la maggior parte delle esigenze. Lo ha dimostrato bene nelle precedenti prove, che potete trovare tra le notizie correlate.


Pubblicato da Paolo Sardi, 14/10/2015
Gallery
Vedi anche
Logo MotorBox