Logo MotorBox
Primo contatto

Smart #3, l'altra Numero Uno. La prova su strada (e in pista)


Avatar di Mario Cornicchia , il 19/03/24

3 settimane fa - Non una semplice variante SUV coupé di Smart #1 (e non solo per le misure)

Prova Smart #3: su strada e in pista, opinioni dopo il test drive
Non una semplice variante SUV coupé di Smart #1 (e non solo per le misure). Alla guida di Smart #3 "civile" e di #3 Brabus (428 cv)

Uno, tre, Stella! Non c’è l’uno senza il tre e, in attesa di un nuovo modello all’inizio del 2025, la famiglia Smart si completa con Smart #3. Versione coupè della numero uno? Sì, ma fino a un certo punto. La #3 non si affetta soltanto la coda, ma porta in dote anche altre novità.


Smart #3, la vuoi ''civile'' o Brabus? Smart #3, la vuoi ''civile'' o Brabus?

VISTA DALL'ESTERNO

Partiamo dalla novità più forte, la coda. La Smart #3 non ha uno stile estremo come spesso mostrano alcune SUV coupé, ma ha uno stile che è anche più coerente ed equilibrato rispetto alla Smart #1 da cui deriva. Riprende il motivo del tetto staccato come un berretto dalla parte inferiore della carrozzeria, ma in maniera meno evidente e meglio raccordata, tanto che nelle colorazioni ton sur ton quasi non si nota.

Una silhouette armoniosa Una silhouette armoniosa

RACING SMART Non manca la versione Brabus, inconfondibile per la sottile bocca di ventilazione sul cofano, per lo spoiler sul lunotto più pronunciato, per i cerchi da 20 pollici, per la spruzzata di rosso tra i fori dello spoiler anteriore e per i bordi sempre in rosso sulla fiancata e il paraurti posteriore. La differenza sostanziale della Smart #3 Brabus è la trazione integrale realizzata aggiungendo un motore da 115 cv e 200 Nm tra le ruote anteriori.

Alla Brabus piace il rosso Alla Brabus piace il rosso

AVANTI C'È POSTO La Smart #3 allunga di un centimetro il passo e si allunga negli ingombri di +13 centimetri rispetto alla #1, fino a 440 centimetri, e l’allungamento fa bene alle proporzioni e allo stile, con una coda morbida e filante. Fa bene anche allo spazio per i bagagli, malgrado la coda da coupé, con 370 litri a disposizione nel bagagliaio, a cui si aggiungono 15 litri nel frunk anteriore, utili per non ingombrare il bagagliaio con i cavi di ricarica, e 1.160 litri con i sedili posteriori ripiegati. Per aumentare l’abitabilità e offrire 4 centimetri di spazio in più per le teste, soprattutto di chi siede dietro, il tetto in cristallo panoramico non ha una tendina oscurante, ma il cristallo è realizzato con una tecnologia che - promette Smart - non crea problemi anche nelle giornate più calde e assolate. Non che i posti dietro siano da limousine in spazio per le gambe, ma almeno le teste stanno comode e il pavimento piatto aiuta a ospitare anche un ospite al centro.

Spazio non ne manca, neanche dietro Spazio non ne manca, neanche dietro

DAL SEDILE DI GUIDA

Lo stile degli interni, così come plancia e infotainment, non cambia rispetto ad #1, uno stile moderno e piacevole, con un importante tunnel centrale in cui sono ricavati due vani chiusi e il bracciolo nella parte alta (che nasconde un altro vano), mentre sotto mette a disposizione un grande spazio per borse e borsette. Il tunnel insieme alla plancia forma una T morbida e levigata, tanto che mi viene voglia di tenere chiusi i vani portaoggetti per non rovinarne la pulizia scultorea.

Visione tunnel: gli interni Visione tunnel: gli interni

VEDI ANCHE



REALTÀ VS VIRTUALE Plancia, strumenti e comandi sono identici a quelli della #1, con un display davanti al pilota da 9,2 pollici e uno per l’infotainment al centro da 12,8 pollici, animati da grafiche moderne e piacevoli e da menu piuttosto facili da navigare che ricordano le logiche di un tablet piuttosto che quelle di un sistema infotainment automobilistico. Pochi pulsanti fisici sotto allo schermo centrale per comandi che, per ragioni di sicurezza, richiedono velocità, come gli hazard o lo sbrinamento veloce di parabrezza e lunotto, ma alcune funzioni fondamentali come la regolazione del climatizzatore sono facili anche se tramite i pulsanti virtuali sullo schermo. Altri pulsanti fisici li trovo sul bel volante a tre razze e tutti gli aggiornamenti di sistema avvengono OTA (Over-The-Air), ovvero in autonomia senza la necessità di portare la Smart #3 in assistenza.

Pochi comandi fisici, vige la legge ''touch'' Pochi comandi fisici, vige la legge ''touch''

VEDO-NON-VEDO Mi piacciono i sedili, sottili ma con imbottiture laterali sportive anche se il poggiatesta applicato nella parte superiore può risultare un po’ invadente se si regola lo schienale abbastanza verticale. Sono anche comodi e comoda è anche la posizione di guida, mi trovo a mio agio, bello contenuto tra la portiera e la massiccia T centrale come in una GT d’antan. Il muso basso e i montanti anteriori sottili lasciano anche una buona visibilità anteriore, e pure il lunottino posteriore sembra più sottile all’esterno, specie nell’allestimento Brabus con lo spoiler sul lunotto più pronunciato, rispetto alla visibilità effettivamente concessa dal posto di guida.

SMART #3 WORLD: I MOTORI

Fin qui, è quanto riguarda soprattutto Mercedes nella sua partecipazione in Smart, azienda condivisa equamente con i cinesi di Geely che si occupano soprattutto della parte tecnica, motori e batterie in primis. Questa parte è condivisa con la #1, a partire dal motore posteriore da 272 cv e 343 Nm di coppia per uno 0-100 km/h in 5,8 secondi, o ai due motori della versione Brabus per 428 cv e 543 Nm che consentono lo 0-100 in 3,7 secondi. Velocità massima limitata a 180 km/h per tutte. Due sono le batterie, di egual peso e misura, ma di differente capacità a seconda dell’allestimento, da 49 kWh per la entry level Smart #3 Pro, da 66 kWh per tutte le altre. Autonomia WLTP fino a 325 km per la Pro, fino a 435 km o 455 km per le altre e 415 km per la Brabus. La batteria si ricarica fino a 150 kW in corrente continua, per il 10-80% in 30 minuti.

Smart #3 è una intera famiglia Smart #3 è una intera famiglia

INTERUTTORE ON: LA GUIDA IN PISTA

Alla sua silhouette più affilata la Smart #3 abbina anche un assetto differente rispetto alla #1, meno morbido e più ''europeo'' per tutte le versioni, con una regolazione anche più sportiva per la versione Brabus. Inizio il mio test proprio con la #3 Brabus sul pistino di Arese. È vero che le elettriche pesano di più rispetto alle auto termiche e la Smart #3 non fa differenza con 1.810 kg e 1.910 km per la Brabus, ma hanno il vantaggio di poter stivare l’extra peso delle batterie sotto al pianale, contribuendo a tenere basso il baricentro. Il baricentro basso non è sempre garanzia di ottima guidabilità, ma l’assetto di Smart #3 centra in pieno l’obiettivo. La #3 Brabus si muove molto bene tra le curve de ''La Pista - Centro Guida Sicura ACI Sara'' di Arese, che si tratti di un curvone veloce sia che debba affrontare una chicane, con trasferimenti di carico da un lato all’altro praticamente impercettibili. Ho la controprova del buon bilanciamento quando stacco le ruote da terra in salto in piena curva, con la #3 Brabus che atterra senza scomporsi e mantenendo la traiettoria.

Pesante, ma... vivace Pesante, ma... vivace

ON THE ROAD Su strada l’assetto della Brabus è reattivo e abbastanza rigido, ma mai scomodo. Preferisco però l’assetto della Smart #3 normale, più confortevole ma altrettanto tenace nel non perdere la presa e a non scomporsi anche quando esagero. È un assetto che trovo coerente con il carattere della #3, auto accogliente a bordo, agile, istintiva e confortevole in marcia. Mantiene il vantaggio del silenzio rispetto alle termiche anche in autostrada, dove questo vantaggio non è inficiato da rumori aerodinamici o di rotolamento molesti.

Silenzio, si guida Silenzio, si guida

QUANTO MI COSTI?

Il listino della Smart #3 attacca a 38.548 euro con la versione Pro, con batteria da 49 kWh e ricarica fino a 130 kW. Per il primo livello con batteria da 66 kWh e ricarica a 150 kW, cioè Smart #3 Pro+, si spèendono 43.548 euro. La famiglia si estende fino alla Brabus al prezzo di 51.118 euro, passando per la versione Premium (46.548 euro) e 25th Anniversary Edition (47.000 euro).


Pubblicato da M.A. Corniche, 19/03/2024
Tags
Gallery
Listino Smart #3
Allestimento CV / Kw Prezzo
#3 Pro - / - 38.548 €
#3 Pro+ - / - 43.548 €
#3 Premium - / - 46.548 €
#3 25th Anniversary Edition - / - 47.048 €
#3 Brabus - / - 51.118 €

Per ulteriori informazioni su listino prezzi, caratteristiche e dotazioni della Smart #3 visita la pagina della scheda di listino.

Scheda, prezzi e dotazioni Smart #3
Vedi anche