Prova

Mazda 3 2.0 MZR-CD


Avatar di Mario Cornicchia , il 07/06/07

14 anni fa - Si allarga verso l'alto la gamma dei motori

Dopo il leggero restyling dello scorso anno, la Mazda 3 allarga la gamma dei motori verso l'alto, con il duemila a gasolio già collaudato da Mazda 5 e Mazda 6 della Mazda 3 2.0 MZR-CD. Per il nome i creativi del marketing non sono riusciti a comprare vocali alla Ruota della Fortuna, mettendo insieme un'accozzaglia di consonanti a descrivere la versione e tutti i gingilli tecnologici che nasconde sotto il cofano.

DI TUTTO E DI PIU' Turbina a geometria variabile, 16 valvole, pressione di iniezione a 1800 bar, iniettori a 6 fori e fino a 6 iniezioni a ciclo, basso rapporto di compressione, filtro antiparticolato di serie, macinano 143 cavalli e 360Nm di coppia massima a 2000 giri, in gran parte già disponibile a 1500 giri. È abbinato a un cambio a sei marce derivato da quello montato dalla versione MPS, la versione sportiva, con sesta di riposo. I consumi dichiarati, però, più che da Mps sono da utilitaria, con quasi 17 km/litro nel ciclo combinato.

TUTTA RINFORZATA La Mazda 3 con il duemila diesel si spinge fino a 203 km/h e accelera da 0 a 100 chilometri orari in 9,9 secondi, quanto basta perché in Mazda si siano ispirati alla MPS anche per adeguare l'assetto alle prestazioni, con la taratura più sportiva di molle e ammortizzatori, con barre stabilizzatrici più grandi (+2mm di diametro) e rinforzi alla struttura (la piastra superiore delle sospensioni anteriori, l'elemento anteriore del cofano e una traversa del tunnel allungata). Per i freni, la Mazda 3 2.0 MZR-CD monta dischi più grandi, anteriori da 300mm (+22) e posteriori da 280mm.

EXTRA ENERGY Due gli allestimenti disponibili. Extra, con climatizzatore automatico, sensori per luci e tergicristalli, radio con cd ecerchi in lega da 16 pollici per 21.465 euro. Energy con cerchi da 17 pollici, cruise control, luci posteriori a led e fari allo Xeno con lavafariper 22.505 euro. Optional la vernice metallizzata, il navigatore gps e il tetto apribile. Impianto Bose e Hdd, l'hard disk in cui immagazzinare la propria musica, interni in pelle solo nella lista degli optional della Energy.

COME VA Silenziosa, la Mazda 2.0 MZR-CD, ha dalla sua il grande pregio dell'agilità, con il motore pronto a riprendere bene sopra i 1500 giri ma fluido anche sotto la soglia dei 1500. Poche vibrazioni e tanta coppia (forse il più accoppiato dei duemila a gasolio) per il quattro cilindri che non fa parte della famiglia di motori sviluppati dal gruppo Ford e il gruppo PSA Peugeot-Citroën, ma è un motore interamente realizzato da Mazda Japan.

SUPERGASOLIATA Spinta energica che fa apprezzare l'ispirazione dei tecnici alla sportiva MPS per freni, cambio e telaio, utili per domare la Mazda 3 quando ci si fa prendere la mano e si sfruttano i muscoli del suo motore. Anche perché la Mazda 3 2.0 MZR-CD non è proprio a dieta stretta e pesa 1.485 in ordine di marcia: il motore la spinge ma spalle forti sono necessarie a tenerla in strada e una stretta potente deve fermarla. E sulle doti dinamiche la supergasoliata si comporta bene, agile e veloce, senza scompensi si lascia guidare facilmente, con il motore pronto a scattare per superare situazioni poco simpatiche, rendendo facili sorpassi o attraversamenti di incroci.


Pubblicato da M.A. Corniche, 07/06/2007
Gallery
Vedi anche
Logo MotorBox