Pubblicato il 30/08/20

OFF-ROAD PER VERI DURI Il Michigan è stato devastato da una feroce alluvione. L’Alaska, si sa, è un terreno difficile per neve e ghiacci. Che dire poi della tundra del Taymir nella Siberia settentrionale? È con questi scenari che dovrete confrontarvi alla guida di fuoristrada leggeri come di autoarticolati nelle missioni (quasi) impossibili di Snowrunner, un gioco lento ma di cui è difficile scegliere l’opzione Exit Game. 

Uscito alla fine dello scorso aprile, Snowrunner è l’ultima puntata della saga iniziata con Spintires e poi proseguita con Mudrunner. Snowrunner è un po’ meno ruspante dei primi due giochi, è diventato un videogame più moderno e completo e, come è evidente dal nome, aggiunge neve e ghiacci, quelli dell’Alaska e quelli di Lake Kovd e di Imandra, ostili regioni portate in dote dall’upgrade alla versione 6.0 e 7.0 che, oltre a nuove mappe, sistemano qualche bug e aggiungono nuovi mezzi.

PERCHÉ MI PIACE

Il videogioco Snowrunner

Scoperto durante il lockdown, Snowrunner è stato un piacevole compagno di avventure virtuali. È vero, dai giochi di guida ci si aspetta adrenalina a fiumi, cordoli e sportellate, mentre in questo caso ci si trova soli, unici umani in territori desolati e devastati. Il suo ritmo lento non significa che non richieda attenzione come in una prova di Assetto Corsa. Come nell’offroad e nel crawling praticati dal vero, distrarsi e mettere le ruote nel posto sbagliato significa trovarsi bloccati nel fango come nelle sabbie mobili nella migliore delle ipotesi, o con le ruote come cappello nel peggiore. E poi c’è l’aspetto strategico: qual è il mezzo giusto per affrontare una missione? E quale il percorso migliore per ottimizzare le missioni?

Il videogioco Snowrunner

Snowrunner richiede attenzione costante, ma con ritmi lenti. Il gioco ti appassiona ma ti puoi prendere il tuo tempo per pensare o per rilassarti. Quando vuoi spegni il motore e rifletti, o ti rilassi. Pensare ti svuota il cervello, i ritmi lenti ti rilassano, la grafica ambientale e dei mezzi appaga la vista. Ci giochi fino a notte inoltrata, spegni il PC (o la console) e vai a dormire sereno, senza pensieri

SCOPO DEL GIOCO

Il videogioco Snowrunner

Snowrunner è un appassionante gioco di simulazione dove portare a termine missioni e guadagnare denaro il più in fretta possibile per rendere i vostri 4x4 e i vostri camion sempre più capaci di sfidare percorsi davvero difficili senza annegare in metri di fango, arrancare su pendenze da ferrata senza ribaltarsi e rimanere bloccati come tartarughe rovesciate. Oppure per comprare nuovi mezzi sempre più performanti e portare a termine missioni sempre più difficili. Andrete in cerca di veicoli abbandonati per aggiungerli gratis al vostro parco oppure di update meccanici altrettanto gratuiti, da motori più potenti a sospensioni liftate, da cambi offroad a differenziali bloccabili. Il vero scopo del gioco è portare a termine incarichi per aiutare la ricostruzione di strade e ponti distrutti trasportando il materiale necessario oppure andare in soccorso di altri veicoli che non ce l’hanno fatta a superare gli ostacoli che la natura selvaggia degli ambienti di Snowrunner propone a ogni metro. Guadagnerete denaro ma anche punti di ranking, necessari per apportare alcuni upgrade ai veicoli che già possedete o per acquistarne di nuovi.

Il videogioco Snowrunner

CI VUOLE PAZIENZA Se Snowrunner è un gioco di pazienza, dove, in genere, non è importante arrivare in fretta e tagliare il traguardo per primi, ci sono delle prove di velocità, i Contest, ovvero dei task a tempo: dovete effettuare una consegna senza passare da un garage (cioè evitando il teletrasporto), senza cambiare veicolo e senza ricorrere al Recovery ma, soprattutto avrete tre scaglioni di tempo limite e al minor tempo corrisponde il maggior guadagno in denaro e in skill. È un gioco di pazienza e di strategia: sbagliare strada e affrontare la missione con il mezzo meno adatto possono costare caro, come pianificare le missioni è altrettanto importante.

QUALITÀ GRAFICA 

Il videogioco Snowrunner

Sono affascinato dalla qualità grafica delle auto e degli ambienti di Snowrunner. Il dettaglio è splendido, dalla targhetta cromata allo schizzo di fango, dal realismo degli abitacoli e delle mani sul volante, dalle differenti tracce lasciate nel terreno a seconda degli pneumatici, dagli schizzi sparati dalle ruote quando si esce dal fango, dalla torsione dei telai, dalla rotazione degli alberi di trasmissione, dal movimento del carburante nel serbatoio allo sventolare dei paraspruzzi. E poi le ambientazioni, perfette, dove non troverete mai lo stesso sasso, la stessa chiazza di fango, la stessa combinazione di cespugli durante le vostre esplorazioni. Alla fine, grazie a dettagli davvero unici, conoscerete ogni strada come quella del tragitto casa-ufficio. Così realistico che mio figlio di otto anni mi ha chiesto se quello sullo schermo del computer era un gioco o era un filmato vero.

Il videogioco Snowrunner

CAMBIA CON IL TEMPO Raramente capita che un pezzo di ruota scompaia nella roccia o che si possa notare qualche difettuccio grafico. Su Youtube trovate compilation di bug, da camion che volano a 4x4 che rimbalzano come palline da ping pong, ma non mi è mai capitato nulla che mi abbia fatto passare la voglia di giocare a Snowrunner. Splendido vedere come il trascorrere delle ore modifica la percezione dell’ambiente che ci circonda, i dislivelli, l’altezza di una duna o la profondità di una cunetta. Mi piace, quando possibile, guidare in prima persona e vedere il lavoro delle mani sul volante, ma quando scelgo la vista dall’alto ogni tanto mi piace far ruotare la telecamera attorno all’auto, al camion, all’autoarticolato, come in un film, per apprezzare il realismo della scena.

QUALITÀ DI GIOCO

Il realismo non è soltanto grafico ma anche nel comportamento dei veicoli. Ruote e peso modificano il modo in cui ogni fuoristrada o ogni camion sprofonda nel fango, nella neve o nel ghiaccio e il comportamento delle sospensioni e alla guida cambia in base al carico: se montate il portapacchi sul tetto dell’Hummer H2 con taniche e ricambi il rischio di ribaltarsi aumenta di conseguenza. Allo stesso modo, se caricate il cassone di prefabbricati e frenate dopo una retro spinta, le ruote anteriori tenderanno a impennarsi. 

Il videogioco Snowrunner

Vi accorgerete che al migliorare della vostra capacità e sensibilità alla guida, e al migliorare dei mezzi, sia nell’upgrade degli esistenti sia nell’acquisizione di nuovi e più performanti, alcuni passaggi su cui avete speso un sacco di tempo ora li farete in quinta piena, senza problemi. Gomme e sospensioni rialzate sono il primo upgrade da installare, poi differenziali bloccabili, marce ridotte e motori più potentivengono dopo, utili quando il gioco si fa duro.

ASSI AL VOLANTE Guidare stando seduti al posto di guida a volte è più difficile, spesso si fa fatica a capire quando si è vicini al ribaltamento o è più facile sbagliare strada, ma si va molto più veloci vedendo la strada oltre i parabrezza e rendendosi conto senza ritardi dell’effetto dei movimenti sul volante. Il fango e le difficoltà che comporta sono super realistici. Se vi muovete velocemente riuscite a surfare sulla crosta del fango, specie vicino a corsi d’acqua, se vi fermate vedrete le ruote affondare. Così come al primo passaggio ci si muove agilmente, ma se siete già passati in quel punto e magari avete scavato con le ruote per uscire, vi ritroverete i canaloni che avete creato e il passaggio sarà più difficile. 

Il videogioco Snowrunner

RIDOTTE O NORMALI? Non ho trovato un reale aumento della difficoltà quando inizia a piovere a dirotto, forse perché le condizioni sono già talmente gravose e il fango simile a sabbie mobili che un po’ di pioggia non fa la differenza, soltanto quel poco di asfalto superstite diventa un poco più scivoloso. Imparerete presto a sfruttare il ciglio della strada per evitare il più possibile di mettere tutte e quattro, sei, otto, dieci, dodici ruote nel fango e tenere almeno un lato su un terreno più facile, imparerete presto a capire il terreno dove andrete a mettere le ruote. Le marce ridotte danno accesso (su alcuni veicoli) al blocco del differenziale, utile nelle situazioni più complicate. Per alcuni mezzi è disponibile anche l’upgrade della trasmissione offroad, che lascia scegliere tra tre marce ridotte. Le ridotte, però, sono disponibili soltanto per le marce in avanti, non per la retromarcia. Meglio le ridotte nelle situazioni più difficili? Dipende dalla situazione: a volte sì, altre volte è meglio provare a sfruttare la spinta di una accelerata nelle marce normali per uscire, per esempio, dal fango. In alcune situazioni, come quando si traina un rimorchio, un altro veicolo o si viaggia a pieno carico, le ridotte sono fondamentali per superare salite ripide.

REALISMO PRIMA DI TUTTO Come nella realtà, in questo il motore di Snowrunner è straordinariamente realistico. Come funziona anche continuare a sterzare da una parte all’altra quando ci si impantana nel fango per riuscire a trovare un minimo appiglio e riuscire a muoversi. Il realismo di Snowrunner non sta soltanto nella grafica e nella guida, ma anche nella sua dimensione adventure. Sulle mappe vedrete le strade percorribili (più o meno), ma nulla vi vieta di inventarvi scorciatoie, passaggi e percorsi dove volete, attraversando boschi (il vostro animo green è al sicuro: i giovani alberi abbattuti si risollevano) o guadando fiumi, scivolando su laghi ghiacciati o superando montagne. Entro il perimetro della mappa potete andare dove volete, sempre che il vostro 4x4, 6x6 o 8x8 sia in grado di superare le difficoltà.

TASTIERA, CONTROLLER O VOLANTE

Il videogioco Snowrunner

Non è un gioco di velocità, e si può giocare tranquillamente anche con la sola tastiera, ma con un buon controller, o con un buon volante e pedaliera la guida si fa più facile. Il vero problema con la tastiera è che non si possono dosare l’acceleratore e lo sterzo, che nel fuoristrada sono piuttosto importanti, specie quando si esagera con gli upgrade al motore o con le gomme. Con un buon controller la guida è più facile, mentre volante e pedaliera fanno la differenza nel realismo di guida, con lo sterzo lento tipico di camion e fuoristrada per mettere le ruote esattamente dove vanno messe per superare facilmente gli ostacoli.

IL GARAGE DI SNOWRUNNER

Il videogioco Snowrunner

Non è presente in tutte le mappe, ma è un punto fondamentale per le escursioni. È il posto dovete potete tornare sempre se vi troverete in una situazione da cui non potete uscire, per esempio se vi siete ribaltati e il verricello installato funziona soltanto a motore acceso. Al rientro in garage il mezzo verrà riparato e il serbatoio pienato (gratis). È il posto in cui potete posteggiare i mezzi in uno storage, una specie di cloud da cui prelevare i mezzi quando vi servono, un teletrasporto grazie al quale posteggiate un mezzo in una zona e lo prelevate nel garage di un’altra. Il teletrasporto funziona anche tra un mezzo e l’altro, così potete utilizzare più veicoli per portare a termine una missione o potete aiutare con un altro 4x4 quello in difficoltà. Nel garage si possono customizzare i mezzi, sia nella dotazione tecnica, dal motore al cambio, dalle sospensioni alle ruote, dal tipo di verricello al cassone attrezzato, sia nell’aspetto estetico. È anche il posto dove si comprano e vendono 4x4 e truck: nelle compravendite non si perdono soldi, vengono anche valorizzati gli upgrade che avrete comprato (o trovato) e installato.

I VEICOLI

Il videogioco Snowrunner

I veicoli si dividono in due categorie: Scout e Truck. Con i primi si esplora, si cercano le Watchtower per scoprire nuove porzioni di mappa e trovare così strade, location, upgrade per i veicoli e nuovi Task. Con i secondi si trasporta, ma scoprirete che anche i Truck, grazie a ruote grandi e motori potenti sono eccellenti e divertenti mezzi per fare scouting. Non ce la faccio proprio a vendere il pickup Chevrolet CK1500, il primo mezzo che trovate in dotazione: con tutti gli upgrade a bordo è bellissimo, ma non avete idea di quanto sia divertente guidare un vecchio camion come l’international Fleetstar o il White Western Star, con sospensioni rialzate e con le loro dieci ruote, tutte in trazione e gommate offroad. Vanno a manetta e sono inarrestabili, e capita di trovarsi anche a spazzolare qualche sovrasterzo. E sono bellissimi con le loro colorazioni bicolor che potete cambiare nel garage. Anche dell’International Loadstar non riesco a disfarmi, forse il miglior mezzo per lo scouting dei luoghi una volta liftato e ben gommato, inarrestabile e difficile da ribaltare, mentre ho abbandonato subito l’international Scout che, specie se liftato e ben gommato, si ribalta, letteralmente, in posteggio. Su Youtube trovate vere e proprie prove su strada dei veicoli con comparative su differenti terreni tra mezzi differenti, così potrete scegliere il mezzo più adatto alla missione che state per intraprendere.

COOP

Il videogioco Snowrunner

Se volete trovare altri umani sulle strade di Snowrunner dovete ricorrere alla modalità cooperativa, quella che consente il gioco di squadra. Gli umani che incontrerete sono altri giocatori con cui potete unire sforzi, tempo e mezzi per portare a termine una missione, magari una di quelle missioni complesse che prevedono più carichi e più viaggi tra differenti regioni per completarla. Bello il gioco di squadra ma mi piace la solitudine di questi luoghi e il piacere di raggiungere gli obiettivi senza aiuti.

MOD.IO

E poi arrivano le mod… Sul sito mod.io trovate centinaia di veicoli modificati da upgrade non previsti nel gioco, o mezzi inediti realizzati da bravissimi sviluppatori. Quando superate questa soglia avete accesso a risorse impensabili e anche lo Chevrolet CK 1500 che arrancava sulle peggiori mulattiere strabordanti di fango, grazie a ruote e motori da camion e sospensioni da giraffa scala montagne come niente fosse. Sta però a voi decidere se arrivare in fretta all’obiettivo con un mezzo esagerato o con la pazienza e l’ingegno. Io ho scelto una via mediana: mi piace provare i mezzi modificati, ma continuo a utilizzare i miei mezzi preferiti con gli upgrade di serie. Uno dei miei Mod preferiti, per esempio, è il Ford Ranger 1976 HighBoy di Roromod, un mezzo splendido nella forma oltre che agile e veloce che utilizzo anche come mezzo di soccorso per altri veicoli con il suo kit di riparazione e le sue taniche extra nel cassone. Mi piace anche il Kodiak Grizzly e vi divertirete a scoprirne altri, come il Cybertruck di Tesla.

COME INSTALLARLI È facile, vi registrate su mod.io, e registrate la medesima email su Snowrunner. Poi scegliete un mezzo e automaticamente SnowRunner lo installerà alla prossima partita. Si trovano anche mod che migliorano le funzionalità, come il Responsive Steering che migliora la risposta dello sterzo. Le mod possono anche diventare un gioco nel gioco, potete diventare voi stessi modificatori e sviluppatori, su mod.io trovate guide e istruzioni e dei proving ground, aree speciali con tutte le difficoltà necessarie a mettere alla prova i vostri mezzi e le vostre modifiche. Al momento le mod sono disponibili soltanto per la versione PC. Su mod.io non trovate soltanto mezzi inediti o modificati, ma anche mappe non incluse nel gioco. Sono realizzate da volontari che realizzano lavori egregi, in alcuni casi scenari splendidi in cui avventurarsi e in altri veri e propri scenari in cui portare a termine nuove missioni.

TIPS & TRICKS

Il videogioco Snowrunner

Il primo consiglio è di portare a compimento i task, soprattutto quelli che sono indirizzati a sistemare i danni di alluvioni e terremoti, come il ripristino di ponti e liberare strade da rocce. Vi sarà utile per portare a termine missioni impegnative, con rimorchi e bilici carichi. Per fare soldi, scovate i rimorchi e vendeteli al trailer store e, se avete acquisito upgrade specifici per un modello che magari avete già venduto, ricompratelo, upgradatelo e rivendetelo, così avrete monetizzato l’upgrade.

Il verricello è il vostro migliore amico. Lo userete per aiutarvi quando rimarrete bloccati nel fango o nella neve, lo utilizzerete per trainare altri mezzi o rimorchi, potrete utilizzarlo anche per risparmiare carburante aggrappandovi ad alberi e pali invece di premere a fondo sul gas per uscire da passaggi difficili e risparmiare preziosi litri di carburante. In alcuni casi sono riuscito a completare la missione grazie a questo trucco. Appena possibile dotate i vostri mezzi dell’Autonomous Winch, il verricello che funziona anche a motore spento. Perché? Perché quando vi ribalterete, e vi capiterà di certo, il motore si spegne e senza questo prezioso amico non potete che tornare al garage o inviare un nuovo mezzo in soccorso. Molto utile è anche montare una gru sui vostri Truck: se vi ribaltate e il carico cade dal cassone, senza la gru dovrete tornare al punto di partenza per caricare di nuovo. 

Il videogioco Snowrunner

OCCHIO AL SERBATOIO Uno dei problemi è rimanere senza carburante. Il primo consiglio al proposito è di dotarsi, se è previsto per il mezzo con cui volete affrontare la missione, di un kit per le riparazioni e il rifornimento. Tenete presente, poi, che per fare il pieno non è indispensabile una fuel station. Troverete in quasi tutte le mappe dei fuel trailer pieni di carburante, grandi ma anche piccoli, entrambi potete spostarveli se pensate possano servire per raggiungere una destinazione. Se non trovate fuel trailer sulla strada potete fare sosta a un trailer store, acquistare un fuel trailer, fare rifornimento e rivenderlo. La buona notizia è che la benzina è gratis. La trazione AWD comporta maggiori consumi, ma sulle strade massacrate di Snowrunner fa la differenza e, se l’escursione è lunga e difficile, spegnere il motore appena possibile aiuta ad aumentare l’autonomia.

Il videogioco Snowrunner

Ogni volta che incontrate sulla strada un foglietto che spunta dal terreno, entrate nell’area gialla e accettate il task così eviterete di dover passare in quel punto per portare a termine la missione, comoda magari per uno dei mezzi che avete lasciato posteggiato. Guidare di notte, oppure all’alba o al tramonto, è affascinante ma non sempre con poca luce, anche se avete montato luci addizionali, si riescono a individuare tutte le numerose insidie del terreno. Sappiate che potete far scorrere il tempo a piacimento dalla visualizzazione della mappa.

PREZZO

Snowrunner è disponibile per PC e per PS4 al prezzo di 39,99 euro. Con 59,99 euro si può acquistare la Premium Edition che include il Season Pass, con skin, veicoli, missioni e mappe aggiuntive che saranno scaricabili durante tutto il prossimo anno. Potrete anche acquistare il Season Pass separatamente per 24,99 euro.

REQUISITI DI SISTEMA

Il videogioco Snowrunner

Provo Snowrunner installato su un Intel NUC Hades Canyon (NUC8i7HVK) con processore Intel i7 8809G @ 3.10 Ghz, con 16 Gb di memoria RAM DDR4 e chip grafico integrato Intel HD Graphics 630 e Radeon RX Vega M GL e, neanche a dirlo, il gioco scorre via super fluido pur scegliendo il massimo dei dettagli nelle impostazioni, con caricamenti anche all’avvio nell’ordine dei secondi. Devo dire, comunque, che anche se non si sceglie il massimo dei dettagli il realismo e la qualità non mancano.

Requisiti minimi di sistema
Windows 7/8/10 (64 bit)
Processore Intel i3-4130 3,4 GHz / AMD Ryzen 3 2200U 3,4 GHz
Memoria 8 GB
Grafica 2 GB, GeForce GTX 660 / Radeon R9 270
Direct X Versione 11
Archiviazione 20 GB

Requisiti consigliati di sistema
Windows 7/8/10 (64 bit)
Processore Intel i7-8700 3,2 GHz / AMD Ryzen 7 2700 3,2 GHz
Memoria 16 GB
Grafica 4 GB, GeForce GTX 970 / Radeon RX 580
Direct X Versione 11
Archiviazione 20 GB


TAGS: videogame pc playstation 4 snowrunner mudrunner mod