Pubblicato il 23/06/20

SOLO IN STREAMING La conferenza Apple WWDC 2020 è stata la prima, nella storia della casa di Cupertino, trasmessa esclusivamente in streaming senza la presenza del pubblico in sala. L’appuntamento estivo ha portato con sé diverse novità, alcune delle quali riguardano direttamente il mondo dell’automobile. Vediamole insieme.

APPLE CAR KEY, CHIAVE VIRTUALE

Il primo annuncio legato al mondo delle quattro ruote si chiama Car Key: ve lo abbiamo anticipato nei mesi passati, e debutterà insieme al nuovo iOS 14, l’ultima versione del sistema operativo per iPhone che arriverà in autunno. Car Key sarà comunque resa disponibile anche su iOS 13.

Novità Apple 2020: come funziona Apple Car Key

COME FUNZIONA CAR KEY Una volta abbinato il telefono (o Apple Watch) alla propria macchina, come si fa anche per l’infotainment, sarà sufficiente avvicinare lo smartphone al lettore NFC presente sul veicolo - tipicamente, nella maniglia della portiera del guidatore - per sbloccare le serrature. Il telefono dovrà trovarsi all’interno dell’auto (in borsa, nello zaino, o sul cruscotto) per poter accendere il motore. Per maggior sicurezza ci si dovrà autenticare tramite Face ID o Touch ID, o se preferite, si potrà optare per la modalità Express in cui l’autenticazione biometrica non è più necessaria. È possibile condividere temporaneamente l’accesso all’auto anche con altre persone, come si fa per esempio per la password della propria rete wifi.

E SE FINISCE LA BATTERIA? Non c’è il rischio di rimanere fuori dall’auto: Car Key sfrutta infatti una piccolissima riserva di batteria dedicata, che consente di sbloccare le portiere fino a cinque ore dopo che il telefono è “morto” perché si è esaurita la batteria.

Novità Apple 2020: Car Key

QUANDO ARRIVERÀ Car Key non è una novità in senso assoluto: diversi produttori di automobili offrono già soluzioni analoghe, che sono però giocoforza vincolate ad app proprietarie. In questo caso, invece, la “chiave” è integrata direttamente nel sistema operativo di Apple, con tutti i vantaggi che questo comporta, a partire dalla sicurezza. Il primo modello a supportare Car Key sarà la nuova BWM Serie 5, ormai imminente nelle concessionarie.

APPLE MAPPE

La principale, e lungamente attesa novità della app di navigazione di Apple riguarda le direzioni stradali per i ciclisti. Con un mercato in netta crescita, spinto globalmente da una ritrovata sensibilità verso la mobilità sostenibile e - almeno da noi - dagli incentivi statali, la scelta di Apple non poteva arrivare in un momento migliore. Con calma, però: al momento il servizio è disponibile per le città di New York, Los Angeles, San Francisco, Shanghai e Pechino, e non è ancora stato annunciato quando e come verrà ampliato. Tra le indicazioni disponibili, quelle relative ai tratti in pendenza e la possibilità di prendere una rampa di scale per accorciare il tragitto. Le indicazioni per i ciclisti saranno disponibili anche sul prossimo watchOS 7.

Novità Apple 2020: il nuovo iOS 14

ANCHE PER LE EV Mappe avrà inoltre una funzionalità specifica per le auto elettriche, che permette di pianificare tragitti e spostamenti tenendo conto di autonomia, variazioni di pendenza della strada e presenza di colonnine di ricarica. Per poter funzionare correttamente e tener traccia della carica residua delle batterie di un veicolo, Apple dovrà avvalersi della collaborazione delle case costruttrici, anche se al momento sono stati confermati accordi con Ford e BMW.

PER TURISTI La nuova versione di mappe avrà anche una nuova funzionalità chiamata “Guide”, grazie alla quale si potranno scoprire luoghi di particolare interesse, curati da quelli che Apple definisce “risorse fidate”, tra cui AllTrails, Complex e il The Washington Post. La versione per MacOS di mappe si allineerà a quella per iOS, aggiungendo la funzionalità “Guardati attorno”, simile allo Street View di Google, con supporto anche per aeroporti e centri commerciali.

IOS 14 E GLI ALTRI ANNUNCI DI APPLE WWDC 2020

La conferenza è stata ricca di annunci per l’ecosistema Apple, a cominciare dal già citato iOS 14, in arrivo il prossimo autunno. Il nuovo sistema operativo per iPhone aggiungerà widget personalizzabili che possono essere disposti nella schermata home del telefono. Debutterà poi la App Library, per organizzare automaticamente le app in base alla categoria, ideale per accedere a quelle che vivono dimenticate da sempre oltre la prima o la seconda pagina. Arriverà poi la funzionalità Picture-in-picture, un redesign meno invasivo di Siri e Facetime, nuove funzionalità di traduzione automatica e miglioramenti nelle memoji. iOS 14 sarà disponibile per tutti i device Apple da iPhone 6s in avanti.

Novità Apple 2020: le novità da Cupertino

Ancora, nei prossimi mesi vedremo:

  • Apple CarPlay supporterà sfondi personalizzati e nuove categorie di app, tra cui quelle per il parcheggio, la ricarica delle auto elettriche e il cibo da asporto
  • Nuova versione di iPadOS per i tablet di Cupertino
  • Il nuovo sistema operativo per computer, che si chiamerà maOS Big Sur, previsto anche questo in autunno, condividerà molte delle novità in arrivo su iOS e iPadOS
  • Nuova versione di WatchOS 7, il sistema operativo per Apple Watch, che rileverà quando ci laviamo le mani e - per la prima volta - quando si balla, e cosa si balla
  • Scrittura a mano libera con Apple Pencil con conversione automatica del testo
  • Passaggio trasparente da un device all’altro per le cuffie wireless Airpods
  • Audio spaziale per le Airpods Pro
  • Supporto multi utente per Apple TV
  • Nuovi microchip per computer sviluppati direttamente dalla stessa Apple
     

TAGS: apple carplay Apple wwdc 2020 apple car key apple maps