Pubblicato il 24/01/2020 ore 13:34

THERE’S AN APP FOR THAT Non scherzava, Steve Jobs, quando diceva che ci sarebbe stata un'app per ogni cosa. E forse neppure immaginava che ce ne sarebbero state così tante. Oggigiorno sempre più faccende della vita quotidiana possono essere gestite tramite un’applicazione dedicata e questo vale anche per chi va in auto, sia che si affronti il traffico per lavoro, sia che si parta per il fine settimana o per una vacanza. 

LA PRIMA COSA Il primo suggerimento che ci sentiamo di darvi, specialmente se avete un’automobile relativamente recente, è di installare l'app specifica della vettura: è gratuita e può contribuire a migliorare la vita a bordo. Le funzionalità messe a disposizione dalle diverse app cambiano da costruttore a costruttore e spesso da modello a modello: l’applicazione può limitarsi a segnalare quando è il momento di fare il tagliando, ma può anche indicare lo stato di carica della batteria nei modelli ibridi o elettrici, controllare la chiusura centralizzata degli sportelli, intervenire su alcuni parametri di viaggio come la temperatura del climatizzatore, segnalare eventuali anomalie (al motore, alla pressione degli pneumatici ecc.), o sfruttare il GPS della vettura per ricordare dove è stata parcheggiata.

Android Auto e Apple CarPlay

APPLE CARPLAY E ANDROID AUTO In subordine, se la vostra macchina lo prevede, utilizzate Apple CarPlay o Android Auto: questa tecnologia, offerta sempre più spesso nell’equipaggiamento di serie - ma disponibile praticamente sempre come optional - consente di replicare sullo schermo centrale dell’auto le app più utilizzate e diffuse: messaggistica (per ascoltare, rispondere o inviare messaggi tramite l’assistente vocale), navigazione e ascolto di musica sono tra le funzioni più utili.

WAZE (iOS, Android - gratuita)
Di programmi per la navigazione in auto ce ne sono diversi, molti gratuiti e il più conosciuto è sicuramente Google Maps, complice il fatto che si trovi installato di default su tutti i telefoni Android. Ci sentiamo però di consigliare Waze (sempre di proprietà di Google), che offre un’interfaccia più a misura di automobilista e che segnala ingorghi e autovelox in tempo reale. Il navigatore calcola la strada più rapida per giungere a destinazione evitando intoppi lungo il percorso e permette di segnalarne di nuovi con pochi tap sullo schermo (incidenti, lavori in corso, rallentamenti ecc.). La ciliegina sulla torta è la gamification con gli avatar personalizzati e la classifica dei “wazer” più attivi.

Waze, navigatore collaborativo gratuito per iOS e Android


DRIVVO (iOS, Android - gratuita e versione Premium)
Tenere sott’occhio i costi di gestione della macchina può non essere banale. Drivvo è un'app italiana che sta riscuotendo un certo apprezzamento per la possibilità di tener d’occhio con precisione tutte le spese legate al proprio mezzo, che si tratti di auto o moto: suddivise nelle diverse voci, è possibile poi creare report di spesa per ciascuna di esse, nonché promemoria su quelle a venire. L’interfaccia è molto semplice e funzionale. I più attenti potrebbero non disdegnare la versione Premium, che per pochi euro l’anno offre funzioni importanti come la possibilità di inserire un numero illimitato di dati e l’esportazione su foglio elettronico.


TELEPASS PAY (iOS, Android - gratuita, piano Plus)
Come lascia facilmente intuire il nome, è un'app riservata ai possessori di Telepass, ma la sua comodità ripaga ampiamente del canone per il dispositivo. La funzione principale per cui la segnaliamo è il pagamento della sosta nelle strisce blu: l'app rileva la vostra posizione tramite il GPS del telefono e individua l’area di sosta in cui vi trovate. Basta decidere per quanto tempo lasciare la macchina parcheggiata e far partire il parchimetro virtuale. Se tornate prima del previsto, la sosta può essere interrotta così da pagare solo il tempo effettivamente speso; se tardate, l'app manda una notifica ed è possibile estendere la durata della sosta. Un solo avvertimento: in molti comuni è richiesta l’esposizione di un tagliando (da stampare) che avverte i vigili che il parcheggio è gestito dall'app. In ogni caso, è lei stessa a ricordarvelo quando serve. Il pacchetto Plus consente di accedere a molti altri servizi come il rifornimento di carburante, il pagamento del taxi e del bollo.


PREZZI BENZINA - GPL METANO (iOS, Android - gratuita)
Un'app davvero preziosa per chi possiede auto a GPL o metano, ma che potrebbe tornare utile anche a tutti gli altri. Si sceglie il tipo di carburante del proprio veicolo e, in base alla posizione o all’indirizzo cercato, l'app trova i distributori più vicini. Le ricerche possono essere ulteriormente filtrate, per esempio selezionando solo gli esercenti con i prezzi più bassi, le pompe che accettano carte, quelle autostradali ecc. La ricerca viene effettuata tanto sui distributori di marca quanto sulle pompe cosiddette “bianche”. I prezzi sono aggiornati anche con i contributi degli utenti, che possono segnalare variazioni. Una volta trovata una destinazione, si può impostare la rotta sulla propria app di navigazione preferita. La versione Premium rimuove le pubblicità (non troppo invasive, ma presenti). L’interfaccia è un po’ datata e non sempre di facilissimo utilizzo.


Nextcharge, una app per trovare le colonnine elettriche di ricarica

NEXTCHARGE (iOS, Android - gratuita)
E se uno ha la macchina elettrica? Quest'app che offre una mappa di tutte le colonnine di ricarica sul territorio (e non solo quelle di uno specifico gestore). Come Prezzi Benzina, basta inserire la propria posizione o farsi localizzare dal GPS, per trovare sulla mappa le colonnine più vicine. È possibile filtrare le ricerche per costi di ricarica, potenza erogata, classe di veicolo (anche solo biciclette) e addirittura per tipologia di connettori disponibili. Con un tap sull’icona di una colonnina è possibile vedere a quale gestore appartiene, i servizi offerti, valutazioni degli utenti, costi ecc.


iPATENTE (iOS, Android - gratuita)
Realizzata dal Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti, quest'app di “servizio” permette di controllare il saldo punti della propria patente, la scadenza del documento, le date per la revisione della propria macchina (così come la classe ambientale) e verificare i limiti per i neopatentati. A questo si aggiungono un po’ di informazioni, come orari e posizione degli uffici della Motorizzazione Civile, le officine per la revisione, i tariffari delle varie pratiche ecc. L'app fornisce gli stessi dati forniti dal sito Il Portale dell'Automobilista. La registrazione va fatta su quel sito, che purtroppo non dispone di una versione mobile: meglio farla sul computer e usare le stesse credenziali per accedere poi all'app. 


VEICOLO: INFO TARGA (iOS - gratuita)
INFOTARGA (Android - gratuita)
Attingendo ai database pubblici presenti in rete, queste due app svolgono sostanzialmente la medesima funzione: permettono di raccogliere in un’unica schermata tutti i dati - pubblici - relativi a un veicolo. In particolare, app del genere sono utilissime per sapere se un altro mezzo è assicurato, specialmente in caso di incidente (o peggio ancora, di pirata della strada). Tra le altre informazioni, le app restituiscono il tipo di veicolo a cui è associata la targa, alimentazione, cavalli fiscali, omologazione.


Ci sono app anche per controllare le prestazioni della macchina

CAR SCANNER ELM OBD2 (iOS, Android - gratuita)
App per “smanettoni”, o comunque per chi è curioso di sapere cosa succede sotto il cofano dell’auto. Car Scanner legge in tempo reale i dati della centralina dell’auto, restituendo una serie di informazioni a cui normalmente non si ha accesso: accelerazione, consumi, temperature precise ecc. Si possono creare sul display del telefono cruscotti “personalizzati” con diverse tipologie di indicatori (a freccia, testuali). L'app legge anche gli errori della centralina, accedendo a un database che li decodifica e spiega a cosa si riferiscono. Come specificato molto bene nella app, per poterla utilizzare è necessario un adattatore specifico, che si può trovare facilmente online e un’auto compatibile con lo standard OBD2 (si può verificare online, per esempio qui). Se non siete sicuri che la cosa vi interessi, l'app offre una comoda funzionalità demo in cui poter navigare tra le diverse schermate disponibili e farvi venire l’acquolina in bocca!


TRIPIT: TRAVEL PLANNER (iOS, Android - gratuita)
Perché la macchina (o la moto) non serve solo per andare al lavoro tutti i giorni o per fare la spesa, ma anche per andare in vacanza, o per qualche week-end fuori porta. App come TripIt servono esattamente a questo: pianificare la propria vacanza, creando un itinerario completo, e un luogo unico nel quale gestire le prenotazioni, le tappe e le soste, i posti che si vanno a visitare e dove alloggiare, ecc. Una sorta di “raccoglitore”, insomma, con tutte le informazioni utili per il viaggio, da consultare alla bisogna, senza dover rovistare tra mille email o scartoffie. Le informazioni dei viaggi pianificati sono consultabili anche offline, possono essere aggiunte al proprio calendario e condivise con altre persone (che possono eventualmente essere collegate al viaggio e modificarne i dettagli).


TAGS: android waze ios apple carplay android auto prezzi benzina telepass pay Drivvo iPatente Tripit Nextcharge Info Targa Car scanner app auto