Round Jerez: risultati e cronaca Gara-1 e Gara-2 Superbike
WorldSBK 2021

Round Jerez: implacabile Razgatlioglu, doppietta e fuga iridata


Avatar di Simone Valtieri , il 26/09/21

3 settimane fa - Razgatlioglu dà spettacolo a Jerez vincendo Gara-1 su Rea e Gara-2 su Redding

In un clima mesto figlio della tragedia di ieri, Razgatlioglu dà spettacolo a Jerez vincendo Gara-1 su Rea e Gara-2 su Redding

TOPRAK ALLUNGA Tra polemiche e tristezza, entrambe derivate dalla tragica scomparsa di Dean Berta Vinales ieri nella classe Supersport, il weekend delle derivate di serie è continuato oggi a Jerez, con la bellissima doppietta di Toprak Razgatlioglu, che in gara-1 resiste al tentativo di fuga di Jonathan Rea e lo sopravanza a sette giri dalla bandiera a scacchi. Sul podio sale anche Scott Redding, che sembra però ormai avulso dal discorso iridato. Buon quarto posto di Andrea Locatelli in gara-1 mentre cade nei primi giri Michael Ruben Rinaldi. Nella gara-2 del pomeriggio, arriva il bis di Toprak, che deve vedersela stavolta con Redding fino all'ultimo giro, mentre Rea scivola indietro e si prende con i denti una quinta piazza che lo condanna a scivolare a -20 in classifica dal rivale. Sul podio stavolta sale Alvaro Bautista, che nel finale sopravanza Locatelli, mentre Rinaldi, autore di una buona prima parte, cala nel finale e termina settimo dietro all'ottimo Bassani.

GARA-1 Al via Toprak Razgatlioglu è partito bene mantenenedo la prima posizione, con Jonathan Rea e Michael Ruben Rinaldi a braccare il turco subito da vicino. Rea, però, si prende la testa già nel corso del primo giro, mentre Rinaldi sbaglia e viene superato da Locatelli e, poco dopo, da Redding. Nei primi giri il britannico della Kawasaki non riesce a scrollarsi di dosso la compagnia del turco della Yamaha, mentre la top 5 resta cristallizzata con Locatelli, Redding e Rinaldi fino al quinto giro, quando l'italiano della Ducati si stende nel cambio di direzione di curva 3. Il suo posto viene preso da Bautista, davanti a un gruppetto che inizia a duellare, composto anche da Haslam, Van der Mark, Baz, Bassani e Lowes. Al settimo giro si accende la lotta per il primo posto con Razgatlioglu e Rea che si toccano in staccata, i due rischiano di cadere ma restano in sella, con Locatelli e Redding che però ne approfittano per tornare sotto. Si forma un quartetto al comando trainato da Rea che però, a questo punto, si mette a girare su un ritmo insostenibile per chiunque, sfilacciando il gruppo. Resta incollato con i denti Razgatlioglu però, che a suon di staccate furibonde si riporta sotto al nord irlandese quando mancano 8 giri al termine. A -7 arriva l'attacco deciso con il turco che si riporta in testa e che se ne va, allungando nella classifica iridata da +1 a +6! Sul podio sale Redding, che beffa nel finale Locatelli, mentre nella top ten chiudono Bautista, Baz, Van der Mark, un sempre più bravo Bassani, Lowes e Gerloff.

GARA-2 Scatta benissimo anche nella gara pomeridiana Toprak Razgatlioglu che si mette subito in testa davanti a Rea e Redding, e come in Gara-1 il nordirlandese prova subito a mettersi davanti, ma stavolda deve vedersela anche con Michael Ruben Rinaldi, autore di un'ottima partenza e in grado di mettersi in seconda piazza nelle primissime fasi di gara. Alle loro spalle Redding e Locatelli, con Haslam davanti al compagno Bautista. A differenza della prova del mattina, perà, Rea fa fatica e viene passato anche da Scott Redding, staccandosi leggermente dal terzetto di testa con la locomotiva Yamaha e le due rosse di Borgo Panigale in scia. Razgatlioglu approfitta della lotta tra Rinaldi e Redding per prendere anch'esso un margine minimo sulle due Ducati. Il britannico si prende la posizione sul compagno e si mette in seconda piazza all'inseguimento del leader, mentre Rea deve tenere dietro un terzetto vivace con Locatelli, Bautista e Bassani. Il primo a passarlo è proprio Locatelli, mentre davanti Redding si avvicina minacciosamente a Razgatlioglu. Rea continua a soffrire e a perdere punti mondiali, passato anche da Bautista e attaccato da Bassani, mentre Redding aggancia Razgatlioglu a 10 giri dal termine. L'attacco di Redding tarda ad arrivare, mentre Rinaldi si stacca e viene ripreso da Locatelli che lo supera e sale sul podio virtuale a 6 passaggi dal termine. L'italiano della Ducati perde la posizione anche sul futuro compagno di team Alvaro Bautista, e deve guardarsi da Rea che nel frattempo ha risposto per le rime a Bassani, tornando a girare bene. Il nord irlandese passa Rinaldi e torna quinto mentre davanti, a 4 giri dal termine, cominciano gli attacchi di Redding a Razgatlioglu. Cambia ancora la situazione del podio quando, a due giri dalla bandiera a scacchi, Bautista supera Locatelli e si prende la terza piazza, mentra Bassani sopravanza il compagno di moto Rinaldi per la sesta. Siamo agli ultimi due giri e Redding è sempre più minaccioso su Razgatlioglu, che però si difende allo strenuo e riesce a portare a casa anche la seconda vittoria del weekend! Sul podio Redding e Bautista, poi Locatelli, Rea, Bassani, Rinaldi, Van der Mark, Baz e Gerloff.

Risultati Gara-1 - Round Superbike Jerez

Pos Pilota Moto Tempo
1 Toprak Razgatlioglu Yamaha YZF R1 33'37.061
2 Jonathan Rea Kawasaki ZX-10RR 1.225
3 Scott Redding Ducati Panigale V4 R 2.791
4 Andrea Locatelli Yamaha YZF R1 3.227
5 Alvaro Bautista Honda CBR1000 RR-R 8.652
6 Loris Baz Ducati Panigale V4 R 10.414
7 Michael Van der Mark BMW M 1000 RR 12.294
8 Axel Bassani Ducati Panigale V4 R 12.384
9 Alex Lowes Kawasaki ZX-10RR 13.478
10 Garrett Gerloff Yamaha YZF R1 15.594
11 Leon Haslam Honda CBR1000 RR-R 24.783
12 50 E. LAVERTY BMW M 1000 RR 26.917
13 Kotha Nozane Yamaha YZF R1 27.252
14 Jonas Folger BMW M 1000 RR 30.594
15 Christophe Ponsson Yamaha YZF R1 31.317
16 Marvin Fritz Yamaha YZF R1 35.902
17 Loris Cresson Kawasaki ZX-10RR 48.269
18 Andrea Mantovani Kawasaki ZX-10RR 49.932
19 Lachlan Epis Kawasaki ZX-10RR 4 Laps
RET Leandro Mercado Honda CBR1000 RR-R 8 Laps
RET Michael Ruben Rinaldi Ducati Panigale V4 R 16 Laps
RET Samuele  Cavalieri Ducati Panigale V4 R 16 Laps

Risultati Gara-2 - Round Superbike Jerez

Pos Pilota Moto Tempo
1 Toprak Razgatlioglu Yamaha YZF R1 33'49.883
2 Scott Redding Ducati Panigale V4 R 0.113
3 Alvaro Bautista Honda CBR1000 RR-R 4.247
4 Andrea Locatelli Yamaha YZF R1 5.172
5 Jonathan Rea Kawasaki ZX-10RR 6.339
6 Axel Bassani Ducati Panigale V4 R 7.780
7 Michael Ruben Rinaldi Ducati Panigale V4 R 11.035
8 Michael Van der Mark BMW M 1000 RR 11.993
9 Loris Baz Ducati Panigale V4 R 12.311
10 Garrett Gerloff Yamaha YZF R1 16.651
11 Eugene Laverty BMW M 1000 RR 27.224
12 Leon Haslam Honda CBR1000 RR-R 27.266
13 Jonas Folger BMW M 1000 RR 27.713
14 Samuele  Cavalieri Ducati Panigale V4 R 33.438
15 Leandro Mercado Honda CBR1000 RR-R 46.941
16 Marvin Fritz Yamaha YZF R1 47.308
17 Andrea Mantovani Kawasaki ZX-10RR 54.670
18 Lachlan Epis Kawasaki ZX-10RR 3 Laps
RET Loris Cresson Kawasaki ZX-10RR 16 Laps
RET Kotha Nozane Yamaha YZF R1 17 Laps
RET Christophe Ponsson Yamaha YZF R1  

Pubblicato da Simone Valtieri, 26/09/2021
Tags
Vedi anche
Logo MotorBox