Bagnaia e Ducati, al Sachsenring per l'impresa
MotoGP 2022

Bagnaia e Ducati, serve l'impresa al Sachsenring


Avatar di Simone Valtieri , il 15/06/22

2 settimane fa - Dopo Barcellona, Bagnaia e la Ducati devono riscattarsi al Sachsenring

Dopo il cocente zero di Barcellona, Francesco Bagnaia e la Ducati devono riprovarci al Sachsenring, su una pista dove i rivali, però, sembrano favoriti

DURA MA FATTIBILE Ci sono ''zeri'' e ''zeri'', ma hanno in comune una cosa: entrambi bruciano maledettamente, a maggior ragione se, come quello di Barcellona per Pecco Bagnaia, arrivano senza colpe e quando si stava facendo tutto bene. Ora il sogno iridato del giovane ducatista è appeso a un filo, visto che i punti da recuperare su uno schiacciasassi come Fabio Quartararo, sono ben 66 e domenica arriva il Sachsenring, non certo una pista disegnata per le caratteristiche della potentissima Ducati GP22. Sui saliscendi della pista tedesca i piloti in rosso storicamente faticano, con Bagnaia e Miller che lo scorso anno giunsero rispettivamente 5° e 6°, mentre nel 2019 furono 4° Petrucci, 5° Dovizioso e ancora 6° Miller. L'ultimo podio Ducati al ''ring'' è arrivato nel 2016 con Andrea Dovizioso, che fu terzo alle spalle di Marquez e Crutchlow. Le aspettative per quest'anno, però, sono altre e alte, visto che la moto di Borgo Panigale ha fatto vedere cose ammirevoli su ogni pista, vincendo cinque delle prime nove gare, contro le due della Yamaha (favorita qui con Quartararo) e le singole affermazioni di KTM e Aprilia.

VEDI ANCHE



DUE GARE IMPORTANTI A parlare dei prossimi impegni, sono stati i due piloti titolari del Ducati Lenovo Team, a cominciare dal già citato Francesco Bagnaia: “Il GP di Germania e il GP d’Olanda, che correremo la prossima settimana ad Assen, saranno due appuntamenti molto importanti per noi. Dopo il ritiro a Barcellona, ora abbiamo un ritardo di 66 punti in Campionato rispetto a Quartararo. Non sarà facile recuperarli, ma proverò ad accorciare un po’ le distanze prima della pausa estiva. In questo momento Fabio e la Yamaha sono molto forti, ma ci impegneremo per riuscire a centrare il miglior risultato possibile domenica”. Jack Miller dal canto suo, che ha già annunciato il passaggio a KTM per la prossima stagione, ha spiegato: “Sono contento di tornare a correre questo fine settimana in Germania. Dopo l’ultimo Gran Premio al Montmeló, ho molta voglia di ritornare in sella alla mia Desmosedici GP per provare a riscattarmi. Il Sachsenring è un tracciato piuttosto tortuoso e particolare e non sarà sicuramente una gara facile ma, come sempre, darò il massimo per cercare di ottenere il miglior risultato”.


Pubblicato da Simone Valtieri, 15/06/2022
Tags
Gallery
Vedi anche
Logo MotorBox