Test Barcellona MotoGP. Quartararo il più veloce. Novità per Ducati e Aprilia
MotoGP 2022

MotoGP, test Barcellona. Nuove carene per Ducati e Aprilia. Quartararo al top


Avatar di Simone Valtieri , il 06/06/22

1 mese fa - Nei test di Barcellona Quartararo e Bagnaia separati da 4 millesimi

Al termine della giornata di test catalana, Fabio Quartararo e Pecco Bagnaia sono separati da 4 millesimi. Ducati e Aprilia con carene (e ali) nuove

SEMPRE FABIO I test di Barcellona della classe MotoGP sono andati in archivio con tempi meno significativi rispetto a quelli del weekend appena concluso ma con una costante: Fabio Quartararo al comando. Il pilota francese, vincitore del Gran Premio della Catalunya, ha stabilito il miglior tempo nelle 8 ore in pista in 1:39.447, seguito a soli 4 millesimi da Francesco Bagnaia con la Ducati, reduce dalla sfortunatissima caduta di inizio gara. Nella top ten hanno chiuso anche Johann Zarco (Ducati), Aleix Espargaro (Aprilia), Pol Espargaro (Honda), Jack Miller (Ducati), Maverick Vinales (Aprilia), Franco Morbidelli (Yamaha), Enea Bastianini (Ducati) e Fabio Di Giannantonio (Ducati), tutti raccolti in circa mezzo secondo, mentre erano assenti Jorge Martin, operato al braccio destro per la sindrome compartimentale, Alex Rins (comunque nei box a dare consigli al compagno Mir) e Taka Nakagami, infortunati ieri in gara. Ma non è per il cronometro che si fanno i test, bensì per portare novità e aggiornamenti sulle moto in pista, e allora tanto si è visto tra le curve del tracciato catalano.

GENIO ITALICO Protagoniste della giornata sono state le moto italiane, che sono scese in pista con una nuova carena. L'Aprilia, oltre alle modifiche sui fianchi all'aerodinamica della RS-GP, ha mostrato sulla moto di Lorenzo Savadori l'aletta posteriore già testata nelle prove libere del Gran Premio d'Italia al Mugello, una novità introdotto dall'ingegner Romano Albesiano per provare ad accrescere la stabilità in frenata della moto di Noale. Anche la Ducati si è mostrata in una veste inedita, con la nuova carena in carbonio più appuntita e con un disegno differente delle ali, il tutto provato da Bagnaia, Miller e Bastianini con l'obiettivo di battezzare il pacchetto in gara a Silverstone dopo l'estate.

VEDI ANCHE



GLI ALTRI TEAM Per quanto riguarda gli altri team, in Yamaha si sono concentrati sul forcellone: Quartararo ha continuato a testare quello nuovo già utilizzato ieri in gara, Franco Morbidelli ne ha testato uno in carbonio, Andrea Dovizioso ha provato per la prima volta quello in alluminio battezzato dal francese. In Honda Stefan Bradl, Pol Espargaro e Alex Marquez hanno testato tre diverse modifiche al telaio della RSV, un lavoro del tutto simile a quello svolto dalla KTM con Miguel Oliveira, mentre Brad Binder ha provato il nuovo forcellone. Infine la Suzuki, che nonostate il ritiro imminente, ha portato anch'essa qualche novità aerodinamica in pista.

I tempi dei test di Barcellona 2022 - MotoGP


Pubblicato da Simone Valtieri, 06/06/2022
Tags
Gallery
Vedi anche
Logo MotorBox