Autore:
Giulio Scrinzi

SENSAZIONI POSITIVE Da quando è stato introdotto nei test successivi al GP di Barcellona, il nuovo telaio per la sua Yamaha M1 è piaciuto sempre più al nostro Valentino Rossi. Oggi il Dottore di Tavullia ha concluso il venerdì di libere sul circuito di Assen al sesto posto, un piazzamento importante permesso proprio dalle sensazioni positive date dalle modifiche effettuate sulla quattro cilindri di Iwata.

SCELTA AZZECCATA Ecco, a tal proposito, il commento di Valentino Rossi: “Oggi sono stato veramente a mio agio sulla M1: con il nuovo telaio introdotto a Barcellona mi trovo meglio, e voglio continuare a usarlo per il resto della stagione. Sarà interessante provarlo domani che è prevista pioggia: sul bagnato, con la vecchia versione della moto 2017, ho sempre incontrato delle difficoltà, quindi questo sarà un test per capire se ci sono stati miglioramenti anche in queste condizioni”.

C'È ANCORA DA LAVORARE Per quanto riguarda, invece, la prestazione odierna, il Campione di Tavullia ha affermato che c'è ancora qualcosa da sistemare in fatto di set-up. “Devo ancora lavorare su alcuni aspetti: soffro del chattering, soprattutto nel tratto veloce. Inoltre il bilanciamento complessivo non è ottimale e ci sono ancora da scegliere le gomme per la gara. Solitamente le Michelin lavorano bene, ma soffrono quando cominciano a degradarsi. Oggi i riscontri sono stati molto positivi, tuttavia per poter avere una chance domenica per la vittoria il mio passo non è sufficiente”.


TAGS: motogp valentino rossi motogp 2017 team yamaha movistar 2017 motogp assen 2017 motogp olanda 2017