Autore:
Federico Maffioli

SCUOLA INGLESE Nel primo turno di qualifiche sono Sam Lowes in sella all’Aprilia e Scott Redding sulla Ducati gestita dal Team Pramac a siglare i due miglior tempi, staccando il biglietto d’ingresso per le Q2. Sulla pista bagnata di Assen, sono quindi i due inglesi a fare il miglior risultato, confermando la competitività della scuola anglosassone in condizioni di bagnato. Nulla di fatto, invece, per Andrea Iannone, sesto nelle Q1 ad oltre sette decimi dal miglior crono di sessione e costretto domani a partire dalla sedicesima posizione delle griglia di partenza. Jorge Lorenzo, invece, dopo gli ottimi segnali di questa mattina anche in condizioni di bagnato, non trova più il feeling sulla sua Ducati e chiude il primo turno di qualifiche con il terzultimo tempo, piazzandosi sull’ultima fila della griglia di partenza di domani.

PRIMA POLE Johann Zarcò, sulla pista bagnata di Assen, sigla la sua prima pole position della MotoGP, mettendo le ruote davanti a Marc Marquez, secondo a soli 65 millesimi, e Danilo Petrucci, terzo a 385 millesimi con la terza Ducati GP17 gestita dal Team Pramac e alla sua seconda prima fila dell’anno.  

BENE E MALE Valentino Rossi chiude la qualifiche del Sabato con il quarto miglior crono di sessione, in ritardo di 564 millesimi rispetto al miglior tempo di giornata. Un risultato positivo che, però, non trova riscontro dall’altra parte del box Yamaha, con Maverick Vinales che chiude il Sabato olandese con il penultimo tempo ad oltre due secondi di ritardo rispetto a Zarcò sulla moto clienti gestita dal Team Tech 3. Lo spagnolo nel quarto turno di libere non ha aveva siglato nemmeno un giro utile e, probabilmente,  non aver lavorato in condizioni “full wet” un po’ lo ha penalizzato. Alla Yamaha numero 25, però, resta comunque un ottimo passo gara e le previsioni del meteo che parlano di gara asciutta domani.

UN SECONDO E MEZZO Scott Redding e Jonas Folger chiudono la seconda fila di domani, piazzandosi rispettivamente in quinta e sesta posizione distaccati di soli 89 millesimi tra loro. Per loro, però, il ritardo con il best lap di oggi è di quasi un secondo e mezzo, frutto di condizioni della pista rese particolarmente difficili a causa della tanta pioggia caduta oggi.

CADUTA FATALE Andrea Dovizioso sigla il nono miglior tempo di giornata, chiudendo la terza fila dietro a Alvaro Bautista e Cal Crutchlow, rispettivamente settimo e ottavo al via di domani. Le prime posizioni sembravano alla portata del pilota forlivese ma una caduta nelle fasi iniziali delle Q2 gli fanno perdere quasi tutto il turno, lasciandogli giusto un paio di giri buoni da sfruttare, ma senza successo.  

PUNTI DI VISTA Sam Lowes e Dani Pedrosa chiudono la lista dei piloti che hanno disputato la seconda sessione di qualifiche qui ad Assen. Mentre, però, il decimo tempo dell’inglese in sella all’Aprilia è un buon risultato, il dodicesimo ed ultimo tempo di Pedrosa, a 3,482 secondi da Zarcò, rappresenta uno dei suoi peggior risultati di quest’anno. Lo spagnolo sulla Honda numero 26 non ha mai amato particolarmente questa pista, su cui, invece, domani sembrano favorite le Yamaha.

GRIGLIA DI PARTENZA Questo l’ordine di partenza della MotoGP nella gara di domani ad Assen: 1) Johann ZARCO Yamaha 1.46.141; 2) Marc MARQUEZ, Honda 1.46.206; 3) Danilo PETRUCCI, Ducati 1.46.526; 4) Valentino ROSSI, Yamaha 1.46.705; 5) Scott REDDING Ducati 1.47.574;  6) Jonas FOLGER Yamaha 1.47.663; 7) Alvaro BAUTISTA, Ducati 1. 47.812; 8) Cal CRUTCHLOW, Honda 1.48.042; 9) Andrea DOVIZIOSO, Ducati 1.48.079;  10)  Sam LOWES, Aprilia 1.48.128; 11) Maverick VIÑALES, Yamaha 1.48.266;  12) Dani PEDROSA, Honda 1.49.623; 13)  Jack MILLER, Honda 1.47.217; 14)  Loris BAZ, Ducati 1.47.234; 15) Aleix ESPARGARO Aprilia 1.47.277; 16)  Andrea IANNONE, Suzuki 1.47.649;  17) Alex RINS, Suzuki, 1.47.804; 18) Karel ABRAHAM, Ducati 1.47.947; 19) Pol ESPARGARO, Ktm 1.47.957; 20)  Hector BARBERA, Ducati 1.48.080;   21) Jorge LORENZO, Ducati 1.48.219; 22) Bradley SMITH, Ktm 1.48.448; 23) Tito RABAT, Honda 1.48.700.


TAGS: valentino rossi jorge lorenzo andrea dovizioso danilo petrucci aleix espargaro marc marquez maverick vinales scott redding dani pedrosa sam lowes motogp 2017 johann zarco motomondiale 2017 jonas folger motogp assen 2017 qualifiche motogp assen 2017