Autore:
Stefano Cordara

AMARCORD Nei primi anni 90 acquistai una Honda VF 500 F usata, semicarena impostazione sport touring un motore V4 da 500 cc e 70 cv. Faceva i 200, o poco più, aveva un pneumatico posteriore da 110 (ma io avevo montato un "larghissimo" 120) e non era considerata una entry level ma un'ottima moto di media cilindrata.

DI TUTTO Bene, con quella moto ci andavo all'università ogni giorno, poi andavo a divertirmi ogni week end su qualche strada guidata, e ci andavo in vacanza ogni anno. In due, con bauletto, borse laterali e borsa da serbatoio, carico come un mulo. Ci ho goduto con quella moto (la mia seconda moto "grande" dopo una enduro 600) e alla fine l'ho venduta, con 74.000 km sul cruscotto. Perché dico questo? Perché in quegli anni moto come la mia VF 500 con 70 cavalli erano quasi un punto d'arrivo.

ENTRY LEVEL? Oggi invece sarebbero considerate entry level, buone per spostarsi in città o poco più in la, di sicuro quasi mai prese in considerazione per viaggiare seriamente. In un mondo ormai malato di gigantismo ,pare che per fare il viaggetto del week end non si possa guidare nulla di meno di un 1200 da 250 kg e con 170 cavalli. E invece no, si può fare anche diversamente. Moto come le protagoniste di questo confronto sono valide, costano il giusto, leggere e facili da guidare non ti svenano dal benzinaio e quando devi fare i tagliandi.

POCHI SOLDI TANTO SUCCO Certo magari l'appeal non è al top, la forcella non è all'ultimo grido, ma quello che abbiamo trovato durante questo confronto, che si è snodato dalla città alle alpi, sono tre moto che sanno fare benissimo il loro mestiere. In tempi in cui di soldi ne girano pochi vanno tenute in seria considerazione. Perché io, dopo centinaia di moto provate quel Vueffe500 lo ricordo ancora oggi...


TAGS: kawasaki er-6f sport touring yamaha diversion f bmw f800 st tutte le prove moto del 2010 Entry Touring, l'altro modo di fare turismo Tutti i video moto del 2010