Special

UMC-038: la special nata dalla Ducati Scrambler


Avatar di Andrea  Rapelli , il 29/03/16

5 anni fa - Minimal ed essenziale, la UMC-038 strizza l'occhio ai ducatisti

Minimal ed essenziale, la UMC-038 strizza l'occhio ai ducatisti

UNTITLED Probabilmente vi starete chiedendo che cos'hanno in comune la UMC-380 (l'acronimo sta per Untitled Motorcycle) e la Ducati Scrambler. Semplice: telaio a traliccio e bicilindrico a L, unici elementi che rendono una Ducati diversa da tutte le altre moto.

ESSENZIALE Disegnata e costruita proprio per mettere in luce l'iconico telaio in rosso made in Italy, la UMC-380 è minimalista a dir poco: lo squadrato serbatoio grigio da 10 litri si accorda bene alla sella piatta, che poggia sul rosso telaietto realizzato ad hoc. Per evitare di sporcare la linea, i ragazzi di Untitled Motorcycle hanno usato sottili led per i gruppi ottici: un elemento verticale davanti, due fini fini integrati nel telaietto posteriore. La strumentazione, inoltre, è un semplice display lcd monoriga.

VEDI ANCHE



SINCERA Il risultato è una moto magra e sincera nelle sue forme, che non le manda certo a dire sul piano della tecnica: il forcellone monobraccio arriva da una Ducati Monster S2R e l'ammortizzatore è marchiato Öhlins. La forcella è una Showa Big Piston Fork, mentre i cerchi da 17" sono sempre di provenienza Monster (M800 davanti, 1100 dietro). Le gomme, poi, sono specialistiche Continental RaceAttack da pioggia, non omologate per la strada.

CUORE SPOGLIATO Oltre ad essere stato spogliato delle coperture superflue (anche sulle cinghie), il bicilindrico Ducati ha guadagnato una riprogrammazione della centralina, nuovi iniettori carburante, frizione idraulica, scarico specifico a doppia uscita protetto da uno squadrato puntale e altre cosucce. Il tutto per un risparmio di circa 38 kg rispetto ad una Scrambler originale. Vi siete innamorati? Qui (http://www.untitledmotorcycles.com/umc-038-marin) trovate tutte le info.


Pubblicato da Andrea Rapelli, 29/03/2016
Gallery
Vedi anche
Logo MotorBox