Approfondimento

Scooter Adventure: tutta "fuffa" o hanno dei vantaggi?. Il video


Avatar di Danilo Chissalé , il 24/01/22

3 mesi fa - Honda ADV, Aprilia SR GT, Kymco DT-X360: solo moda o c'è dell'altro?

Gli scooter adventure sono il trend del momento. Honda ADV350, Aprilia SR GT, Kymco DT-X360: solo moda o hanno senso? Il video

Lo scooter è il mezzo di trasporto pratico per definizione: agile, in linea di massima economico all’acquisto e nei costi di gestione, capace di trasportare più agevolmente zaini e borse verso l’ufficio; in un aggettivo intelligente. Col tempo vari trend si sono mescolati alla semplice praticità, dalle poltrone comode per farci anche qualche viaggio (ovvero gli scooter GT) a quelli più sportivi che vogliono trasmettere a chi li guida qualche vaga sensazione motociclistica. L’ultimo in ordine cronologico – vero e proprio fil rouge a EICMA 2021 – è quello degli scooter adventure – a proposito, trovate qui la prova del nuovo Honda ADV350  che vogliono apparire vicini parenti alle moto che vanno più di moda in questo momento: le maxi enduro. Ma è tutta apparenza figlia di quei “diavoli” del marketing o c’è di più? Proviamo a fare chiarezza.

COME SONO FATTI

Honda X-ADV 2021 Honda X-ADV 2021

Aria da duri, pronti ad affrontare anche la più accidentata delle strade statali, fari accigliati – magari corredati da faretti aggiuntivi a LED che fanno tanto tappa notturna del motorally – gomme tassellate per fare presa su ogni tipo di terreno e, perché no, anche un paio di “gambe” a lunga escursione. Il capostipite di questo trend è stato senza alcun dubbio Honda X-ADV, un vero e proprio boom di mercato, l’unico scooter di grossa cilindrata ad impensierire un mostro sacro come il TMAX pur senza andare a sfidarlo direttamente. Lui piace perché è molto scooter, ma anche un po’ maxi enduro. Ma gli altri? Tutte le proposte viste a EICMA (e non solo) non si avvicinano neanche lontanamente alla sua struttura ibrida moto/scooter e tanto meno alla cilindrata da maxi. Dov’è allora il vantaggio rispetto ad un tradizionale scooter 150 cc o 300 cc?

CHE VANTAGGI OFFRONO

SYM HuskyADV 2022: il monoammortizzatore SYM HuskyADV 2022: il monoammortizzatore

Diciamoci la verità, lo scooter non è proprio un oggetto che fa battere il cuore per le sue linee, come detto in apertura è un mezzo intelligente e pratico, un po’ come quel compagno/a alle superiori che era un po’ bruttino ma su cui potevi fare affidamento per un suggerimento durante il compito in classe. I nuovi scooter adventure si sono stancati di fare la parte degli “sfigati” e preferiscono apparire cool; proprio come le cugine moto maxi enduro, che nascono ispirandosi alla Paris-Dakar ma che finiscono spesso a fare la stradina bianca che porta all’agriturismo per mangiare la polenta.

VEDI ANCHE



PIÙ COMODI L’occhio vuole la sua parte, insomma, ma qualcuna delle proposte adotta anche soluzioni interessanti che portano veramente dei vantaggi. Ad esempio l’escursione maggiorata delle sospensioni, uno dei punti deboli della maggior parte degli scooter. Avere qualche centimetro utile in più per affrontare le buche male non fa. Alcuni di loro hanno pneumatici leggermente più larghi o dalla spalla più alta (anche in questo caso ne beneficia il confort) oppure dal disegno del battistrada tassellato, perfetto per chi magari lo scooter lo usa al mare o in campagna dove sono più frequenti le strade bianche.

MEZZI GLOBALI Ultimo, ma non per importanza, il mercato Asiatico e non solo. Ormai bisogna vedere alle case costruttrici come delle grandi multinazionali, lo scooter che da noi è poco appetibile per cilindrata in un alto mercato potrebbe essere un best seller. Nei paesi emergenti (India ma anche Sud America e nel resto dell’Asia) molte strade secondarie non sono asfaltate e qui lo scooter adventure anche se semplicemente dotato di pneumatici leggermente tassellati ha un vantaggio rispetto ad uno scooter più stradale.

COSA OFFRE IL MERCATO

Honda ADV350 2022: il fratellino minore di X-ADV è arrivato Honda ADV350 2022: il fratellino minore di X-ADV è arrivato

Chiarito quali potrebbero essere i vantaggi (il condizionale è d’obbligo fino alla prova) è tempo di fare una check list di chi ha attualmente a listino uno scooter adventure. Ovviamente Honda la fa da padrona con ben due diverse proposte, il maxi X-ADV e il nuovo ADV 350 di cui trovate qui la prova su strada. Ma la Casa dell’Ala non è l’unica. Simile per cilindrata c’è il Kymco DT-X360 , più adventure nell’aspetto che nelle soluzioni tecniche ma certamente interessante. Scendendo di cilindrata troviamo l’inedito Aprilia SR GT, disponibile nelle cilindrate 200 cc e 125 cc. Nel mezzo si piazza la proposta adventure di SYM – il cui nome ufficiale non sarà Husky ADV – che ha un motore 150 e soluzioni interessanti come il mono ammortizzatore posteriore montato orizzontalmente. Insomma, le basi sono interessanti ma solo la prova su strada sarà in grado di dipanare ogni forma di dubbio: tutto fumo o c’è l’arrosto? A breve vi diremo di più.


Pubblicato da Danilo Chissalè, 24/01/2022
Gallery
Vedi anche
Logo MotorBox