Autore:
Giorgio Sala
Pubblicato il 23/03/2020 ore 11:00

CRESCITA SILENZIOSA Ormai, che ci piaccia o no, è impossibile fare finta di niente: il segmento delle moto elettriche sta diventando sempre più importante. Sarà che, come spesso succede, il trend dettato dal mondo dell'auto si riversa - dopo qualche anno - in quello a due ruote, oppure che l'industria motociclistica deve fare i conti con norme antinquinamento sempre più stringenti. Il primo a subire questa rivoluzione è il segmento dei ciclomotori, e i risultati di mercato ne sono la prova, ma la filosofia green porterà le moto verso un uovo concetto di mobilità... e divertimento. Parallelamente, anche i motociclisti stanno gradualmente cambiando opinione a riguardo, ma ci sono ancora dei problemi: i prezzi elevati, la scarsa autonomia (rispetto ad analoghe moto a benzina) e ai tempi/modalità di ricarica. L'industria sta facendo passi da gigante, e siamo convinti che, ora come ora, l'offerta sia decisamente ampia e valida. In questo articolo non c'è spazio per gli scooter, ma solo per le moto a emissioni zero: ecco dunque una rassegna delle proposte più interessanti del 2020 con dettagli, foto, schede tecniche e prezzi.

CAKE Kalk&

Nata dagli svedesi di CAKE, la Kalk& è una moto elettrica che coniuga il principale punto di forza di una mountain bike: la semplicità dei componenti. La stessa Casa afferma con orgoglio che la loro moto è costruita con una piattaforma modulare “proprio come i mattoncini Lego”. Nel traffico cittadino (con targa, luci e frecce) oppure nei boschi, la Kalk& si trova a suo agio ovunque a una ciclistica di buon livello: ha addirittura una forcella Öhlins da 38 mm. Si può guidare con la patente A1, e con un peso piuma la Cake promette un divertimento elevato … ma tanto quanto il prezzo?

  • Potenza: 13,6 CV (10 kW)
  • Coppia: 42 Nm
  • Peso: 62 kg + 17 kg di batteria
  • Autonomia: 85 km
  • Batteria: 2,6 kWh
  • Tempo di ricarica: 2h 30min da presa domestica
  • Prezzo: 14.000 euro

EM Sport

EM Sport

Arriva dalla Francia una delle ultime proposte nel segmento delle trial elettriche. La EM Sport è omologata come 125 cc per la circolazione su strada, e dispone di una frizione elettronica che parzializza la trasmissione alla ruota posteriore: un must se si cerca lo spunto necessario a superare gli ostacoli più difficili. Dedicata agli appassionati di moto alpinismo che vogliono ridurre al minimo il loro impatto ambientale..

  • Potenza: 19 CV
  • Coppia: 21,6 Nm
  • Peso: 74 kg
  • Autonomia: 50-150 minuti
  • Batteria: 1,30 kWh
  • Tempo di ricarica: 2h 30 min da presa domestica
  • Prezzo: 9.127 euro

ENERGICA

L’azienda emiliana è stata la prima casa motociclistica a produrre modelli premium e rigorosamente a emissioni zero. La leadership di Energica in questo settore si è consolidata con la presenza della Ego Corse nel Mondiale MotoE. Per il 2020, tutti i modelli presenti a listino sono stati aggiornati con una nuova batteria: la più leggera mai montata su una moto elettrica di serie, che garantisce il 60% di autonomia in più rispetto a prima.

Ego+

Energica Ego+

Cinque anni fa la Ego venne introdotta sul mercato destando stupore, adesso la supersportiva di Energica è la regina delle supersportive elettriche, attingendo a piene mani dall’esperienza nel Motomondiale. La Ego+ ha un motore che offre più coppia e autonomia rispetto a prima, ma la potenza rimane fissa a quota 145 CV. Ciclistica da supersportiva 1000 e telaio a traliccio di tubi completano l’offerta della pionieristica carenata. E se volete sentirvi dei piloti della MotoE c’è la livrea speciale della Ego Sport Black. .

  • Potenza: 145 CV
  • Coppia: 220 Nm
  • Peso: 270 kg
  • Autonomia: 400 km
  • Batteria: 21,5 kWh
  • Tempo di ricarica: 0-85% in 20 min (fast charge Enel X)
  • Prezzo: 29.790 euro

Eva Ribelle

Energica Eva Ribelle

Al fianco di ogni supersportiva che si rispetti, ci vuole anche la versione... scarenata. Ecco quindi la Eva+, che rispetto alla Ego+ eroga 20 Nm di coppia in meno, ma la ciclistica rimane analoga a quello della sorella con cui condivide anche la sofisticata elettronica. Decisamente più comoda rispetto alla ''sorella'' grazie al manubrio che permette una posizione più eretta del busto.

  • Potenza: 145 CV
  • Coppia: 200 Nm
  • Peso: 270 kg
  • Autonomia: 400 km
  • Batteria: 21,5 kWh
  • Tempo di ricarica: 0-85% in 20 min (fast charge Enel X)
  • Prezzo: 27.990 euro

Eva EsseEsse9+

Energica Eva Esseesse9

Il fanale tondo regala un look decisamente più classico a questa naked di Energica. Come nel caso della Eva Ribelle, anche la Eva EsseEsse9+ condivide le dotazioni ciclistiche della più sportiva Ego; e anche in questo caso la coppia è di 200 Nm anziché 220. Su questo modello però troviamo anche delle borse laterali, ideali per chi è pronto ad “elettrizzanti” avventure fuori porta.  

  • Potenza: 145 CV
  • Coppia: 200 Nm
  • Peso: 270 kg
  • Autonomia: 400 km
  • Batteria: 21,5 kWh
  • Tempo di ricarica: 0-85% in 20 min (fast charge Enel X)
  • Prezzo: 25.490 euro

GAS GAS TXTe

Gas Gas TXTe

È una tra le prime grandi case del mondo del fuoristrada a entrare nel settore delle trial elettriche. La Casa aveva presentato, nel 2018, una versione da “principiante” della TXTe e una destinata alle competizioni. Le differenze tra i due modelli sono sostanziali, a partire dal motore: sulla specialistica EGD è raffreddato a liquido e abbinato a un cambio a 6 marce con frizione tradizionale, nel caso della EDD la frizione invece è automatica ma ha il vantaggio di essere omologata per la circolazione su strada. Infatti questo modello ha anche una sella per rendere più comodi i trasferimenti.

  • Potenza: 20,4 CV
  • Coppia: n.d.
  • Peso: 67 kg
  • Autonomia: n.d.
  • Batteria: 2 kWh
  • Tempo di ricarica: n.d.
  • Prezzo: 12.000 euro

HARLEY-DAVIDSON LiveWire

Harley-Davidson LiveWire

Una delle moto più importanti della scorsa decade, ma anche della storia di Harley-Davidson. La Casa di Milwaukee ha dato vita a un capitolo importantisismo, pronta a rinfrescare l'immagine del brand con una famiglia di moto elettriche con cui punta a conquistare il settore. L’abbiamo provata in due contesti differenti (prima a Portland e poi a Malaga), ed entrambe le volte ne abbiamo decantato le impressionanti doti dinamiche. La LiveWire si scontra direttamente con la naked di Energica: se la moto italiana punta sulle prestazioni, quella americana offre più agilità e una dotazione di serie più ricca.

  • Potenza: 105 CV
  • Coppia: 116 Nm
  • Peso: 249 kg
  • Autonomia: 235 km nel ciclo urbano
  • Batteria: 15,5 kWh
  • Tempo di ricarica: 0-80% in 40 min con fast charge
  • Prezzo: 34.200 euro

ITALIAN VOLT Lacama

La “moto sartoriale” elettrica esiste, ed è italiana. Italian Volt ha presentato Lacama due anni fa, un modello con dotazione ciclistica d’alta gamma (freni Brembo, sospensioni Öhlins) capace performance di tutto rispetto: 0-100 km/h in 4,6 secondi e una velocità massima limitata a 180 km/h. La particolarità di questa azienda è che sfrutta la stampa 3D così che ciascun cliente possa personalizzare la moto a proprio piacimento. Ma dare libero sfogo alla fantasia, tuttavia, ha un prezzo piuttosto elevato.

  • Potenza: 95 CV
  • Coppia: 208 Nm
  • Peso: 250 kg
  • Autonomia: 180 km
  • Batteria: 15 kWH
  • Tempo di ricarica: 0-100% in 3 ore (6 kW)
  • Prezzo: da 35.000 euro

KTM Freeride E-XC

Presentata nel 2011, la Freeride elettrica di KTM è uno dei progetti di moto elettrica che presenzia da più tempo sul mercato. Nel corso degli anni si sono susseguiti svariati aggiornamenti, soprattutto al pacco batterie, con miglioramenti dell’autonomia e delle performance. La dotazione è analoga a quella della Freeride 250, ma la E-XC costa 3.000 euro in più della sorella “a benzina”.

  • Potenza: 24 CV
  • Coppia: 42 Nm
  • Peso: 106 kg
  • Autonomia: 1h30min in mappa Economy
  • Batteria: 3,9 kWh
  • Tempo di ricarica: 110 minuti
  • Prezzo: 11.825 euro

SUPER SOCO TC-Max

Super Soco TC Max

L’azienda cinese ha una vasta gamma di moto e scooter elettrici, principalmente con potenze che rientrano nella categoria dei 50 cc. Con TC-Max, Super Soco si spinge nella classe superiore (125 cc) con una moto da 6,8 CV e il motore posizionato sotto la carena anziché nel mozzo ruota posteriore. Il look è da moto retrò grazie al faro a LED tondo come la strumentazione LCD. Più che un mezzo per emozionare, il TC-Max è pensato per gli spostamenti urbani visto il peso ridotto e l’autonomia limitata. Interessante il prezzo.

  • Potenza: 6,8 CV
  • Coppia: 170 Nm
  • Peso: 89 kg
  • Autonomia: 110 km a 45 km/h
  • Batteria: 3,24 kWh
  • Tempo di ricarica: 5 ore
  • Prezzo: 4.599 euro

SUR-RON L1W

Sur-ron LW1

Concludiamo questa rassegna con la Sur-ron L1W, un vero e proprio punto d’incontro tra bicicletta e motocicletta. Non ci sono pedali e la potenza è erogata dalla manopola destra, come su una moto, mentre il resto della ciclistica come le sospensioni regolabili, i freni e le ruote sono derivate dalle bici da downhill. Per chi vuole una versione più estrema - non omologata - c’è la LBX. È in prodotta in UK e si può ordinare solo sul loro sito internet.  

  • Potenza: 8,16 CV
  • Coppia: 35 Nm
  • Peso: 70 kg
  • Autonomia:  96 km a 30 km/h
  • Batteria: 1,92 kWh
  • Tempo di ricarica: 2,5 – 3,5 ore
  • Prezzo: 5.500 euro c.a. (prezzo UK)

VINS MOTO EV-01

Vins EV-01 a EICMA 2019

Tutto partì dal garage di un ex progettista Ferrari, che sacrificò la propria Cagiva Mito 125 per creare la supersportiva a due tempi per eccellenza. E così nacque Vins Moto che, dopo aver raggiunto questo obiettivo, ha deciso di accantonare carburatori ed espansioni per progettare una moto elettrica. Il risultato è la EV-01, presentata ad Eicma 2019. È spinta da un motore prodotto da Zero Motorcycles ed è incastonato in un telaio in fibra di carbonio, lo stesso materiale utilizzato per le carene. Ci sono tre mappature, di cui una completamente regolabile attraverso un’App per smartphone.

  • Potenza: 70 CV
  • Coppia: 150 Nm
  • Peso: 175 kg
  • Autonomia: n.d.
  • Batteria: 14 kWh
  • Tempo di ricarica: 0-100% in 2h 30 min
  • Prezzo: c.a. 35.000 – 40.000 euro

ZERO MOTORCYCLES

Insieme a Energica, è l’altro grande brand che costruisce esclusivamente moto 100% elettriche. La Zero Motorcycles è nata nel 2006 nella Silicon Valley, da un’idea di un ex ingegnere della NASA: da piccola start-up è diventata un colosso da centinaia di milioni di dollari. Attualmente è il brand con la segmentazione più elevata sul mercato, con ben 9 modelli diversi.

FX e FX-S

Zero Motorcycle FX-S

Agile e scattante, la FX è la versione motard della FX-S, una moto pensata per il fuoristrada. Il telaio dei due modelli è sviluppato grazie all’esperienza di Zero Motorcycles nelle gare statunitensi di motocross. Entrambe promettono tanto divertimento grazie a un peso ridotto e a prestazioni di tutto rispetto. La FX-S differisce dalla FX per i cerchi a raggi da 21”, la cui altezza della sella passa da 83 a 88 cm, e per il disco anteriore a margherita di diametro ridotto. Inoltre, la versione Motard si può guidare con patente A1 per via della potenza nominale di 15 CV, la versione Enduro invece necessita della patente A2.

  • Potenza: 44 CV
  • Coppia: 106 Nm
  • Peso: 131 kg
  • Autonomia: FX-S 121 km, FX 111 km
  • Batteria: 7,2 kWh
  • Tempo di ricarica: 9,7 ore
  • Prezzo: 12.500 euro

DS, DSR, DSR Black Forest

Zero Motorcycles ha dato vita a tre interpretazioni differenti di una stessa moto, pronta a spingersi in fuori strada: tutte e tre hanno cerchi da 21”, ma hanno differenze sostanziali. La DS è la versione “standard” che si può guidare con la patente A1, la DSR invece ha una batteria che offre più autonomia e più potenza, mentre la Black Forest è un allestimento touring della DSR che dispone di un tris di borse, parabrezza e paramani.

  • Potenza: DS 44 CV - DSR 69 CV
  • Coppia: DS 106 Nm - DSR 146 Nm
  • Peso: DS 144 kg - DSR 190 kg - Black Forest 222 kg
  • Autonomia: DS 132 km – DSR 262 km – Black Forest 253 km
  • Batteria: DS 7,2 kWh - DSR 14,4 kWh
  • Tempo di ricarica: DS 5,7 ore - DSR 9,8 ore
  • Prezzo: DS 12.800 euro – DSR 19.260 euro – Black Forest 22.240 euro

SR/S e SR/F

Zero SR/S è sviluppata sulla base della naked SR/F

Quando è arrivata l'anno scorso, la SR/F ha dichiarato guerra alle maxi naked elettriche di riferimento. Telaio a traliccio di tubi, forcellone a fulcro concentrico con rotore a pignone, e una dotazione tecnologica di prim’ordine sono le credenziali con cui la SR/F ha catalizzato l’attenzione di stampa e appassionati. Recentemente si è aggiunta anche la SR/S, una versione carenata che presenta le stesse caratteristiche tecniche e performance della naked, ma offre una maggiore protezione aerodinamica. Entrambe sono disponibili nella versione Premium (2.260 euro in più): caricabatteria rapido da 6 kW, manopole riscaldabili e contrappesi del manubrio in alluminio.

  • Potenza: 110 CV
  • Coppia: 190 Nm
  • Peso: SR/S 229 kg – SR/F 220 kg
  • Autonomia: 259 km
  • Batteria: 14,4 kWh
  • Tempo di ricarica: 4,5 ore (3 kW)
  • Prezzo: SR/S 22.080– SR/F 21.320 euro

TAGS: prezzi autonomia moto elettriche novità 2020