Ferrari V6 ibrida, un nuovo video spia. Base SF90? Ultime news
Anticipazioni

Ferrari V6 ibrida, nuove foto (e video) spia. Baby SF90 Stradale?


Avatar di Lorenzo Centenari , il 18/05/21

4 mesi fa - Il debutto dell'erede elettrificata di F8 Tributo sarebbe imminente...

Il debutto dell'erede elettrificata di F8 Tributo sarebbe imminente. Cosa sappiamo su motore e data di uscita del nuovo modello

HYBRID LEAKS Un nuovo indizio, un'altra tessera del puzzle. Di un gioco da tavolo nel quale mattoncini ad alto numero di ottani incastrano elementi elettrici (e ricordiamoci, parliamo di Ferrari). Sappiamo da tempo come il Cavallino, dopo SF90 Stradale, stia sviluppando una seconda supercar ibrida. Tuttavia, mentre la prima accoppia alla componente elettrica un più familiare V8, il nuovo modello impiegherà un V6. Un nuovo video condiviso su YouTube da SupercarsNews mostra l'auto, ancora sotto copertura, mentre imbocca l'autostrada al casello di Modena Nord.

VEDI ANCHE



SOTTO SF90 Il video è molto breve e non rivela chissaché, notiamo in ogni caso come la Ferrari in questione sembri non emettere alcun suono (l'audio è leggermente disturbato), e soprattutto sembra condividere alcuni elementi stilistici proprio con SF90 Stradale. Come i doppi gruppi ottici posteriori arrotondati e la disposizione dei terminali di scarico a doppia uscita montati in alto. Dettagli che la allontanano dalla Ferrari ibrida avvistata i mesi scorsi, un mulello cioè dai fari posteriori singoli e un lunotto di maggiore superficie, come 488. Prende forma insomma l'idea (piuttosto intuitiva) di una supercar V6 ibrida plug-in da posizionarsi sotto la SF90 stessa, che contemporaneamente prepensioni F8 Tributo, troppo ''indisciplinata'', in prospettiva, per gli standard di emissioni. 

MC20 DOCET SupercarsNews azzarda l'ipotesi di una world premiere alla fine di maggio 2021. Quale che sia la data della cerimonia, sino ad allora le specifiche tecniche rimarranno top secret, anche se è lecito immaginare l'adozione, come unità termica, della stessa unità biturbo di 3 litri a 6 cilindri a V (o una sua variante) che equipaggia anche Maserati MC20, a sua voltà un propulsore di derivazione Alfa Romeo Giulia Quadrifoglio. L'aggiunta del motore elettrico (o di più di uno) dovrebbe facilmente far schizzare la potenza complessiva oltre quota 700 CV. A Maranello, l'appellativo ''baby'' è relativo.


Pubblicato da Lorenzo Centenari, 18/05/2021

Tags
Gallery
Vedi anche
Logo MotorBox